I segreti dello Sveti Pavao

Archeologi al lavoro sul relitto a una profondità di 50 m – CREDITO Igor Miholjek
Archeologi al lavoro sul relitto a una profondità di 50 m – CREDITO Igor Miholjek

Esaminando il fondale marino al largo della Croazia, due subacquei hanno scoperto un vaso di porcellana ben conservato. Nel XVI secolo solo le persone più ricche potevano permettersi tali ceramiche. MARJAN ZIBERNA rapporti, principale fotografia by ARNE HODALIC

Leggi anche: 20 migliori naufragi del mondo

IL MARE ADRIATICO

IL MARE ADRIATICO CONTIENE molti relitti e immergersi in essi può essere un'esperienza emozionante. È ancora più emozionante quando ti immergi in un sito che prima era sconosciuto a chiunque.

Nell'estate del 2006, due subacquei in vacanza del club subacqueo croato Sava-Medvescak si sono imbattuti in un vaso tra le vestigia di un vecchio naufragio vicino all'isola di Mljet in Dalmazia. All’epoca non avevano idea della straordinaria scoperta che avevano fatto, anche se il leader del loro gruppo, l’archeologa Jurica Bezak, aveva la sensazione che potesse essere importante.

Bezak informò della scoperta il suo datore di lavoro, l'Istituto croato di conservazione (CCI), e l'estate successiva gli esperti del CCI, incluso Bezak, avviarono un esame sistematico del sito e iniziarono a recuperare alcuni degli oggetti che vi avevano trovato.

Lo chiamarono il "relitto di Sveti Pavao", perché si trovava vicino a un pericoloso banco sottomarino con quel nome. Le rocce seghettate, poste quasi esattamente al livello del mare, furono probabilmente ciò che aveva causato la morte della nave.

Il relitto si trova a una profondità di 40-50 metri, quindi il lavoro dei subacquei è stato laborioso e difficile. Inizialmente sembrò loro che si trattasse di un relitto relativamente insignificante del XVI o XVII secolo.

Mentre i lavori continuavano, tuttavia, si scoprì che la nave era molto probabilmente una nave mercantile veneziana andata in rovina tra il 1580 e il 1590, e che una parte sostanziale del suo carico consisteva in ceramiche di straordinaria valore provenienti dalla città ottomana di Iznik. .

Sul relitto sono stati rinvenuti più di 100 esempi di queste ceramiche ed è una scoperta unica: nessun'altra nave simile è mai stata trovata prima.

XVI secolo – La città di Iznik

NEL XVI SECOLO la città di Iznik, che si trova a 60 miglia a sud-est di Istanbul, era il principale centro ottomano per la produzione di piastrelle in gres porcellanato dipinto di alta qualità. I suoi laboratori raggiunsero il loro apice dal 1480 al 1670, lavorando sotto il patronato della corte ottomana. Le piastrelle sono state commissionate per decorare molti dei luoghi di culto più famosi, tra cui la famosa Moschea Suleymaniye e Blu di Istanbul.

Iznik produsse anche una varietà di piatti, brocche e tazze che furono molto apprezzati, non solo nell'impero ottomano ma anche tra i ricchi europei. Verrebbero trasportati in tutto il continente da navi mercantili che visitavano i principali centri commerciali come Dubrovnik, Venezia e Genova.

Tuttavia, oggi si conoscono solo circa 3000 esemplari di ceramica di Iznik, per lo più di proprietà di musei e alcuni di collezionisti privati. Rimangono pochissimi esempi nella Turchia moderna.

Esplorando il relitto

IMMERGERSI PER ESPLORARE IL RELITTO si è rivelato impegnativo fin dall'inizio. "La profondità massima è 49 metri e, naturalmente, se vuoi lavorare in modo efficiente a tale profondità, l'unica cosa di cui hai veramente bisogno è il tempo", afferma Arne Hodalic, uno dei subacquei coinvolti nel progetto in corso per esplorare il relitto di Sveti Pavao, lavorando come fotografo per documentare i reperti in situ. “Per prolungare il tempo di fondo e ridurre le soste di decompressione, abbiamo adottato un approccio tecnico serio.

