Cosa succede a un sub accusato di omicidio colposo?

Immagina di aprire la posta del mattino e di trovare una lettera intitolata: “Udienza in tribunale programmata... Sei accusato dei reati elencati qui: (1) Omicidio colposo 24/07/2016. " 

Non c'era stato alcun preavviso, ma la data ti fa tornare in mente una delle tue ultime immersioni, più di quattro anni prima. 

"Posso chiudere gli occhi e vedere quell'immersione", dice Nigel Craig. “Molte notti rimango sveglio fino alle 3 del mattino, cercando solo di togliermelo dalla mente. Dopo aver parlato con te, probabilmente non dormirò stanotte perché mi girerà per la testa."

Siamo seduti in una Portakabin nel cantiere fangoso dove Nigel è costretto a costruirsi una nuova casa. Mi ha mostrato la pianta: è una casa con cinque camere da letto molto attraente. 

È d'accordo sul fatto che non si tratta solo di costruire case, ma di una forma di terapia occupazionale. Potrebbe aiutare a distogliere la mente dall'incidente che è iniziato nella parte più profonda del sito di immersione Stoney Cove nel Leicestershire, otto anni fa, e che da allora lo ha perseguitato.

Il suo caso è stato forse quello che ha finalmente fatto sì che i subacquei, almeno nel Regno Unito, si rendessero conto dei pericoli dell'IPO (edema polmonare immersivo). Ma quando tutto ebbe inizio nel 2016 Nigel, come la maggior parte di noi, non sapeva nulla di questa condizione. Lo fa adesso. 

Lo sfondo

Nigel Craig, accusato di omicidio colposo

Nigel, che ora ha 58 anni, è cresciuto a Daventry nel Warwickshire, spostandosi per 14 miglia e passa fino a Northampton quando ha sposato sua moglie Della, un'infermiera.

Dopo la scuola aveva iniziato a lavorare come apprendista tecnico idraulico e termoidraulico presso un'azienda che gli aveva dato anche la possibilità di fare esperienza in tutto, dal muratore all'intonacatore. Era una solida base e all'età di 24 anni lavorava come costruttore autonomo.

Fu solo verso i 30 anni che iniziò a fare immersioni. "Ho sempre desiderato immergermi, ho sempre avuto un fascino, ho sempre fatto snorkeling", dice. Ha completato la sua qualifica Open Water Diver con la società locale Dive Northampton nel 2005 e ha fatto alcune immersioni nel Regno Unito prima di continuare la sua formazione con Advanced OWD e Rescue Diver a Minorca, dove all'epoca aveva una seconda casa. 

Tornato nel Regno Unito, Nigel ha continuato a diventare un Divemaster PADI e un istruttore subacqueo Open Water presso Dive Northampton. Ha iniziato a collaborare con il centro nel 2009, sempre a titolo volontario, solo per divertimento e aria libera. "Questo è ciò che convince sempre tutti: abbiamo anche pagato le nostre parcelle a Stoney!" lui dice.

È passato a MSDT nel 2010, Staff Instructor l'anno successivo e alla fine del 2013 è stato Master Instructor (MI). Si immergeva a scopo ricreativo a Minorca, alle Maldive, a Malta e in Egitto, ma tutto il suo insegnamento si svolgeva nello stesso posto. "Potresti farmi girare in Stoney, mettermi una maschera nera, farmi nuotare da qualche parte e troverei sicuramente la mia strada." 

'Palloni d'oro'

Nigel Craig

Dive Northampton era incentrato sull'insegnamento di squadra. “Mi piaceva fare un sacco di cose in classe, soprattutto per Open Water. Devo aver insegnato a centinaia solo in classe, poi li ho consegnati a un altro istruttore in piscina, che li avrebbe portati a Stoney. 

“Oppure farei un bel po' di Advanced e li affiderei a un altro istruttore per ottenere loro un certificato. Non ero interessato a ottenere migliaia di certificati: ero solo interessato all’insegnamento e alle immersioni”.

Era orgoglioso di essere un buon istruttore. Il soprannome “Goldenballs” gli è rimasto dopo che aveva ottenuto un punteggio di 5/5 praticamente in tutte le 20 abilità del circuito delle abilità subacquee per istruttori e ha perso solo un punto nel suo esame OWSI. 

E per quante volte avesse supervisionato un corso, spesso si sedeva la sera prima per ripassare gli standard, “solo per assicurarsi che ciò che stavo dicendo allo studente il giorno successivo fosse accurato al 100%. Per quanto riguarda le costruzioni faccio lo stesso, controllo tutto, è proprio come sono”.

"La gente a volte diceva che ero un testone, ma io direi che ho qualcosa di cui esserlo: non arrivi all'MI se non sai cosa stai facendo." 

