Immergiti come un professionista: immersioni in gommone

Immersioni in gommone
Immersioni in gommone

I gommoni a scafo rigido sono un punto fermo della scena subacquea britannica e il nostro gruppo di esperti offre alcuni suggerimenti e consigli utili per la prossima volta che salirai a bordo

I RIB, noti anche come RHIB (gommoni a scafo rigido), sono spesso chiamati i difensori del mare Land Rover, perché sono robusti, durevoli, progettati per far fronte a condizioni tutt'altro che ideali e, per così dire, abbastanza semplici. quando si tratta di comfort.

Ora è disponibile una serie di "RIB da diporto", poiché sempre più diportisti hanno compreso i vantaggi di RIB immersione in mare aperto su un motoscafo più tradizionale, dotato di panchine e altre utili aggiunte.

È possibile immergersi da questi, ma la maggior parte dei gommoni da immersione saranno più spartani, con forse lo strano sedile del fantino e di solito un portabombole in acciaio inossidabile per fissare saldamente i GAV/bombole in posizione.

Essere in acqua a bordo di un gommone è esaltante e raggiungere velocemente un sito di immersione con uno di essi sarà qualcosa di familiare a molti subacquei britannici, ma se non ne hai mai avuto l'opportunità, non temere, segui semplicemente i consigli che seguono e vedrai andrà bene.

Gommoni a scafo rigido
Subacquei sul RIB

Adrian Collier, BSAC Nazionale istruttore: “Sono finiti i giorni in cui testavamo la quantità di carburante che avevamo sul nostro RIB utilizzando una canna di bambù mentre eravamo a 14 miglia dalla costa, preparandoci a tornare al porto dopo un'immersione straordinaria. I vecchi motori Johnson a due tempi che mangiavano carburante e facevano fumare i subacquei, facendoli ammalare, sono ricordi lontani di come si era in acqua. 

“Allora cosa è cambiato? La tecnologia è andata avanti: ora disponiamo di moderni motori a due tempi computer-controllati, con tecnologia Bluetooth per azionarli. La prima manutenzione del motore viene effettuata dopo tre anni di utilizzo e ottieni una garanzia di 10 anni: non è sorprendente?

“Ora disponiamo anche di sonar 3D a scansione laterale e di plotter cartografici che sono molto convenienti per i club subacquei locali. Tutte queste cose rendono le immersioni più sicure.

“Gli incidenti legati ai motori guasti stanno diminuendo sempre di più grazie all’avvento delle nuove tecnologie. I subacquei vengono addestrati meglio, con più qualificazioni come il BSAC Diver Coxswain Award, che è un certificato di competenza internazionale riconosciuto.

“Ora disponiamo di linee guida rigorose a cui dobbiamo attenerci, entrate in vigore il 1 luglio 2002, le norme SOLAS V. Se non abbiamo applicato gli schemi di base quando andiamo per mare e c'è un barca per immersioni incidente, potresti essere perseguito. Quindi è nel nostro interesse prepararci e pianificare la partenza per il mare con largo anticipo.

“BSAC ha collaborato con altre agenzie subacquee per produrre linee guida per il “Funzionamento sicuro dei club membri”. Barche per immersioni. È possibile scaricare una copia di queste linee guida all'indirizzo www.bsac.com/boatsafety. "

fantastiche immersioni in RIB
Guadando a terra dal RIB

Gary Asson, Ufficiale Nazionale Diving della Sub-Aqua Association: “Ho fatto delle cose fantastiche Immersioni in gommone. Queste barche rappresentavano un grande miglioramento rispetto ai gommoni in termini di comfort, capacità di carico, attrezzatura, distanza potenziale e sicurezza. Il loro unico vero svantaggio era che non potevi semplicemente trasportarli attraverso la spiaggia per lanciarli.

“Ricorda, il timoniere è responsabile di tutto ciò che accade sul RIB. Il timoniere ti dirà dove riporre il tuo set da sub, cintura pesi e persino dove sedersi. Sembra molto dittatoriale. Tuttavia la forma e le dimensioni del RIB rendono il suo assetto molto importante. Il timoniere capirà come la distribuzione del peso influisce sulla nave e sistemerà le cose di conseguenza. 

“Quando ti immergi da un RIB, non sei un vero passeggero, sei parte dell’equipaggio. Mantieni le cose in ordine, preparati ad aiutare a vestire gli altri e ad aiutare i subacquei a rientrare in barca.