Piatti, tazze, vasi, ciotole: le ceramiche di Iznik del XVI secolo sono una vista rara.
Piatti, tazze, vasi, ciotole: le ceramiche di Iznik del XVI secolo sono una vista rara.

"Le immersioni erano limitate a una sola al giorno e dopo quattro giorni di immersioni avevamo un giorno libero", afferma. “Stavamo producendo la nostra miscela Nitrox 24, che era leggermente al di sopra del limite PO2 raccomandato per tali profondità, anche se per i subacquei professionisti esperti questo non dovrebbe essere (e non è stato!) un problema. Questa miscela ci ha dato qualche minuto in più di tempo di fondo.

“Un'immersione standard per ciascuno dei 15 subacquei coinvolti nell'esplorazione non doveva superare i 30 minuti di tempo di fondo, quindi avevamo un piano di decompressione semplice e leggermente più sicuro per tale immersione. Sarebbe stato stampato sul tabellone informativo della barca, con ogni subacqueo invitato a memorizzare le soste deco in caso di computer malfunzionamento. Era obbligatorio un timer per l’immersione per ogni partecipante.”

Sul posto sono stati installati cilindri di emergenza in caso di problemi imprevisti o malfunzionamento delle apparecchiature, ed è stata posizionata una stazione deco a 6 metri con sei regolatori collegato ad una bombola di ossigeno al 50% da 100 litri per abbreviare le soste deco.

"L'immersione si è svolta nel blu, ma la visibilità era davvero buona e potevamo già vedere il fondale avvicinarsi quando eravamo a 25-30 metri", dice Hodalic. “Non avevamo linee guida perché gli enormi tubi bianchi utilizzati per le pompe a vuoto subacquee Mammoth erano più che visibili nel blu scuro dell’abisso.

“La temperatura dell'acqua era di 23-25°C, quindi, a parte la noia durante le soste deco, le immersioni da 60 a 90 minuti erano pura gioia, soprattutto se quel giorno c'erano nuove scoperte da vedere sul fondo.”

Nel 2010, agli archeologi croati si sono aggiunti altri ricercatori provenienti da Venezia, e il destino della nave e la storia del suo prezioso carico hanno continuato a essere svelati.

"Attraversando le secche vicino a Mljet, la nave probabilmente avrebbe danneggiato lo scafo", spiega Igor Miholjek, capo del dipartimento di archeologia subacquea della CCI e responsabile della ricerca fin dall'inizio. “L'acqua sarebbe entrata nella nave, ma alla velocità con cui viaggiava, ha continuato a navigare per un breve periodo. Questo è il motivo per cui i resti si trovano a 200 metri dalle secche.

“A quel tempo, le navi generalmente navigavano lungo il canale tra Mljet e la penisola di Peljesac, quindi perché questa attraversava le pericolose acque basse a sud di Mljet non lo sappiamo.

"Potrebbe essere stata inseguita dai pirati, perché a quel tempo Mljet era conosciuta come l'isola dei pirati."

LA SVOLTA DEL RELITTO

È ARRIVATA UNA SVOLTA quando la squadra ha individuato la campana e le monete della nave. “Appena la campana fu ritrovata si vide chiaramente il numero in latino ‘MDLXVII’ [1567]. Indicava l’anno in cui fu lanciata la campana e rivelò l’anno più probabile del varo della nave condannata – l’informazione chiave per studiarla”, dice Jurica Bezak. "È stato inoltre stabilito l'anno prima del quale il naufragio non poteva essersi verificato."

Le iscrizioni sulle monete d'argento ottomane conosciute come akches indicano che erano state emesse durante il regno del sultano ottomano Murad III, dal 1574 al 1595. Quindi erano passati più di 400 anni da quando la nave aveva naufragato, periodo in cui la maggior parte delle monete organiche il materiale era stato distrutto.

Tuttavia, resti delle costole e alcune altre parti in legno sono sopravvissuti nella sabbia, portando i ricercatori a concludere che la nave era lunga circa 24 metri.

Sebbene relativamente corto, il suo ampio raggio gli avrebbe permesso di trasportare molto carico.