Era anche orgoglioso di parlare schietto con i suoi studenti. “In realtà direi alla gente: fai una cazzata, sei morto. Questo è tutto. Non lo sto nascondendo e non voglio che tu lo sorvoli, perché noi esseri umani non siamo progettati per stare laggiù. Abbiamo un pezzo di equipaggiamento che ci tiene giù e dura solo un certo periodo. Se sbagli tutto, non ne uscirai."

L'accumulo

Nigel Craig

L'elettricista Richard Stansfield, 40 anni, era un PADI Advanced Open Water Diver recentemente qualificato e nell'estate del 30 aveva effettuato circa 2016 immersioni. 

Il corso di specialità Deep Diver di quattro immersioni si teneva due domeniche di ogni mese e Richard aveva fatto il primo giorno del mese precedente con un altro istruttore ma aveva saltato il successivo, dicendo che la sua anziana madre era malata. Ora era prenotato per completarlo con Nigel.  

“Ho sempre guidato il furgone DN fino a Stoney, quindi andavo il sabato per assicurarmi che fosse carico di tutto ciò di cui avevamo bisogno, controllavo gli studenti che avevamo e che corsi stavano facendo, perché il giorno in cui sarebbe il responsabile con il punteggio più alto. 

“Poi controllerei il mio studente e farei i suoi documenti. Inizialmente sembrava stare bene. Un tipo grosso, appassionato."

Nigel aveva richiesto Karol Tokarczyk come suo divemaster, avendolo addestrato e certificato e avendo lavorato molto con lui. “Avrebbe fatto ciò di cui aveva bisogno per lo studente, ma mai troppo. Potevo contare su di lui. Era anche molto allenato IANTD, era stato a 80 o 90 metri e il suo obiettivo erano i 100 metri. 

“Non mi sono mai avventurato in una cosa del genere: ho fatto il corso trimix per la miscelazione dei gas, ma le immersioni non mi attiravano. Ciò che non puoi vedere a 20 o 30 metri nella maggior parte dei posti non vale la pena vederlo.

Nigel sapeva anche che Karol aveva lavorato con Richard sui suoi corsi OWD e AOWD, anche se il suo unico riscontro era stato che era “un po’ sovrappeso – lasciategli prendersi il suo tempo”. 

La discesa

Stoney Cove (Mat Fascione)
Stoney Cove (Mat Fascione)

L'immersione era prevista per domenica mattina presto, 24 luglio. Karol ha compilato il diario delle immersioni prima che Nigel tenesse il briefing, impiegando un po' più tempo del solito perché lui e il divemaster erano su twin-12, mentre il loro studente aveva una bombola singola da 15 litri. 

“Abbiamo analizzato cosa sarebbe successo se avessimo avuto bisogno di cambiare aria, abbiamo analizzato il piano di immersione, ricontrollato la bussola con lui, ci siamo equipaggiati e abbiamo controllato con il compagno. 

“Al Dive Northampton non entravi in ​​acqua a meno che non avessi fatto un controllo del compagno. Lì è sempre stato tutto molto accurato: gli studenti vedono gli istruttori farlo correttamente e pensano automaticamente: è quello che devi fare.”

Alla “fermata dell'autobus” i tre sono entrati in acqua, hanno effettuato il controllo del peso e hanno nuotato tranquillamente fino alla boa. Trascorsero un po' di tempo in superficie chiacchierando, perché c'erano delle bolle sulla linea di tiro. Nigel ha preferito aspettare che gli altri subacquei emergessero piuttosto che rischiare che il suo allievo venisse disorientato dalle bolle durante la discesa.

Cominciarono a cadere ma Richard presto segnali un problema con le sue orecchie. “Karol lo ha livellato, sono rimasto sempre in contatto visivo. Potrebbe non aver mai fatto una discesa libera del genere prima, ma scendendo lungo una linea di tiro puoi perdere la cognizione della velocità. Ad ogni modo, Karol ha risolto il problema e siamo andati avanti.

In fondo

Nigel Craig

Con le bolle che provenivano dal fondo, Nigel è andato avanti per controllare e ha notato altri due subacquei che si allontanavano nuotando. Ha condotto gli altri giù e ha inginocchiato Richard sull'Hydrobox, che si trova a 35 metri, per verificare le abilità.

Alla richiesta di una lettura aerea, l'allievo indicò 150 bar, anche se in seguito avrebbero scoperto dal suo computer che a quel punto era sceso a 130. 

“Quello che mi ha detto andava bene per quello che stavamo facendo, una nuotata con la bussola reciproca. Il 90% degli studenti escono dall'Hydrobox e scendono: sono negativi e non aggiungono aria perché sono concentrati sulla bussola. Karol sarebbe stato da un lato, io sarei stato leggermente sopra e alla sua destra, tenendo la valvola del serbatoio e puntando la mia torcia sulla sua bussola. 

