Designazione dell'HMS/m D1 come relitto protetto

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Il prototipo del sottomarino britannico HMS/m D1, il precursore dei sottomarini da pattuglia della Royal Navy della Prima Guerra Mondiale, è stato designato come relitto protetto. I subacquei possono visitare il sito a 1 metri di profondità, ma il relitto e il suo contenuto devono rimanere in situ.

Scoperta e identificazione del sottomarino

DI si trova in posizione eretta e in gran parte intatta un miglio nautico a sud-est del Blackstone orientale, al largo di Dartmouth nel Devon. È stato identificato nel 2018, a seguito delle indagini di una squadra di subacquei tecnici che si tuffavano Wey Capo IV.

Leggi anche: I subacquei individuano "in anticipo" il sottomarino Defender del 1906

Pensavano di immergersi nel relitto di un sottomarino, per un progetto avviato dallo storico Michael Lowrey per un libro che stava scrivendo sui sottomarini tedeschi.

Il corpo principale del relitto giaceva esposto, il portello inferiore della torre di comando aperto e la prua parzialmente sepolta. I sommozzatori hanno segnalato una combinazione di due tubi lanciasiluri di prua e uno di poppa, due eliche e un singolo timone, escludendo precedenti identificazioni di U-Boot. Le dimensioni complessive e il design della torre di comando, dei tubi lanciasiluri e delle attrezzature del ponte puntavano invece al D1.

"Ogni subacqueo sogna di identificare un relitto storicamente importante", ha affermato il sommozzatore capo Steve Mortimer. “Aspettandoci di trovare i resti di un sottomarino tedesco, siamo stati entusiasti di scoprire invece un sottomarino britannico innovativo. È straordinario che D1 sia ora protetto, ma i subacquei possano ancora visitarlo”.

Il significato di HMS/m D1

Costruito da Vickers a Barrow-in-Furness, il D1 era il prototipo segreto dei primi sottomarini diesel della Royal Navy, la classe D. Lanciata nel 1908 e messa in servizio nel settembre successivo, costituì uno sviluppo significativo della classe C più piccola e meno potente.

All'inizio della Prima Guerra Mondiale, l'HMS/m D1 pattugliava la costa del Kent prima di avventurarsi oltre le acque inglesi per monitorare la navigazione tedesca.

Nel settembre 1917 si unì alla flottiglia di difesa locale di Portsmouth e un anno dopo fu retrocessa formazione doveri. Dismesso e autoaffondato nell'ottobre successivo, fu utilizzato per il tiro al bersaglio in ambito navale formazione esercitazioni.

Considerato vulnerabile al salvataggio incontrollato, più di un secolo dopo, il raro esemplare di sottomarino antecedente alla Prima Guerra Mondiale è stato ora sottoposto a protezione da parte del Dipartimento per la Protezione Civile. Digitale, Cultura, Media e Sport su consiglio di Historic England (HE).

"Il sottomarino di classe D era superiore alla classe C, con innovazioni che divennero parte integrante dei futuri sottomarini della Royal Navy", ha affermato l'amministratore delegato di HE Duncan Wilson.

“Questi includevano la propulsione diesel, doppie eliche e un sistema di telegrafia senza fili, che consentiva al sottomarino di trasmettere e ricevere segnali. Si tratta di una sopravvivenza affascinante che merita protezione come parte importante della nostra storia marinara”.

Il destino degli altri sottomarini di classe D

Degli altri sette sottomarini di classe D, D2, D3 e D6 furono affondati in acque d'oltremare, mentre D4, D7 e D8 furono venduti e demoliti nel 1919. Il D5 al largo di Lowestoft nel Suffolk è, come ora il D1, un relitto protetto.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x