Nella sabbia sono stati trovati anche dei cannoni. A causa del pericolo derivante dagli attacchi dei pirati, l'artiglieria veniva spesso trasportata dalle navi mercantili che navigavano nell'Adriatico, e anche le navi mercantili veneziane erano soggette all'attacco degli Uscocchi, mercenari asburgici che intraprendevano la guerriglia contro l'Impero Ottomano.

Sul cannone si vedeva il leone, simbolo della Repubblica di Venezia, chiaro segno che si trattava di una nave veneziana di proprietà di un personaggio facoltoso.

Sicuramente viaggiava da est, molto probabilmente da Istanbul, e probabilmente era diretto a Venezia. La costa orientale dell'Adriatico offriva le condizioni di navigazione più favorevoli e migliori opzioni di rifornimento per il viaggio di tre settimane tra queste importanti città.

Il commercio era fiorente. "Grandi quantità di vetro, tessuti costosi, gioielli d'oro, bicchieri, carta, sapone e orologi... venivano esportati da Venezia verso est", dice l'archeologa Lilijana Kovacic dei Musei di Dubrovnik. “Dall’Impero Ottomano giungevano a Venezia grandi quantità di cereali, nonché oggetti di arti applicate, seta grezza, cotone, tessuti di seta, lana di mohair, cuoio, tessuti di pelo di cammello, equipaggiamenti per cavalli, armi decorate ad arabeschi, ceramiche e oggetti varietà di curiosità.”

Se la nave affondata al largo di Mljet trasportava tali beni, la maggior parte non riuscì a sopravvivere alle ingiurie del tempo, ma gran parte della ceramica sembrava essere stata accuratamente accatastata in botti di legno e avvolta in paglia o lino, il che spiega il suo eccellente stato di conservazione.

“Nelle case d’asta come Sotheby’s e Christie’s i prezzi per singoli oggetti hanno raggiunto e oltre le 30,000 sterline”, spiega Igor Miholjek. “Sono abbastanza sicuro che il ‘piatto della pizza’, come noi chiamiamo uno dei piatti trovati al largo di Mljet, ci guadagnerebbe almeno altrettanto, dato che è molto ben conservato, con una bella glassa.”

Rimangono alcune sezioni della pancia della nave e le sue parti in legno.
Rimangono alcune sezioni della pancia della nave e le sue parti in legno.

Non che nessuno dei reperti sia in vendita. Tutte le ceramiche di Iznik trovate a Sveti Pavao vengono trattate come parte del patrimonio culturale della Croazia.

Lo storico dell'arte turco Dr Nurhan Atasoy, probabilmente il massimo esperto mondiale di ceramica di Iznik, ha scritto che il fatto che i reperti fossero stati caricati a bordo di una nave per l'esportazione verso clienti europei “spiega l'esistenza degli stemmi di famiglie selezionate su singoli esemplari delle ceramiche di Iznik, rinvenute nelle collezioni della nobiltà europea.

"Un'ampia selezione di modelli in questa collezione e la complessità dei dipinti indicano l'ampiezza della creatività artistica".

Gli esperti che esaminarono la ceramica furono sorpresi di apprendere che comprendeva ben quattro dei cinque stili di decorazione della ceramica sviluppati in quel periodo a Iznik. Ogni sultano ottomano coltivò il proprio maestro di Iznik, che sviluppò il proprio stile decorativo, e prima che il relitto fosse trovato si presumeva che questi stili venissero interrotti ogni volta che un nuovo sultano succedeva al trono e sceglieva un maestro.

Tuttavia, i ritrovamenti hanno dimostrato che gli stili sono sopravvissuti sia al maestro che al sultano, probabilmente a causa della domanda dei consumatori.

Dopo un accurato lavoro di restauro, nel 2015 la CCI e il Museo Mimara di Zagabria hanno esposto per la prima volta i reperti del relitto di Sveti Pavao, accompagnati da un catalogo che ha permesso anche ai non addetti ai lavori di comprenderne il significato.

"Sono in corso trattative per mostre a Londra, Marsiglia e Pirano [in Slovenia]", dice Miholjek. “Le persone capiscono che questa è una scoperta unica su scala globale”.

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x