“Gli abbiamo concesso solo qualche pinnata, lo abbiamo riportato all'Hydrobox e gli abbiamo fatto pensare ad aggiungere aria alla sua muta stagna e ad andare avanti.

“Più tardi hanno capito che avrei dovuto fare un controllo aereo in quel momento. Con il senno di poi, sì, ma è un subacqueo qualificato, ha superato l'Advanced e sta facendo una specialità – ai miei occhi dovrebbe controllare tanto quanto me, se non di più. Lo sto solo guardando mentre fa un'abilità da solo. 

“Avrei potuto incolpare Karol come suo amico per non aver controllato, ma non abbiamo controllato, questo è il punto. Nel grande schema delle cose era irrilevante per quanto accaduto, ma mi hanno inchiodato su questo per alcune ore.

Richard ripartì, e questa volta fu una nuotata perfetta. “Lo tocchi sulla testa, lo giri e deve tornare sulla rotta reciproca. Allora sai se è narcotico: se non può guardare una bussola e sapere dove tornare, sai che c'è il rischio di narcosi. 

“Quando sei a 10 metri dall'Hydrobox non puoi vederlo, quindi fai affidamento su quella bussola, ma è tornato esattamente al punto in cui ci eravamo lasciati. Quindi non era possibile che venisse denunciato."

A questo punto Nigel chiese a Richard la sua aria, e lui indicò 60 bar. Karol lo ricontrollò. "Stavamo arrivando comunque, ma era: giusto, siamo su."

L'ascesa

Nigel Craig

Lasciando per dopo la necessaria ascesa in cinque punti (Segnale, Tempo, Elevazione, Guarda, Ascesa), si sono posizionati a livello della linea di tiro tra loro, mantenendo il contatto visivo. Nigel ha indicato a Karol di tenere d'occhio l'indicatore di Richard e a 20 metri gli ha detto di condividere l'aria. Il divemaster passò oltre l'erogatore dal quale stava respirando, perché quello aveva un tubo da 2 metri.

“Richard era abbastanza rilassato a quel punto, nessun problema in realtà. Potrebbe aver respirato un po' più pesantemente, ma stiamo salendo e abbiamo molta aria.

“Chiunque al Dive Northampton ti dirà: 'Nigel non respira'. Avrei potuto fare tutte e tre le immersioni profonde che Richard ha dovuto fare su un twin-set, senza problemi.

Continuando a salire, Richard improvvisamente diede un segnale di mancanza d'aria. “Abbiamo spurgato il registro ed è andato tutto bene, l'aria passava. Abbiamo mantenuto il contatto visivo e lo abbiamo calmato. Allora mi girava la testa: cos'era quello? Continuiamo e poi rimaniamo di nuovo senza aria. 

A questo punto Nigel diede allo studente il suo regolatore, chiedendosi se il registro di Karol potesse funzionare. Cos'altro potrebbe essere? "L'ho calmato di nuovo, bene, e lo ho portato fino alla sosta di sicurezza."

L'Health & Safety Executive (HSE) ha successivamente convenuto che il profilo di immersione era stato "davvero buono", afferma Nigel, senza risalita rapida (vedi sotto).

Il profilo di immersione
Il profilo di immersione

Fermati in superficie

Nigel Craig

"Ci siamo sentiti tutti neutrali, poi Richard ha avuto un po' di panico e ha provato a scappare", dice Nigel. “È stato allora che sono stato davvero mandato in tribunale, perché l'ho preso – ma quello è l'addestramento PADI. Non permetti a nessuno, soprattutto a uno studente, di scappare in superficie, specialmente quando sai che hanno un regolatore funzionante con aria - scenario completamente diverso. 

“Lo abbiamo tenuto a livello, la galleggiabilità è scesa un po’. Ho fatto cenno a Karol di guardarlo, perché l'ho afferrato e mi sono abbassato un po', perché mi chiedevo cosa stesse succedendo e stavo riprendendo un po' il fiato.

La sosta di sicurezza era praticamente terminata quando Karol diede una gomitata a Nigel. "Ho cercato. Gli occhi di Richard erano scomparsi, e poi il suo erogatore ha smesso di funzionare. L'ho rimessa dentro e ho fatto segno a Karol: salgo.

“Stava mostrando un minuto ma avrebbe potuto essere negli ultimi secondi. Ho messo un po' d'aria nel GAV di Richard, ho riempito il mio e l'ho portato in superficie e l'ho disteso."

Nigel scoprì che Karol era già riuscito a togliere la cintura pesi allo studente. “Ho chiamato la barca, gli ho tolto la maschera e l’erogatore e ho iniziato la respirazione artificiale. In pochi secondi Karol era lì accanto a me, ma l'avevo preso. 

