La crociera sul Mar Rosso affonda ad Abu Nuhas

La Carlton Queen (Carlton Fleet Mar Rosso)
La Carlton Queen (Carlton Fleet Mar Rosso)

Una liveaboard di 42 metri di recente costruzione, la Carlton Queen, si è capovolta ed è affondata vicino a Sha'ab Abu Nuhas nel Mar Rosso egiziano settentrionale. Si dice che tutti gli ospiti e l'equipaggio siano stati salvati riportando solo lievi ferite ma avendo perso i loro averi nell'incidente, avvenuto il 24 aprile.

Una crociera nelle vicinanze, la Shrouq VIP, è stato coinvolto nell'operazione di salvataggio insieme alla Marina egiziana. Quello dell'Egitto Camera delle immersioni e degli sport acquatici poi ha ringraziato il Shrouq VIPper il "rapido e professionale soccorso e assistenza ai turisti e ai membri dell'equipaggio a bordo della barca capovolta".

Leggi anche: "La nostra barca da crociera si è capovolta: e adesso?"

Costruito l'anno scorso per trasportare fino a 28 ospiti sia su charter di immersioni subacquee che di kitesurf, il Carlton Queen è stata gestita da Hurghada dalla Carlton Fleet Red Sea, che gestisce anche un'altra nave da crociera, la Carlton. Ma il 27 aprile la compagnia ha annunciato che “il peggio che possa capitare a un operatore di barche e crociere crociere è accaduto due giorni fa”.  

Ha affermato che "nessuno ha riportato ferite gravi", tutti gli ospiti e l'equipaggio hanno ricevuto controlli medici dopo essere tornati a terra. Si pensa che molti dei subacquei fossero britannici.

Erano stati alloggiati in un hotel all-inclusive, secondo l'operatore, che ha affermato di aver contribuito a organizzare il rilascio di passaporti sostitutivi in ​​modo che potessero tornare a casa. 

relitti

Carlton Fleet ha dichiarato che ulteriori dettagli sull'incidente sarebbero stati rilasciati a seguito di un'indagine della polizia e della guardia costiera. Ha anche affermato che sta cercando di assicurarsi una nave da crociera sostitutiva in modo da poter soddisfare le prossime prenotazioni, il prossimo viaggio è previsto per il 9 maggio.

Ospiti su Carlton Queen si era immerso nei relitti di Abu Nuhas sin dalla partenza della barca il giorno precedente. Secondo rapporti non confermati la nave era inclinata fin dall'inizio del viaggio ed era affondata durante una manovra con mare agitato, rimanendo per qualche tempo in superficie sul lato di dritta. 

Gli ospiti nelle cabine sottocoperta dovevano essere aiutati a mettersi in salvo, allontanandosi dalla nave colpita tramite una zattera di salvataggio o scendendo in acqua, nella maggior parte dei casi dovendo abbandonare gli effetti personali e l'attrezzatura per l'immersione.

Anche su Divernet: Come vivere sulle crociere subacquee, Quanto è coperto il tuo viaggio in crociera?

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
George Mitchell
George Mitchell
11 mesi fa

Se si inclinava notevolmente all'inizio del viaggio, perché gli era stato permesso di continuare? Se no, è suonato l'allarme sentina, perché no e, in caso affermativo, perché è stato ignorato? Se si è verificato un allarme di sentina e non vi sono state infiltrazioni d'acqua, l'elenco suggerisce un carico errato o una progettazione inadeguata dell'imbarcazione con scarsa stabilità al rollio. La cosa più importante è che tutti sono stati salvati.

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x