La plastica rovina la produzione casalinga del granchio eremita

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

La plastica rovina la produzione casalinga del granchio eremita

Leggi anche: La pesca fantasma significa che la plastica infesta i coralli profondi

I paguri stanno diventando meno selettivi quando si tratta di scegliere una nuova casa – e sembra che la colpa sia dell’inquinamento da plastica.

Una nuova ricerca della Queen’s University di Belfast e della John Moores University di Liverpool ha aggiunto ulteriore peso alle prove scientifiche che la crisi delle microplastiche negli oceani sta rappresentando una seria minaccia per la biodiversità.

Si ritiene che circa il 10% della produzione globale di plastica finisca in mare e lo studio si è concentrato sugli effetti che ciò ha avuto sui paguri, considerati una componente chiave nel bilanciamento dell’ecosistema marino.

I granchi eremiti usano i gusci delle lumache per proteggere i loro morbidi addomi, espandendosi costantemente in case più grandi che consentono loro di crescere, riprodursi e sopravvivere.

I ricercatori hanno diviso i granchi in vasche sperimentali, metà delle quali contenevano microplastiche e le altre nessuna. Dopo cinque giorni sono stati spostati in gusci di bassa qualità ma con la possibilità di gusci alternativi di alta qualità che offrivano maggiore protezione.

Si è scoperto che, dopo essere stati esposti alle microplastiche, i granchi sono diventati meno propensi a toccare o entrare nei gusci di alta qualità.

“La nostra ricerca mostra per la prima volta come le microplastiche stanno distruggendo e causando cambiamenti comportamentali tra la popolazione dei granchi eremiti”, ha affermato il dottor Gareth Arnott, ricercatore capo della School of Biological Sciences della Queen’s University.

“Questi granchi sono una parte importante dell’ecosistema, responsabili della “ripulitura” del mare divorando la vita marina e i batteri decomposti.

“Fornendo una superficie dura e mobile, i paguri possono anche camminare nei giardini della fauna selvatica. Ospitano oltre 100 specie di invertebrati, molto più delle lumache vive o dei substrati non viventi. Inoltre, specie di valore commerciale predano i granchi eremiti, come il merluzzo, la molva e il pesce lupo.

“Con questi risultati sugli effetti sul comportamento animale, la crisi dell’inquinamento da microplastiche sta quindi minacciando la biodiversità più di quanto sia attualmente riconosciuto, quindi è fondamentale agire ora per affrontare questo problema”. problema prima che diventi troppo tardi."

La ricerca è pubblicata su Biology Letters della Royal Society. 

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x