“Hanno varato la barca. Lo abbiamo aiutato a rialzarsi, lo abbiamo trascinato dentro, lo hanno preso e ci hanno lasciato nuotare fino a riva, siamo scesi e abbiamo detto: "Che diavolo è successo?" Non siamo riusciti a capirlo affatto. La gente era preoccupata ma nessuno voleva davvero avvicinarsi a noi. Alcuni membri del personale piangevano. 

“Dopo essermi seduto lì, ho messo in moto un po’ la mia testa e abbiamo ottenuto alcune informazioni che stava respirando. Poi abbiamo avuto informazioni sull’arresto cardiaco… poi ci è stato detto: ‘Lo hai salvato!'”

Arrivò la polizia e un agente portò Nigel e Karol in una delle stanze del centro immersioni per un colloquio che sarebbe durato più di due ore. “Non eravamo sotto cautela o altro, è stata letteralmente una chiacchierata su quello che è successo, ma quell'intervista è stata poi utilizzata in tribunale.

“Il poliziotto non era un sommozzatore e ha scritto tutto. Ma alcune cose, quando le leggiamo dopo, penso: non l'ho detto così, non avrei mai usato quelle parole. 

Vista sul lago (Oliver)
Vista sul lago (Oliver)

Nigel ha dovuto aspettare che gli eventi si svolgessero prima di poter tornare indietro con Karol. “Sono tornato a Northampton e tutto era molto cupo. La maggior parte delle persone mi stava lontana, perché le emozioni erano lì. 

“Sono salito in macchina e avevo appena parcheggiato sotto casa quando ho ricevuto una telefonata che mi informava che era morto in ospedale, e basta. Aveva vissuto sei ore.

Quattro anni di pausa

Nigel Craig

A Post mortem Subito dopo ebbe luogo l'esame, seguito da altri due in una fase successiva, ma il medico legale non riuscì a stabilire la causa della morte.

Poi il patologo che aveva effettuato l' Post mortemè morto lui stesso. "Questo in un certo senso è il motivo per cui pensiamo che il caso sia stato abbandonato", afferma Nigel.

Le compresse trovate a casa di Richard Stansfield indicavano che soffriva di ipertensione. Era sotto prescrizione da 10 anni ma questo non era stato dichiarato sul modulo di autodichiarazione medica che aveva compilato al centro immersioni. 

Nel tentativo di salvare la vita di Richard era stato sottoposto a dialisi, che gli aveva purificato il sangue, anche se successivi test sui tessuti avrebbero stabilito che aveva usato cocaina prima della sua morte. 

Nigel aveva anche sentito ufficiosamente che Richard, un elettricista, aveva subito una forte scossa elettrica il mese precedente, si era svegliato in ospedale ma, non volendo ammetterlo, aveva addotto la scusa di dover badare a sua madre rinviando la seconda parte. del suo corso. 

Sono stati riscontrati anche livelli di alcol potenzialmente elevati, ma sono stati ignorati, afferma Nigel. Ma tutte queste prove mediche non sarebbero state rivelate all’istruttore e al suo team legale se non anni dopo, dopo che era stata presentata l’accusa.

"Avevamo fatto un colloquio alla stazione di polizia e ho dovuto denunciare l'incidente alla PADI, ma poi non è successo nulla", dice Nigel. “Il capo della polizia all'epoca aveva detto: 'Nessuna ulteriore azione'. L'esecutivo per la salute e la sicurezza (HSE) aveva indagato e aveva affermato: "Niente da rimproverare, nessun ulteriore provvedimento".

“Ho ricevuto una notifica da PADI Bristol che non potevano prendere una decisione sul rapporto, quindi dovevano inviarlo a PADI America. Dopo circa un mese ero di nuovo nel ruolo di insegnante: l’avevano autorizzato”. 

Le persone erano state generalmente di supporto dopo l’incidente mortale? “Fondamentalmente la gente se ne è semplicemente dimenticata. Mi sono seduto in secondo piano. Sono entrato e ho ricominciato a fare un po' di allenamento, ma a dire il vero la mia testa era andata. Ho seguito un paio di altri istruttori, ma dopo l'incidente non ho fatto più molto." Non si immerge più da più di quattro anni ormai.

carico

Nigel Craig

"Quindi la situazione si era praticamente sistemata e se n'era andata quando è arrivata la lettera", dice Nigel. Era il settembre del 2020. Qualche mese prima il suo avvocato gli aveva detto che avrebbe contattato la polizia per far chiudere tutto. "Non c'erano nuove prove, niente, quindi ci stavo un po' superando."

Il caso non sembra essere stato ripreso a seguito delle pressioni dei parenti di Richard: secondo Nigel, aveva solo sua madre, che non era stata intervistata, e l'intervista della sua ragazza era stata di “20 righe, se non altro”. 

Ma crede che sia stato un particolare agente investigativo, un non subacqueo, a discutere il caso con un sergente di polizia che Prima un subacqueo, che per qualche motivo aveva deciso che la questione dovesse essere approfondita. 

