James liberato

SUBACQUEO GRATUITO

0119 Monnington 1 Giacomo
Sopra: James Monnington. A sinistra: veduta aerea di una verdesca al largo della costa della Cornovaglia. La sua pelle brillante e iridescente, che riflette molta più luce dell'acqua blu intenso circostante, consente di isolare il soggetto dall'ambiente circostante.

Leggi anche: Fotografo subacqueo che non si bagna

ha introdotto l'apnea entrare in una comunità di persone straordinarie e mi ha permesso di viaggiare verso destinazioni incredibili in tutto il mondo, comprese alcune località piuttosto strane che altrimenti non avrei mai visitato.

0119 Monnington 5 pollici
Julien Borde scende in un cenote nella penisola messicana dello Yucatan.

In particolare, l’apnea ha plasmato il mio fotografia, dandogli uno scopo e un senso di coerenza narrativa.

La mia storia, però, è iniziata in modo molto diverso. Originariamente ero un subacqueo: ossessionato dal fatto di entrare in acqua ogni volta e ovunque potessi.

Le immersioni sono state ciò che mi è davvero piaciuto della mia ricerca e della mia carriera in biologia marina: poter avvicinarmi alla fauna selvatica è sempre stato speciale.

Ho intrapreso il subacqueo scientifico formazione e esperto di immersioni stage, e questo mi ha portato a fare volontariato in un progetto che filmava il comportamento degli squali volpe nelle Filippine.

Le immersioni subacquee stavano rapidamente diventando la mia vita, finché tutto non ha preso una brutta piega.

Un giorno, dopo una normale giornata di immersioni,

Sono stato sopraffatto dalla letargia e la mia vista è diventata distorta: segni classici della malattia da decompressione (MDD).

Inizialmente ho provato a negarlo, sapendo che sarebbe stata la fine del mio viaggio, ma quando respirare ossigeno puro non ha fatto nulla per alleviare i sintomi, ho capito che era giunto il momento di passare un periodo nella camera di decompressione per rimettermi in sesto.

Dopo due sessioni di sei ore ero pronto a partire, ma è stato solo quando sono tornato sano e salvo nel Regno Unito che i medici mi hanno comunicato la brutta notizia.

Avevo subito una MDD di tipo II, in cui le bolle di azoto colpiscono il sistema nervoso. Qualsiasi tessuto cicatrizzato rimanente potrebbe essere “appiccicoso” per le bolle di azoto, rendendo molto più probabile un secondo incidente. Questo di fatto pose fine alla mia carriera subacquea.

Non tutto però era perduto. Mi sono documentato sull’apnea e ho capito che poteva essere la risposta. La DCI è ancora una possibilità per gli apneisti che vanno molto in profondità, ma poiché non respiri aria compressa, il rischio è enormemente ridotto. Quindi sono andato in Tailandia per allenarmi nell'apnea.

come apneista, spendo la maggior parte del mio tempo a una profondità di 20-40 m. Molti apneisti possono andare molto più in profondità, ma trovo che in questa zona ci sia abbondanza di luce, fauna selvatica e possibilità di esplorazione. È a queste profondità che ottengo le mie migliori fotografie.

0119 Monnington 2 pollici
A California il leone marino dimostra com'è la vera agilità subacquea. Girato al largo della costa di La Paz, a est della penisola di Baja in Messico.

Riesco a trattenere il respiro per circa sei minuti ma, se sto nuotando attivamente, devo ammettere che la mia apnea non supera mai i due circa. E considerando quanto sia imprevedibile la fauna selvatica fotografia può essere, due minuti per scattare la foto non sembrano un tempo particolarmente lungo.

Probabilmente penseresti che, per questo motivo, le immersioni subacquee sarebbero una soluzione migliore per ottenere scatti straordinari, ma non credo che sia così. Scattare foto da apneista presenta le sue sfide, ma credo che siano i vincoli che questo approccio presenta a renderlo un meccanismo così interessante per fotografia.

I tempi di immersione brevi richiedono che tu sia immediato, deciso e conosca a fondo la tua attrezzatura. Non hai tempo di aspettare che gli animali facciano quello che vuoi che facciano. Devi essere pronto ad apportare modifiche agli scatti che stavi pianificando.

Sei anche veloce, agile e silenzioso, rispetto alle tue controparti cariche di carri armati. Nella mia esperienza, la maggior parte degli animali ti permetterà di avvicinarti molto più da vicino per questo motivo, tendendo a essere del tutto disinteressati o niente più che leggermente incuriositi dalla tua presenza. Potrebbero essere cauti, ma raramente sembrano spaventati.

L'apnea permette anche di esplorare più liberamente lo spazio tridimensionale della colonna d'acqua, dove il subacqueo deve seguire un rigido profilo di profondità, che prevede una iniziale discesa fino al punto più profondo dell'immersione, seguita da una graduale ma costante risalita.

Gli apneisti possono muoversi su e giù a loro piacimento, anche se per un periodo molto più breve durante ogni immersione. Ciò migliora la tua capacità di muoverti con la fauna selvatica, rispondere ai cambiamenti del terreno e cercare punti di osservazione unici.

alla fine, penso il dono più importante che l'apnea concede al fotografo è la diminuzione del controllo. Non hai tempo per sederti e aspettare il momento perfetto per tirare la persiana, quindi l'influenza del caso è amplificata.