“Ascolta il briefing che verrà dato prima che la nave salpi. Prendere nota di tutte le funzionalità di sicurezza segnalate, in particolare la posizione e l'uso della radio dell'imbarcazione, dei razzi e della clip di riserva dell'interruttore di emergenza. Ricorda solo che potrebbe essere il timoniere ad aver bisogno di aiuto. 

“Dovresti arrivare al RIB con il tuo kit pronto per partire. Set da immersione (bottiglia, reg e BC messi insieme) pronto, asciutto/muta indossato. Tutto il resto del tuo kit dovrebbe essere tenuto insieme in un'apposita borsa flessibile. La borsa regalo (in corda) è l'ideale per questo.

“L'entrata e l'uscita dovrebbero essere spiegate e preferibilmente praticate prima della giornata. Scendere all'indietro dal RIB tenendo in mano la maschera e gli accessori è abbastanza semplice. Una volta padroneggiato, anche passare la cintura/borse e il set da sub, mantenendo il contatto con l'imbarcazione, è facile, ma richiede un po' di riflessione.

“Il metodo effettivo per tornare sul RIB è una combinazione di trazione, pinneggiamento e assistenza. È fantastico osservare un gruppo di subacquei che sanno cosa stanno facendo riportare tutti sulla barca.

“Un avvertimento, tuttavia, quando inizi ad aiutare per la prima volta. È stato piuttosto divertente osservare due dei rugbisti più grandi che si lasciavano prendere la mano, tirando fuori mia madre dall'acqua da un lato del gommone e depositandola in acqua dall'altro!

“Ci sono pochissime tavole di pietra quando si tratta di immersioni. Comunque, per favore, per favore, per favore: se il timoniere si rifiuta di usare il kill-cord, rifiutatevi di salire sul gommone.

Subacquei che utilizzano imbarcazioni rigide
Preparazione all'immersione

Mark Powell, responsabile dello sviluppo aziendale di TDI/SDI: “Immergersi da un RIB è una di quelle abilità che molti subacquei non hanno mai sperimentato. Con sempre più subacquei che utilizzano imbarcazioni rigide e il passaggio dalle immersioni nei club alle operazioni commerciali, sta diventando sempre meno comune.

“Molti subacquei tecnici storceranno il naso di fronte alle immersioni in RIB. Questo è un peccato, perché le immersioni in gommone presentano numerosi vantaggi. La possibilità di andare e tornare rapidamente da un sito di immersione può essere molto conveniente. È anche molto più conveniente effettuare immersioni con un numero ridotto di subacquei.

“Quando si conoscono le tecniche giuste, può essere relativamente facile immergersi da un RIB. Anche le immersioni tecniche possono essere effettuate molto facilmente da un RIB se si ha esperienza, conoscenza e supporto.

“L’altro aspetto dell’immersione in RIB è che costringe il subacqueo a conoscere le maree, le correnti, la navigazione, la posizione del relitto, la gestione della barca e molte altre abilità che di solito sono lasciate allo skipper di una barca charter. Lungi dall’essere un inconveniente, questi compiti aggiuntivi possono aumentare significativamente il divertimento generale dell’immersione e aumentare la conoscenza e l’esperienza complessiva del subacqueo.

“Durante le spedizioni subacquee, spesso scopro che mi piacciono gli aspetti legati alla pianificazione delle immersioni e alla gestione della barca quasi quanto le immersioni vere e proprie. Guidare un RIB è un'attività estremamente divertente e non è accessibile alla stragrande maggioranza delle persone, a meno che tu non sia un subacqueo.

“Un RIB può anche essere varato e utilizzato in aree non servite da imbarcazioni rigide, aprendo così nuove aree e consentendo la caccia ai relitti. Immergersi in un relitto sconosciuto è l’obiettivo di molti subacquei, ma è ancora più soddisfacente pianificare un’immersione, lanciare il RIB, navigare verso l’area target e poi trovare con successo il relitto, prima di immergersi per la prima volta”.

Trasporto di un RHIB (imbarcazione gonfiabile a scafo rigido).
Lo spazio limitato deve essere utilizzato per ottenere i migliori risultati su un RIB

Garry Dallas, direttore di Training per RAID Regno Unito e Malta: “L’accesso al tuo relitto o barriera corallina preferita in mare spesso richiede il trasporto con un RIB. Sono veloci, agili e furiosi quando si accelera e in aereo. Tuttavia, mentre ti godi il viaggio, prenditi un momento per considerare l'instabilità dei passeggeri, il loro kit e la consapevolezza spaziale. 