I due agenti hanno chiamato Nigel per un colloquio che, secondo lui, ha scioccato il suo avvocato. “Ci hanno colpito con tutte queste informazioni, come il download del computer di Richard, e noi non sapevamo nemmeno di queste prove. È stato brutale: pensavamo di entrare solo per una chiacchierata informativa e ci hanno martellato”.  

Fu il detective a suggerire per primo a Nigel che l'istruttore aveva deliberatamente tenuto il tirocinante sott'acqua e che era stata questa azione a portare alla sua morte.

IPO

Nigel Craig

L'edema polmonare immersivo (IPO) colpisce i nuotatori di superficie e gli snorkelisti e può essere causato dal freddo, dall'eccessiva idratazione, dallo stress o da malattie cardiache o ipertensione preesistenti. 

Se capita ai subacquei, durante la risalita può aggravarsi a causa della riduzione della pressione parziale dell'ossigeno nei polmoni e nel sangue arterioso. L’effetto è quello di aumentare la permeabilità dei vasi sanguigni nei polmoni, portando all’accumulo di liquidi nei tessuti. 

Ciò può causare al subacqueo l'incapacità di respirare e spiegare i segnali di mancanza d'aria forniti da un subacqueo che ha una scorta funzionante. 

Altri sintomi possono includere tosse, dolore toracico e ridotta capacità di ossigenare il sangue e, se non trattati tempestivamente, possono seguire annegamento o arresto cardiaco. Se ciò si verifica, la condizione può essere molto difficile da distinguere dall'annegamento esterno in a Post mortem visita medica.

Ma nel 2016 l’IPO è stata poco compresa dai subacquei e dalle organizzazioni di formazione subacquea. All'epoca non fu fornita alcuna formazione sui segni e sui sintomi, anche se la condizione era stata descritta dal medico subacqueo britannico Peter Wilmshurst alla fine degli anni '1980.

Nigel Craig era a conoscenza dell'IPO al momento dell'incidente? «No, non ne ho mai nemmeno sentito parlare. Alla fine ho imparato parecchio al riguardo, soprattutto parlando con Peter Wilmshurst. Erano anni che continuava a insistere e nessuno lo aveva ascoltato.

“Quando ho sentito parlare dell'IPO ho avuto la sensazione che forse fosse proprio così. Ciò spiegherebbe con certezza la mancanza d'aria.

Rende omaggio a Bob Archell del suo assicuratore Dive Master - "Bob era assolutamente brillante" - e loro correvano con l'idea che fosse stata un'IPO a colpire Richard Stansfield. «Fu allora che salirono a bordo Peter Wilmshurst.»

Corona contro Craig

Leicester Crown Court (Mat Fascione)
Leicester Crown Court (Mat Fascione)

Nigel ha trascorso un mese soggiornando in un Premier Inn mentre assisteva al processo davanti a una giuria presso la Leicester Crown Court. L'accusa era di omicidio colposo per negligenza grave e l'accusa, James House QC, aprì con una notizia bomba: l'accusa secondo cui Craig aveva tenuto sott'acqua un uomo che stava annegando contro la sua volontà durante una sosta non essenziale che aveva portato lo studente nel panico e, alla fine, , fino alla sua morte.

Ciò è stato rapidamente ripreso dalla stampa locale che si occupava del caso, e poi diffuso più ampiamente sotto titoli spaventosi, bollandolo immediatamente come il caso di “arresto di sicurezza”. 

Divernet infatti aspettò la fine del processo e la dimissione di Nigel Craig prima di eseguire un rapporto. All'epoca sembrava probabile che, come sempre, potessero esserci due lati di questa storia.

L'avvocato James Heyworth ha difeso Nigel, incaricato dal suo avvocato Lisa Morton. Entrambi gli avvocati sono subacquei esperti. Divemaster e Master Scuba Diver PADI, Heyworth si immergeva dal 1993 ed era anche supervisore subacqueo in ambito militare. Si era già imbattuto in IPO.

Il comandante della Royal Navy Christopher Baldwin, un esperto militare piuttosto che di immersioni ricreative, è stato portato dall'accusa come testimone esperto. "Praticamente mi ha martellato in tribunale per quasi due ore, dicendo che ero un istruttore non idoneo, che non avrei dovuto dare istruzioni, che ho fatto tutto in modo sbagliato, e che non ho nemmeno pianificato adeguatamente l'immersione", dice Nigel.

“Ha avuto anche l'audacia di dire che l'unico motivo per cui non abbiamo raggiunto la decompressione è stato un colpo di fortuna. Era così frustrante. Era tardo pomeriggio e il mio avvocato aveva appena cominciato a interrogarlo quando il giudice lo fermò e gli disse che continueremo domani.

