Immergersi come un professionista: quale attrezzatura di sicurezza portare?

Equipaggiamento di sicurezza, riprese BSAC

Il nostro gruppo di guru della formazione del settore rivolge la propria attenzione all'attrezzatura che secondo loro dovrebbe essere nella borsa di ogni subacqueo, qualunque sia il suo livello di esperienza

Leggi anche: Immergiti come un professionista: immersioni in motoscafo

L'immersione non è uno sport pericoloso fintanto che ti attieni ai limiti del tuo allenamento, sei attento alle condizioni meteorologiche e completi tutti i controlli del tuo compagno e dell'attrezzatura. A volte, però, il proverbiale può colpire i fan, ed è allora che vale la pena essere adeguatamente preparati con il attrezzature di sicurezza necessario per affrontare qualunque situazione di emergenza abbia mostrato il suo brutto volto.

Stella marina (Nick Watson)

Dai Atkins, ufficiale subacqueo nazionale BSAC: “Mi sono tagliato il piede! Sta sanguinando! Il mio amico ha detto: "Morirai". Se solo avessi avuto un cerotto sopra viaggio di immersione nel mese di luglio…

"Le attività sportive comportano alcuni rischi intrinseci e le immersioni non sono diverse. Ma essere preparati per qualsiasi incontro rischioso o per consentire una risposta rapida a un incidente aiuta a mantenere un buon livello di sicurezza per il nostro hobby.

“Ora i consueti miglioramenti per i rischi più comuni come tagli, ustioni, malattie da decompressione, ipotermia e simili saranno affrontati da elementi più significativi del kit messi in atto, speriamo, dal responsabile delle immersioni. Si sarà pensato a kit di pronto soccorso di diverse dimensioni e kit di ossigeno contenenti diverse maschere per la somministrazione, a cui sarà affidata una persona responsabile.

Attirare l'attenzione

“Ma ci sono altre cose che possiamo portare personalmente che ci danno la possibilità di migliorare la sicurezza generale in immersione. essere in grado di chiedere assistenza è un'area da considerare: oltre a urlare a squarciagola, sono stati fatti progressi tecnologici attraverso fischietti e trombe ad aria compressa che possono avvisare acusticamente il supporto di superficie se hai bisogno di aiuto. 

La fotografa Jane Morgan - corallo molle

“Se non sei a portata d’orecchio, i mezzi visibili per attirare l’attenzione invece di esaurirti agitando le mani includono oggetti come le bandierine per le immersioni; DSMB grandi e altamente visibili; e specchi, che possono essere utilizzati al meglio.

“Per i subacquei più esigenti, gli EPIRB (radiofari indicanti la posizione di emergenza) e i PLB (segnalatori di localizzazione personale) potrebbero essere trasportati per segnalare la propria posizione in superficie in caso di emergenza. Ovviamente dovresti assicurarti di averli registrati e attivati prima entri in acqua.

“I flash sono anche un utile aiuto per essere visti in condizioni di scarsa illuminazione: basta non lesinare sulle batterie e controllarle regolarmente.

"Durante l'immersione stessa, gli strumenti per uscire da una situazione di difficoltà saranno utili, quindi cesoie o tagliasagola saranno utili se ti ritrovi intrappolato in quella brutta roba di monofilamento, o anche un pezzo della lenza di qualcun altro (anche se non assicurati che non siano le linee guida di qualcuno prima di tagliarle!). 

“Semplici situazioni difficili come perdere la strada per tornare al tiro potrebbero essere evitate se si prendesse la direzione o si sapesse in quale direzione generale si trovava la costa. Quindi potrebbe essere utile una bussola, o un mulinello di riserva che potrebbe essere utilizzato per allinearsi e ritrovare la via del ritorno, ammesso che nessuno vi sia rimasto impigliato e lo abbia tagliato con i propri Aquasnip (vedi sopra). 

Mantenersi in contatto

“Una buddy-line – o un breve pezzo di corda o fettuccia – potrebbe rivelarsi utile per mantenere il contatto con il tuo compagno (anche se non è così adattabile o affidabile come usare le mani). se la visibilità inizia a diventare un po’ torbida, consente qualche comunicazione tramite tiranti di corda, ma non fissarla su te stesso!

“Anche un piccolo taccuino impermeabile e una matita per scrivere messaggi potrebbero essere utili: allegare una nota (o una lavagnetta) a un DSMB può avvisare il supporto di superficie di un problema e fornire maggiori informazioni quando si prendono decisioni iniziali.

“Posizionare attentamente tutti questi oggetti nel tuo kit in modo che non rovinino l’immersione – ma siano ugualmente facilmente individuati e recuperati – richiede un po’ di impegno, ma sii innovativo con le clip, il bungee e i collant elasticizzati. E, naturalmente, ottieni un po' di tutela e fai pratica nel loro utilizzo. 