“La responsabilità principale dello skipper è la tua sicurezza e la sua imbarcazione. Tutti gli skipper hanno i propri metodi di preparazione prima della partenza, quindi ascolta molto attentamente il loro briefing e le loro richieste. 

Suggerimenti importanti da notare

  • Rispettare assolutamente le richieste dello skipper durante la permanenza a bordo. 
  • Tutto deve essere legato in modo sicuro, altrimenti lo perderai, lo danneggerai, ferirai qualcuno o danneggerai la nave.
  • Impara i tuoi nodi, in particolare la "bowline", il "giro rotondo e due mezzi intoppi" e il "nodo di chiodi di garofano".
  • Per sicurezza in caso di caduta in mare, tenere le mute stagne chiuse con cerniera.
  • Tieni la tua attrezzatura in uno spazio ordinato e compatto accanto a te ed evita seriamente di dover scavalcare qualcuno o qualcosa per recuperare un pezzo di attrezzatura mentre ti stai preparando.
  • Prenditi qualche istante prima di stampare il tuo nome sul tuo posto preferito per pianificare come entrerai/uscirai dall'acqua con il tuo kit. 
  • Scopri la procedura di ingresso del RIB: è dotato di ascensore, scala o tiretti di sicurezza?
  • Evita di sederti vicino alla prua durante il viaggio: può essere... interessante.
  • Non dimenticare di smontare il serbatoio dal punto in cui è attaccato alla barca prima di iniziare a prepararti.
  • Tenere i coltelli lontani dai tubi/collari.
  • Porta con te un kit di ricambio salva-immersione.
  • Ascolta attentamente il briefing dell'immersione: è per la tua sicurezza.
  • Non entrare mai in acqua senza l'espressa autorizzazione dello skipper.
  • Tenersi lontano dalle eliche del fuoribordo quando si ritorna alla barca.
  • Lavorare in squadra e prendersi cura l'uno dell'altro.
  • Porta sempre con te una bussola e una bobina/mulinello DSMB adatto (con più filo rispetto alla profondità di immersione pianificata) anche se il tuo compagno ne ha uno, e impara a dispiegarlo.
  • Partecipa a un corso di specialità RAID Boat Diving prima del viaggio. Questo programma completo ti insegna il protocollo e la terminologia del marittimo. Impressionerai sicuramente lo skipper con le tue conoscenze!
  • Infine, prova sempre la tua attrezzatura prima di un'immersione in mare.

John Kendall della GUE: “Lo spazio sulle piccole imbarcazioni è sempre limitato, quindi il mio più grande consiglio per i subacquei nuovi alle immersioni in RIB è di pensare attentamente a quale attrezzatura portare con sé e di non portare cose che non ti servono.

“Poiché non c'è molto spazio, è sempre una buona idea costruire e testare completamente la tua attrezzatura prima di caricarla sulla barca e poi, una volta a bordo, assicurarti che tutto sia pulito, ordinato e vicino a dove sei seduto. Una borsa a rete può essere preziosa quando si tratta di tenere insieme maschera, pinne, calibri e contenuto della tasca.

“In genere è meglio indossare la muta prima di salire sul RIB, quindi assicurati di portare con te molta acqua ed evitare il surriscaldamento prima dell'immersione.

“Infine, assicurati di sapere come uscirai dall'acqua prima di entrarci. Alcuni gommoni più grandi avranno una scaletta su cui puoi salire completamente equipaggiato, ma per molte piccole imbarcazioni dovrai smontare l'attrezzatura in acqua e passare l'attrezzatura a qualcuno sulla barca. È meglio praticare questa procedura in un posto bello e tranquillo prima di provare a farlo su grandi onde.

PADI Instructor Examiner e Direttore del Territorio, PADI EMEA Ltd
Utilizzo di un trattore per varare o recuperare un RIB

Il ricco Somerset, istruttore Esaminatore e Direttore del Territorio, PADI EMEA: “Tornare su un RIB richiede un certo sforzo. Prima rimuovi la cintura dei pesi, poi rimuovi l'unità subacquea, passando ciascuna a turno allo skipper.