“Non so se Baldwin si sia guardato allo specchio quella notte, ma il giorno dopo era una persona completamente diversa. Ha ritirato tutte le sue accuse.

La difesa

Nigel Craig

Chiamato a difendere, il dottor Wilmshurst, esperto di IPO, si era unito all'ispettore subacqueo dell'HSE Mark Renouf – testimone dell'accusa – nel testimoniare che il caso aveva tutti i tratti distintivi dell'IPO.

Il medico ha spiegato che l'ipertensione non dichiarata di Richard Stansfield, anche se trattata, lo avrebbe esposto a un rischio maggiore di edema e arresto cardiaco improvviso durante le immersioni. 

Non si sapeva quale effetto avrebbe potuto avere la cocaina nel suo organismo sotto pressione, anche se potrebbe aver avuto un ruolo.

Anche il guru delle immersioni tecniche Kevin Gurr è stato “assolutamente brillante”, dice Nigel. “Ha esaminato tutte le tabelle, perché dicevano che ero senza aria ma ovviamente nessuno è rimasto senza aria perché c'erano ancora 20 bar nella sua bombola.

“Come ha detto Kevin, anche con i consumi che avevamo, avrebbe dovuto emergere con 80 bar. Quindi non ho fatto nulla di male in questo senso”.

Rispondendo all'accusa secondo cui Richard avrebbe dovuto essere portato direttamente in superficie, Kevin Gurr aveva detto di Nigel: “'Non è un medico, è sott'acqua, sta ricevendo risposte, sta facendo quello per cui è stato addestrato – questo è tutto. Non può riparare il kit laggiù'. E non sapevamo nulla dell'IPO, quindi in pratica ha detto: 'Non puoi biasimarlo per nulla'."

Quando, dopo diverse ore di deliberazione, il 30 marzo la giuria non è riuscita a raggiungere un verdetto a maggioranza, il Crown Prosecution Service ha infine informato il giudice dell'Alta Corte, il giudice Pepperall, che non avrebbe prodotto nuove prove per un nuovo processo. Ha debitamente registrato un verdetto di non colpevolezza. 

"Il 3 aprile sono dovuto tornare in tribunale, solo perché il giudice si dichiarasse non colpevole", dice Nigel. “Sapevamo dal venerdì precedente che il caso sarebbe stato archiviato, ma dovevo andare sul banco degli imputati come criminale per sentirlo. Che umiliazione!” 

L'agente investigativo che Nigel dice essere stato il primo promotore nel perseguire il caso si è poi rivolto a lui in tribunale. "Ha cercato di stringermi la mano e di non dire rancore." Nigel ha rifiutato.

"Gusto sgradevole"

Nigel Craig

A causa della giuria sospesa, del rifiuto di un nuovo processo e della conseguente archiviazione del caso "il nome di Nigel non è mai stato veramente scagionato", mi ha detto il suo avvocato Lisa. «Certamente non è stato condannato, ma nessuno ha mai detto che non fosse colpevole in quanto tale.

“Penso che questo abbia lasciato un sapore particolarmente sgradevole sia a Nigel che alla sua squadra di difesa. Come individuo è ovviamente possibile guardare indietro a una situazione e pensare che le cose avrebbero potuto essere fatte diversamente – ma suggerire che fosse penalmente responsabile di omicidio colposo sembrava così inverosimile!”

Le persone intorno a Nigel erano rimaste solidali anche dopo la fine del procedimento, dice. E che dire di Karol Tokarczyk? Il divemaster non era stato perseguito perché era l'unica altra persona che poteva fornire prove su ciò che realmente accadde durante l'immersione. 

"È diventato complicato", dice Nigel. “Siamo stati amici per parecchi anni grazie alle immersioni, ma poi ho ricevuto la notifica che Karol avrebbe fatto parte dell'accusa. Quindi, una volta accusato, non mi è stato permesso di parlare con lui. 

Non capiva perché Karol non fosse stato accusato insieme a lui “ma è stato in parte quello il motivo per cui il loro caso è andato in pezzi, perché Karol l'ha detto e basta.

«In realtà si era rifiutato di andare in tribunale perché aveva detto: 'Non ho niente da dire, sai tutto quello che è successo', e alla fine lo hanno convocato». I due uomini sono di nuovo in contatto e rimangono in buoni rapporti.

Cercando di andare avanti

Nigel Craig

Nigel dice che sta cercando di andare avanti con la sua vita adesso. Si tufferà di nuovo? “Nella mia testa, lo voglio. A causa della pandemia non siamo mai andati via e nel 2022 sono stata di nuovo a Minorca e ho avuto un mega-flashback semplicemente facendo snorkeling. Sembra stupido, con tutte le immersioni che ho fatto nel corso degli anni, ma ho messo maschera e boccaglio e proprio non ci sono riuscito.