“Infine, non dimenticare i rischi più benigni che possono comunque avere un impatto: stare fuori su una barca tutto il giorno sotto il sole britannico può provocare effetti di colpi di calore, scottature solari e disidratazione, quindi per fermare il delirio associato a questi ricordati di prepara la crema solare, il cappello floscio e gli occhiali da sole e porta molta acqua.

Nella foresta di alghe

Garry Dallas, Direttore della formazione per RAID Regno Unito e Malta: “Dopo aver rockeggiato su a immersione in barca o guidare per un bel tratto verso un sito di immersione, non vogliamo davvero scoprire che un pezzo della nostra attrezzatura non funziona.

“Copriamo tutti gli aspetti: cosa succederebbe se i tuoi registri avessero un problema? Hai un lavoro libero? regolatore, cioè un palcoscenico regolatore set e forse alcuni strumenti di base per affrontare questo scenario? Se non partecipi a un evento organizzato dal club, magari organizza un O condiviso2 configurazione tra amici e un elenco di numeri di contatto per amici, familiari, guardia costiera ecc. Tutto questo deve essere facilmente accessibile dopo un'immersione, nell'improbabile caso in cui sia necessario.

“Poi possiamo provare a riparare qualcosa durante un'immersione o in superficie. Qualcuno nel tuo gruppo ha portato un SMB per l'immersione dalla riva per evidenziare che un subacqueo è sott'acqua? Ha ogni un membro del gruppo ha il proprio DSMB e la propria bobina/bobina?

Navigazione e posizione

“Un percorso pianificato o una mappa per il terreno sottomarino, l'ingresso e l'uscita, è sempre utile. Se si tratta di un'immersione notturna, utilizza un indicatore lampeggiante fissato sulla SMB e uno su ciascun membro del team. Questi articoli non sono mai necessari quando un'immersione va perfettamente secondo i piani, ma sono davvero utili se qualcuno si separa dal gruppo.

"Quando guardi il tuo kit personale, è molto utile avere un dispositivo da taglio, e non intendo una lama SAS da 12 pollici tipo James Bond fissata all'esterno della caviglia, ma un più compatto e pratico Eezycut Trilobite o Coltello Z attaccato al tuo computer.

“Segnalatori sia acustici che visivi per attirare l'attenzione, bussola, una ruota-bombola di scorta (non scherzo, le ho viste cadere), torcia di riserva in caso di guasto del primario, maschera di ricambio, spray nasale, appunti o lavagnetta, perfino un moschettone di ricambio a doppia estremità: un giorno spiegherò perché questo è un pezzo del kit che ogni subacqueo dovrebbe portare con sé.

"Molto utili possono essere anche fascette per cavi, elastici o linee da una bobina o da una bobina."

Immagine gentilmente concessa da BSAC. La fotografa Jane Morgan è superficiale

John Kendall della GUE: “Poiché immergersi implica mettersi in un luogo in cui non possiamo naturalmente sopravvivere, tutto ciò che ci consente di esistere lì potrebbe essere considerato un’attrezzatura di sicurezza. Come subacqueo speleologico e tecnico, considero attentamente ogni pezzo di attrezzatura che porto con me e mi assicuro di avere anche adeguati supporti. 

“Un ottimo esempio di ciò sono le luci. Porto con me un minimo di tre luci ad ogni immersione: una primaria e due di riserva. In questo modo mi sono esercitato a usare le luci in ogni immersione e so che funzionano quando ne ho bisogno. Le mie luci mi consentono di comunicare con la mia squadra sott'acqua, ma possono anche essere utilizzate per segnalare a una barca a distanza. 

“Un altro elemento vitale dell'attrezzatura per le comunicazioni è un DSMB decente. Sebbene funzioni solo a breve distanza (il VHS è in linea di vista e con un'antenna a pochi centimetri dalla superficie dell'acqua non è molto lontano), può aiutare una barca per le immersioni a trovarci se iniziamo ad andare alla deriva. sulla superficie. 

“Mi piace usare quelli a circuito chiuso con gonfiaggio orale, perché li trovo molto facili e controllabili da utilizzare, pur mantenendo il loro gonfiaggio anche durante una lunga decompressione. La pratica regolare nell’implementazione di una PMI è fondamentale per rendere tutto ciò sicuro piuttosto che un rischio. Inoltre, per le immersioni in mare aperto porto con me una radio VHS/GPS portatile e impermeabile. 

Equipaggiamento di sicurezza
Leggero ma utile per le riparazioni sul posto

“Sott’acqua porto sempre con me almeno due dispositivi di taglio, un coltello nel fodero attaccato alla cintura dell’imbracatura e un tagliasagola nella mia muta stagna tasca. In questo modo posso sempre raggiungere uno di loro in caso di qualsiasi tipo di coinvolgimento.