0119 Monnington 4 pollici
Un'aquila di mare maculata si muove dolcemente attraverso le acque al largo di Isla Mosquera, Galapagos.

Nella maggior parte dei casi, maggiore è il ruolo della stocasticità, più sono felice con l’immagine: mi sembra più collaborativo.

Scatto tutte le mie fotografie in bianco e nero. Vorrei avere una logica cerebrale e di alto livello per questo, ma la verità è che non mi è mai venuto in mente di fare qualcos'altro.

Non ho mai desiderato scattare quelle classiche foto ben illuminate, sature, colorate e super nitide. Sono bellissimi e richiedono molta abilità tecnica, ma trovo difficile connettermi emotivamente con loro e non rappresentano la mia esperienza dell’oceano, che può essere molto attraente, ma anche travolgente, umiliante e intimidatoria.

Spesso si tratta di un’atmosfera cupa, torbida, disorientante e surreale, un lato dell’esperienza che ritengo importante condividere.

Il bianco e nero aiuta in questo. Può anche rendere molto più semplice scattare foto quando non c'è molta luce o colore, il che è un problema se sei in profondità e scegli di non utilizzare la luce artificiale.

Scatto con una fotocamera Nikonos V con telemetro impermeabile da 35 mm. Ha una robusta affidabilità - e capacità anfibie - che lo rendono ideale per l'apnea. Inoltre, il suo fattore di forma ridotto crea pochissima resistenza, il che è essenziale per snellire l'immersione.

Scatto con una pellicola in bianco e nero altamente sensibile e granulosa, utilizzando solo la luce ambientale. Ciò è dovuto in parte al fatto che mi piace l'estetica di non avere luci esterne, ma in parte al fatto che non ne avevo nessuna quando ho iniziato, quindi non avevo scelta!

Ho incorporato digitale nel mio lavoro ma non sono mai riuscito a staccarmi da questo approccio minimalista. Adoro l'attenzione che pone sulla forma fisica, le differenze e le somiglianze tra gli animali.

0119 Monnington 6 pollici
Una verdesca molto curiosa urta la parte anteriore della telecamera al largo della costa della Cornovaglia. Questo visitatore stagionale è altamente migratore: la ricerca ha dimostrato che alcuni individui percorrono fino a 5700 miglia in un unico viaggio.

per fotografico opportunità con gli apneisti, non puoi battere i cenote in Messico. I cenote si formano quando le grotte calcaree crollano, rivelando sotto di loro pozze d'acqua sotterranea che sono considerate porte sacre per il mondo sotterraneo Maya Xibalba.

Ce ne sono migliaia sparsi nello Yucatan, ognuno con la sua forma, dimensione, profondità e colore unici.

L'acqua è cristallina, il sole si riversa nell'oscurità dalla giungla sovrastante come barre di luce rotanti e sono enormi. È quasi impossibile ottenere una brutta foto!

Quando si tratta di fotografare la fauna selvatica, i miei animali preferiti con cui immergermi e fotografare sono i leoni marini. Sono incredibilmente giocosi e interattivi e la loro velocità, agilità e grazia ci fanno vergognare.

Un'esperienza davvero straordinaria è stata alle Galapagos. Ho visto due giovani giocare con un pezzo di canna che avevano trovato, passandolo avanti e indietro e rincorrendosi a vicenda la coda.

Dopo circa 20 minuti mi hanno incluso nel loro gioco, correndo, lasciando la canna fluttuare davanti a me prima di partire, scomparendo per qualche secondo e correndo indietro per recuperare il loro giocattolo. È stato un momento speciale che non dimenticherò mai.

0119 Monnington 3 pollici
Una tartaruga verde distrugge un banco di salpe a Leon Dormida, sempre nelle Galapagos.

Una cosa che mi piace davvero delle mie fotografie mono è che sono un livellatore geografico. Lo stile rende le immagini scattate in pieno inverno nel Regno Unito quasi indistinguibili dalle foto di luoghi di immersione paradisiaci in luoghi remoti.

Le persone hanno il preconcetto che le acque del Regno Unito siano torbide e prive di vita, cosa che i subacquei britannici sanno che non potrebbe essere più lontana dalla verità. Quando le condizioni sono buone, le immersioni qui sono spettacolari.

A differenza dei tropici, le acque temperate sono dominate dalle alghe, quindi ottieni queste bellissime tonalità di verde, rosso e marrone che non tendi a vedere altrove.

Anche quando la visibilità non è eccezionale, questi si uniscono per creare un’atmosfera inquietante ed eterea e non ne ho mai abbastanza, di tuffarmi e scattare.

I know now that I would always have been drawn to freediving. Freediving and fotografia sono così strettamente intrecciati nei diversi aspetti della mia vita.

Lo stile mi ha permesso di sviluppare una connessione più profonda con l'oceano e di integrarmi con una piccola ma globale comunità di persone che la pensano allo stesso modo.

Spero che quando i non subacquei vedranno le mie foto, ciò li incoraggi a sperimentare in prima persona l'ambiente marino e, si spera, susciti un senso di responsabilità nel proteggerlo.

Per ulteriori informazioni sulle esperienze di apnea di James, visita scoprireinteressante.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x