“Il proprietario del centro immersioni dice: 'Dai, Nigel, puoi rientrare.' Vorrei ma non lo so. Sicuramente non insegnerò mai più: non mi assumo questa responsabilità”.

Può chiedere un risarcimento? Gli è stato detto che difficilmente ne varrà la pena. Pensa che riuscirà mai a superare l'esperienza? "No", dice senza esitazione. 

Prenderebbe in considerazione la terapia? "Ho visto uno specialista ma non mi piace", dice, anche se parla con Della dell'esperienza. "Parliamo molto. Non lo so, è una cosa da uomini? Non è orgoglio, perché se n'è andato da tempo. Non riesco a capirlo. 

“Forse prima o poi dovrò fare qualcos'altro. La gente dice che il tempo è un buon guaritore, vediamo. Posso tenermi occupato attraverso il lavoro. 

“Mi ha cambiato completamente, adesso potevo sedermi qui e piangere, mentre prima anche mia moglie diceva: non hai cuore. Adesso le cose stupide mi prendono. Ma trovo che parlare aiuti e parlare con qualcuno di diverso sia positivo, soprattutto con un altro subacqueo.

“Se questo non dovesse accadere di nuovo a qualcun altro a causa di una IPO, rimarrei scioccato. Ci sarà poi l'opportunità di inchiodare l'istruttore, perché ora dovrebbe saperlo. PADI non ha avvertito i subacquei del pericolo, ma tutti gli istruttori devono essere consapevoli”. 

Nigel prova ancora amarezza nei confronti dell'agenzia di formazione che, a suo dire, non lo ha sostenuto quando aveva bisogno di aiuto e lo ha contattato solo dopo che l'accusa era stata ritirata. 

"Ho ricevuto una telefonata dal direttore regionale della PADI, che ha detto: 'Siamo qui per te.' Ho solo detto: "Penso che tu sia un po' in ritardo". Avevo pagato l'abbonamento ogni anno e lei ha detto: "Bene, vorremmo darti l'abbonamento gratuito per un anno". Ho detto: 'Ti farò sapere', e basta. 

“Sarebbe stato bello avere un po’ di sostegno, avere la PADI in tribunale. Non mi sarei formato con nessun'altra agenzia, è la più grande al mondo e tutte le altre aspirano ad essere come PADI.” L'agenzia di formazione ha rifiutato di commentare.

Post scriptum: 'Un piccolo episodio'

Fu dopo che Nigel Craig venne a conoscenza delle IPO che suo nipote James menzionò un amico che aveva appena avuto "un piccolo episodio" dopo un'immersione in Tailandia, e aveva telefonato dall'ospedale "non si sentiva molto bene", anche se si sentiva meglio dopo essere stato somministrato ossigeno. 

Il personale dell'ospedale sapeva che il problema non era una malattia da decompressione ma non riusciva a determinare di cosa si trattasse.

James ha esaminato tutti i sintomi con Nigel, che gli ha detto di dire al suo amico che sembrava un'IPO. Gli fu dimostrato che aveva ragione e la condizione fu trattata di conseguenza. 

“Aveva pagato in anticipo le immersioni per il resto della vacanza, ma ho detto a James di dirgli in nessun caso di immergersi di nuovo prima di essere controllato una volta tornato in Inghilterra. 

"Non so se gli ha salvato la vita, ma sicuramente gli ha impedito di immergersi di nuovo."


Anche su Divernet: IPO sopravvissuta: la prospettiva di un subacqueo, "Il tuffo che si è trasformato nella mia lotta per la vita", Bandiere rosse per gli snorkelisti: come fermare le morti silenziose, L'idratazione è vitale, certo, ma ecco perché esagerare è rischioso

Presentazione del *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX Air Integrated Recensione Unboxing #scuba #shearwater #scuba #scubadiving #scubadiver LINKS Scuba.com: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers https://shearwater. com Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------------- -------------------------------------------------- ----------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https:// www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow.com ➡️ Sito web dell'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------------- -------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK: https://www .facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore .com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 04:37 Unboxing di Peregrine TX 07:25 Prova pratica di Peregrine TX 19:53 Recensione di Peregrine TX 23:57 Ora dell'annuncio 24:59 Ci vediamo!

Ti presentiamo il *NUOVO* computer subacqueo Shearwater Peregrine TX con aria integrata. #scuba #shearwater

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI
Scuba.com:
https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-computers

https://shearwater.com

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
04:37 Unboxing di Peregrine TX
07:25 Peregrine TX, pratico
19:53 Recensione di Peregrine TX
23:57 Ora dell'annuncio
24:59 Ci vediamo!

