Buffet subacqueo

archivio – AustralasiaSmorgasbord subacqueo

NIGEL MARSH ha appena visitato una delle destinazioni subacquee più remote dell'Australia, per scoprire una collezione di coralli, pesci e squali che lo ha lasciato senza fiato.

DALLA MIA PRIMA IMMERSIONE ai Rowley Shoals sapevo che stavo esplorando un posto molto speciale. Tanto per cominciare, c’erano pesci ovunque: pesci colorati della barriera corallina e grandi pesci pelagici, oltre a una popolazione molto sana di squali. Tuttavia, poiché queste creature vedono così pochi subacquei in questa destinazione remota, si sono rivelate estremamente timide per le telecamere.
Meno timidi erano i coralli: favolosi giardini di coralli duri, bellissime gorgonie e spettacolari campi di coralli molli. Odio usare la parola "incontaminato", poiché tende ad essere abusato e non appropriato per la maggior parte delle destinazioni subacquee, ma questa era la parola perfetta per descrivere questo buffet sottomarino.
Scoperte per la prima volta dall'ufficiale di marina anglo-irlandese Capitano Josias Rowley (in seguito ammiraglio Sir Josias Rowley, 1° Baronetto, GCB, GCMG) dalla nave HMS Imperieuse nel 1800, le tre barriere coralline dei Rowley Shoals si trovano a 190 miglia a ovest di Broome, al largo della costa settentrionale costa dell'Australia occidentale.
Come le meravigliose barriere coralline che si trovano al largo della costa orientale del paese, i Rowley Shoals erano un tempo le vette di antiche montagne, che scivolarono sotto le onde dopo la fine dell'ultima era glaciale. Situate sul bordo della piattaforma continentale, queste barriere coralline emergono dalle acque profonde e attirano una grande varietà di vagabondi oceanici.
Un parco marino, Rowley Shoals è costituito dalle barriere coralline di Sirena, Clerke e Imperieuse. Ognuno di questi è di forma ovale e copre un'area di circa 35 miglia quadrate. Le barriere coralline si trovano a 20 miglia di distanza e, sebbene tutte offrano immersioni spettacolari, Clerke e Sirena sono le più popolari tra le barche charter in visita, poiché hanno lagune riparate per un ancoraggio notturno sicuro.
Divers first started to explore the Rowley Shoals in the 1970s, and discovered reefs very different to those elsewhere in Australia. They comprise a mixing pot of species from both Australia and Asia, with more than 230 species of coral and close to 700 species of fish.
Solo una manciata di crociere subacquee visitano queste barriere coralline remote ogni anno, e solo nei mesi di settembre, ottobre e novembre, quando prevalgono condizioni di calma.

UNA BORDO CHE fa il viaggio è True North, a cui mi sono unito per un viaggio di sei notti a settembre. True North è senza dubbio la crociera più lussuosa e ben arredata su cui sia mai stato.
The vessel is 50m long, and has large spacious cabins spread over three levels, plus a huge dining room, comfortable lounge, bar, helipad, alfresco dining area and a massive dive-deck. It operates only a limited number of trips to the Rowley Shoals each year, as it also ventures to Kimberly and other parts of Australia, and makes trips to Indonesia and Papua New Guinea.
Dopo una giornata trascorsa a visitare le attrazioni di Broome, nel pomeriggio sono salito a bordo della barca e ho incontrato i miei compagni di viaggio, un gruppo misto di sub, pescatori e snorkelisti. Ho subito scoperto che questo era un mix tipico per un viaggio su questa nave e che più della metà dei passeggeri erano clienti abituali.
Ben presto siamo partiti, godendoci un bicchiere di champagne al tramonto e poi il primo di tanti favolosi pasti cucinati dai tre chef.
La traversata notturna è stata molto tranquilla e la mattina successiva siamo arrivati ​​a Clerke Reef per essere accolti da un branco di megattere in migrazione. Una volta ormeggiati in laguna sono stati varati i sei tender e ci siamo preparati all'esplorazione.