“Ricordati di tenere le pinne e di usarle per salire sui tubi della barca. Una volta sui tubi, molti subacquei preferiscono sdraiarsi sulla pancia e sollevare le gambe, in modo che lo skipper possa rimuovere le pinne: questo rende più facile dondolarsi nel RIB ed evita di calciare accidentalmente il proprio compagno lungo il percorso!

Vikki Batten, istruttore Esaminatore, Direttore di Rebreather Technologies & Training Supervisore, PADI EMEA: “I RIB spesso non hanno molto spazio per riporre gli oggetti, quindi tenere insieme il tuo kit sia prima che dopo l’immersione ti semplifica la vita e aiuta a evitare perdite, danni e disagi ad altri subacquei”.

Emily Petley-Jones, direttrice del corso e regionale Training Consulente, PADI EMEA: “Quando tu e il tuo compagno siete pronti per entrare in acqua, dovreste sempre controllare che non ci siano subacquei o boe dietro di voi. poiché può essere difficile girarsi per verificarlo di persona, chiedi al tuo amico o allo skipper di darti il ​​via libera prima di rotolare all'indietro in acqua.

Mickael Christien, Course Director, TecRec IT & Regional Training Consultant, PADI EMEA: “I RIB di solito non sono barche coperte, quindi non dimenticare qualcosa per proteggerti dal vento/pioggia/sole.”

Immersioni in gommone
RIB vicino agli scogli

Tim Clements, Direttore generale IANTD: “Le immersioni in RIB e gonfiabili sono uno strumento eccellente per accedere ad alcuni siti di immersione complessi o piccoli, sia utilizzati come tender da una nave da spedizione, sia da una località costiera che non supporta imbarcazioni più grandi.

“È anche un’impresa esaltante e affiatata che racchiude lo spirito delle immersioni e dell’esplorazione in piccoli team. Tuttavia, le piccole imbarcazioni e molti equipaggiamenti richiedono rispetto per gli altri in quello spazio, obbedienza al timone dell'imbarcazione e un coefficiente di "s*** insieme" massimizzato. 

“Having conducted pleasure, formazione and scientific survey or specimen collection dives from small boats, I would place organisation, personal and team, at the top of my list.

“Assicurati di avere tutto, ma nessun surplus. Dovrebbe essere stivato in contenitori ordinati e facili da riporre: è accettabile un twinset o un rebreather più un paio di pinne pulite. Una pila di accessori per la vendita del bagagliaio non lo è, questi dovrebbero essere nelle tasche o in una borsa a rete.

“Ricorda, questa barca si muoverà, i subacquei si muoveranno, quindi proteggi oggetti delicati come maschere e soprattutto macchine fotografiche. Lo spazio in barca dovrebbe essere pianificato, evitando di bloccare le attrezzature di emergenza. 

“L’allestimento è un lavoro di squadra: accettare l’aiuto ed essere pronti a darlo. La regola di una mano per te, una per la barca significa lavorare con i membri del team: questo non è un luogo in cui un gruppo di subacquei solitari lottano simultaneamente per il premio "primo arrivato".

“Per schierarsi in sicurezza da una piccola imbarcazione con tutta la nostra normale preparazione e i controlli pre-immersione completati, è necessario un alto livello di familiarità con la propria attrezzatura. Se sei esperto nel touch ID e nel funzionamento degli strumenti, la vita sarà molto più semplice. L'ingresso potrebbe essere effettuato all'indietro: proteggere la maschera e la fonte del gas finché non si è raddrizzati e non si può segnalare OK. Ora puoi immergerti.

“Il recupero e il ritorno a riva sono simili. Lavora in squadra per portare a bordo i subacquei, conserva l'attrezzatura con rispetto e attenzione e chiedi al timoniere se non sei sicuro. Ciò sarà essenziale se il prossimo subacqueo dovesse rimanere ferito o qualcuno si sentisse male.

“Infine, non lasciare che il raggiungimento dell’immersione ti faccia dimenticare la sicurezza. Continua a resistere e a prenderti cura degli altri. Per me, l’aspetto più importante e gratificante delle immersioni su piccole imbarcazioni è il lavoro di squadra: pianifica, fai pratica, debriefing e divertiti a raggiungere i tuoi obiettivi.

“Le immersioni su piccole imbarcazioni sono uno strumento eccellente e molto sottovalutato.”

Fotografie di Mark Evans

Anche su Divernet: Comunicare sott'acqua, Come utilizzare una bussola per la navigazione, 9 consigli per prolungare la vita del tuo BC, Imparare dagli errori utili

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x