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS5BNTZDRUVBRkUwRDU3N0FF

Recensione unboxing del computer subacqueo Shearwater Peregrine TX #scuba #shearwater

Link affiliato Scuba.com: https://imp.i302817.net/AWm4d7 #scuba #scubadiving #scubadiver Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com /affiliato/attrezzatura subacquea -------------------------------------------- --------------------------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag .com ➡️ Sito web di immersioni subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, recensioni di attrezzatura subacquea: https://www.divernet.com ➡️ Sito web di notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio: https://www.godivingshow. com ➡️ L'unico Dive Show nel Regno Unito Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi ----------------------- -------------------------------------------------- ---------- SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com /scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:52 Ora dell'annuncio 01:51 Metodi di segnalazione 04:07 Segnali manuali di base 09:56 Segnali manuali per il numero di immersione 11:09 Segnali manuali per le cose 14:14 Segnali manuali delle vie aeree 16:16 Segnali manuali di superficie

Link di affiliazione di Scuba.com:
https://imp.i302817.net/AWm4d7

#scuba #scubadiving #scubadiver

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:52 Ora dell'annuncio
01:51 Metodi di segnale
04:07 Segnali manuali di base
09:56 Segnali manuali del numero di immersione
11:09 Segnali manuali per le cose
14:14 Segnali delle vie aeree
16:16 Segnali manuali in superficie

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS42MzE1QTJBMEI3NjI4Rjk5

Segnali manuali essenziali per le immersioni #scuba #signal

@dekkerlundquist5938 #ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti? #scuba #scubadiving #scubadiver LINK Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join Acquisti attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear ---------- -------------------------------------------------- ----------------------- I NOSTRI SITI Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni di attrezzatura subacquea Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito Sito web: https:// www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi --------------------------------------- -------------------------------------------- SEGUICI SUI SOCIAL FACEBOOK : https://www.facebook.com/scubadivermag TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine Collaboriamo con https://www.scuba.com e https ://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale. 00:00 Introduzione 00:40 Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? 01:06 Risposta

@dekkerlundquist5938
#ASKMARK Ciao Mark, recentemente durante un'immersione ho parlato con un subacqueo esperto che si stava immergendo con dei gemelli ma non aveva alcun collettore, cioè ogni bombola aveva un primo stadio con un primario e un SPG. Una bombola aveva il gonfiatore a bassa pressione per il suo GAV. Quali sono i pro e i contro di una configurazione molteplice rispetto a gemelli indipendenti?

#scuba #scubadiving #scubadiver
COLLEGAMENTI

Diventa fan: https://www.scubadivermag.com/join
Acquisti di attrezzatura: https://www.scubadivermag.com/affiliate/dive-gear
-------------------------------------------------- ---------------------------------
I NOSTRI SITI

Sito web: https://www.scubadivermag.com ➡️ Immersioni subacquee, Fotografia subacquea, Suggerimenti e consigli, Recensioni attrezzatura subacquea
Sito web: https://www.divernet.com ➡️ Notizie subacquee, fotografia subacquea, suggerimenti e consigli, resoconti di viaggio
Sito web: https://www.godivingshow.com ➡️ L'unico spettacolo di immersioni nel Regno Unito
Sito web: https://www.rorkmedia.com ➡️ Per la pubblicità all'interno dei nostri marchi
-------------------------------------------------- ---------------------------------
SEGUICI SUI SOCIAL MEDIA

FACEBOOK: https://www.facebook.com/scubadivermag
TWITTER: https://twitter.com/scubadivermag
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/scubadivermagazine

Collaboriamo con https://www.scuba.com e https://www.mikesdivestore.com per tutti gli elementi essenziali della tua attrezzatura. Considera l'utilizzo del link di affiliazione sopra per supportare il canale.
00: Introduzione a 00
00:40 Che senso hanno i gemelli indipendenti?
01:06 Risposta

YouTube Video UEw2X2VCMS1KYWdWbXFQSGV1YW84WVRHb2pFNkl3WlRSZS44QjI0MDE3MzFCMUVBQTkx

Qual è lo scopo dei gemelli indipendenti? #chiedimarco

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Howard Kornstein
Howard Kornstein
1 mese fa

Credo che uno dei grandi difetti dell'addestramento subacqueo sia la mancanza di enfasi sul fatto che il subacqueo sta intraprendendo uno sport pericoloso e deve accettare mentalmente questo fatto e, se le cose peggiorano, deve accettare che ciò che è accaduto è una conseguenza della partecipazione a immersioni – anche “immersioni sicure”. Se non possiamo accettarlo non dovremmo immergerci. Seguire le regole e le procedure di una pratica sicura non è garanzia di risultati perfettamente sicuri. Quando analizziamo gli incidenti subacquei abbiamo il vantaggio del senno di poi e possiamo attribuire la colpa e dire come l'incidente avrebbe potuto essere evitato, durante un incidente in sé non esiste un tale lusso. Le agenzie subacquee non lo sottolineano abbastanza: è dannoso per gli affari.

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x