“Inoltre porto con me una maschera di riserva ad ogni immersione e, sebbene molte persone lo considerino eccessivo, ho riscontrato guasti alla maschera in più di un'occasione, e in un caso è stato durante un tratto di grotta particolarmente ristretto.

“Il fatto che la mia maschera si smontasse da sola non ha reso la situazione particolarmente piacevole, ma poter semplicemente mettere la mano in tasca ed estrarre la mia scorta lo ha reso un problema minore piuttosto che un incidente grave.

“Le altre cose che porto in tasca sono un paio di chiavi inglesi impermeabili. Uno è regolabile in acciaio inossidabile e l'altro è un'ingegnosa chiave quadrupla con estremità a brugola. Tra questi due strumenti posso riparare di più regolatore problemi."

DSMB una priorità

Esaminatore PADI, direttore del corso e TecRec IT Vikki Batten: “Un DSMB e un mulinello/bobina sono il kit senza il quale non mi immergo mai in mare. A seconda dell'immersione potrei avere un piccolo riserva o, per un'immersione tecnica nel Regno Unito, ne avrei tre di ciascuno: uno primario, uno di riserva e uno per segnalare la necessità di ridurre la fornitura di gas di emergenza. dalla barca. 

“Quando sono in una grotta, il DSMB resta a casa, ma portiamo comunque bobine e bobine: sempre almeno una bobina di sicurezza, ma spesso di dimensioni e lunghezze diverse per lavori diversi. Infatti, nelle immersioni con navigazione complessa, le squadre che si immergono con la muta stagna nelle grotte spesso passano bobine e mulinelli alla persona che posa il filo, un po' come passare un testimone di staffetta, per mantenere il filo continuo in superficie.

"Perfezionare la posa delle linee e il passaggio delle attrezzature attraverso il team è molto divertente e una vera prova del lavoro insieme."

Kit di ricambio
Un O-ring di riserva può salvare un’immersione: non dare per scontato che qualcun altro ne avrà uno!

PADI istruttore Esaminatrice, direttrice del corso e consulente per la formazione regionale Emily Petley-Jones: “Anche se un buon kit di ricambi potrebbe non essere considerato un 'equipaggiamento di sicurezza', averne uno a disposizione può aiutare a evitare che i subacquei prendano decisioni non sicure. Non c'è niente di più frustrante che viaggiare per ore per raggiungere un sito di immersione solo per scoprire che una delle cinghie della pinna è rotta. Se ne hai uno di riserva, questa è una soluzione semplice e veloce e tutti possono immergersi. 

Senza una scorta, la decisione corretta sarebbe quella di interrompere l'immersione, ma l'aspetto della "febbre della vetta" di arrivare così lontano e non voler deludere nessuno può prendere il sopravvento. Sfortunatamente, può anche succedere che un subacqueo scelga di mettere insieme una soluzione rapida per non deludere il proprio compagno.

“Questo è il momento in cui una scarsa capacità di giudizio può potenzialmente portare a un incidente. Per aiutare a prevenire questo tipo di situazione, considera di avere una lista di controllo del kit (su una lavagna o su un laminato) in modo da poter controllare attentamente di avere tutto prima di uscire di casa.

Posizioni fuori segnale

“Dal punto di vista della sicurezza ci sono diverse considerazioni, come la valutazione del rischio per il luogo scelto e il modo in cui comunicherai in caso si verificasse una situazione di emergenza.

"Un fattore importante da considerare è che, sebbene la maggior parte delle persone porti con sé un telefono cellulare, in alcune località ricevere un segnale può essere una sfida, nel qual caso dovresti rivedere altre opzioni di comunicazione come una radio o un localizzatore personale."

Consulente PADI per la gestione della qualità, direttore del corso e istruttore Esaminatore Jason Sockett: “Un coltello da immersione, un DSMB e un mulinello sono elementi essenziali del kit di sicurezza che porterei con me durante un'immersione. Non sono mai stato un fan dei grandi coltelli in stile Rambo, ma porto sempre con me un coltello piccolo con un "gancio" nella lama. Molte aziende producono questi tagliafili, che sono incredibili. Se hai qualche tipo di coltello, ricordati di mantenerlo affilato.

“Considera quale dimensione di DSMB acquistare. Se ti stai immergendo acqua aperta con un moto ondoso e sono a una certa distanza dalla barca, il capitano sarà in grado di vederlo? Dopo aver acquistato il DSMB e la bobina, continua a esercitarti nella distribuzione. "

Fotografie per gentile concessione di Garry Dallas, Jane Morgan, BSAC e Nick Watson

Anche su Divernet: Acquistare la propria attrezzatura, Attrezzatura da imballaggio per un viaggio subacqueoCosa controllare prima dell'immersioneImmersioni notturneSviluppare le competenze fondamentaliImmersioni in acque fredde, Prendersi cura dell'attrezzatura subacqueaChiamare un'immersioneConnessione in immersione

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x