LA NOSTRA PRIMA IMMERSIONE a Blue Lagoon hanno preparato la scena per quattro giorni di immersioni brillanti. Questa era la nostra immersione di check-out, ma diversamente da qualsiasi immersione di check-out che avevo fatto prima.
Il sito offriva giardini di corallo e teste di corallo da esplorare in meno di 25 metri, e la prima cosa che mi ha colpito è stata la vita dei pesci: banchi di carangidi, barracuda, sweetlips, fucilieri e dentici, oltre a merluzzo, trota corallina, sgombro, wahoo, anguille da giardino. e una vasta gamma di pesci della barriera corallina.
Sono stato anche colpito nel vedere numerosi squali: diversi squali pinna bianca e grigi del reef che sfrecciavano intorno alla barriera corallina.
E infine, i coralli hanno fatto una grande impressione. Coralli duri sani, gorgonie, fruste di mare, coralli a frusta e, soprattutto, spettacolari coralli molli. Adoro i coralli molli appuntiti perché hanno i colori più squisiti, e tutto intorno a me alla Laguna Blu c'erano esemplari rossi, rosa, gialli, bianchi e arancioni.
Non solo, ma l'acqua era calda a 27°C e la visibilità era superiore a 40 metri. Ora potevo capire perché i subacquei erano entusiasti dei Rowley Shoals.
Blue Lagoon era tipico dei siti di immersione che abbiamo esplorato a Clerke Reef, perché ognuno aveva grandi coralli, pesci meravigliosi e numerosi squali.
Un altro sito con meravigliosi giardini di corallo era Plectropoma Pass, che aveva una collezione ancora migliore di coralli molli, e sono rimasto sorpreso nel vedere un gruppo di sei giovani squali grigi del reef lunghi meno di 50 cm.
È stato bello vedere così tanti squali in ogni immersione, anche se erano frustranti per la timidezza della telecamera. Gli squali pinna bianca del reef erano particolarmente abbondanti e molte femmine sono state osservate con nuovi morsi di accoppiamento intorno alle branchie, un buon segno per le generazioni future.
In altri siti di immersione abbiamo esplorato spettacolari canyon di corallo, ma con il Clerke Reef che si eleva a 390 m sopra il fondale marino circostante, la maggior parte delle immersioni erano immersioni in parete. Alla deriva lungo Clerke Wall c'erano meravigliosi coralli da vedere: grandi gorgonie, spugne, coralli a frusta, fruste di mare e coralli molli più belli.
Erano in mostra numerosi pesci della barriera corallina, oltre a una sfilata costante di pesci pelagici come lo sgombro spagnolo, il carangide, il tonno dogtooth, i corridori arcobaleno, il wahoo e il jobfish.
Mi sono ritrovato a scrutare costantemente il blu, sperando di vedere una megattera - che potevamo sentire cantare ad ogni immersione - o qualche altra magnifica bestia degli abissi. I pescatori hanno avuto la fortuna di agganciare e rilasciare debitamente un pesce vela, ma noi sub non siamo riusciti a vedere una di queste incredibili creature.
In crociera su questa parete c'erano anche cernie, labridi Maori, pesci pappagallo gobba, tartarughe, squali pinna bianca e squali grigi del reef. L'equipaggio mi ha informato che sono apparse anche le mante: non ne abbiamo vista nessuna durante le immersioni, ma parecchie si nutrivano in superficie e siamo riusciti a fare snorkeling con due.
In altre immersioni in parete a Bommie, South Park, Sheer Delight e Main Channel Wall abbiamo visto murene, razze, cernie, sweetlips, trote coralline, banchi di dentici e fucilieri. Non ho visto molte specie di invertebrati, ma confesso che ho usato principalmente un obiettivo grandangolare, quindi non ho cercato così tanto.
Ho visto coralli e paguri, vongole, piume e stelle marine e alcuni nudibranchi, e un'immersione notturna ha rivelato un assortimento di crostacei e molluschi.

IL PIÙ ECCITANTE L'immersione in parete che abbiamo effettuato è stata all'estremità settentrionale del Clerke Reef, in un sito chiamato Jimmy Goes to China. Forti correnti squarciano la barriera corallina in questo sito e siamo scesi dalla parete fino a 40 metri per essere circondati da una dozzina di squali grigi del reef e due squali pinna argentata più grandi.
Questo sito aveva anche meravigliosi coralli e banchi di barracuda, dentici e fucilieri. Il nostro tempo di fondo è stato troppo breve in questo luogo pieno di azione.
Ogni giorno al Rowley Shoals facevamo tre o quattro immersioni: non immersioni estreme, ma bilanciate con altre attività e un banchetto di cibo. Molti subacquei si divertivano anche con lo snorkeling e la pesca, e anche l'osservazione delle balene era popolare, con molti branchi di megattere in migrazione avvistati ogni giorno.
Abbiamo anche visitato Bedwell Island, una lunga lingua di sabbia che ospita granchi eremiti e uccelli marini nidificanti.
Un pomeriggio l'equipaggio ha organizzato un cocktail al tramonto sull'isola, il che ha causato qualche mal di testa la mattina successiva.
La nostra ultima immersione a Clerke Wall è stata un bel addio ai Rowley Shoals. Andando alla deriva lungo la parete abbiamo visto i soliti graziosi coralli, pesci pelagici e di barriera e squali di barriera, ma proprio alla fine dell'immersione abbiamo trovato una favolosa seppia a mazza larga.
Questo meraviglioso cefalopode non si è preoccupato di farsi fotografare da tre entusiasti fotografi subacquei come un gruppo di paparazzi, e ha mostrato una gamma di colori abbagliante.
Dopo cinque minuti con questa straordinaria creatura, siamo riemersi con riluttanza, tristi di dover lasciare Rowley Shoals quando avevamo così tanto altro da esplorare. Ma con solo poche centinaia di subacquei che ogni anno riescono a godersi queste spettacolari barriere coralline, ho sentito di essere entrato a far parte di un club molto esclusivo.

Costruito su perle
Broome è una città molto colorata con una storia da abbinare, ed è una città che molti subacquei troveranno interessante. Fu fondato nel 1883, dopo che si scoprì che le ostriche perlifere abbondavano nelle acque circostanti. L'area crebbe rapidamente fino ad avere la più grande flotta di pescatori di perle del paese.
Le ostriche perlifere venivano raccolte per essere trasformate in bottoni e furono raccolte per la prima volta dagli apneisti aborigeni. Più tardi arrivarono i sommozzatori giapponesi che usarono abiti standard per raccogliere le conchiglie.
Molti morirono per gli annegamenti o per annegamento e oggi riposano nel cimitero giapponese.
Durante la seconda guerra mondiale, Broome fu attaccata quattro volte da aerei giapponesi e non molto tempo dopo la guerra l'industria delle conchiglie crollò quando furono inventati i bottoni di plastica. Tuttavia la città è sopravvissuta ed è oggi famosa per le sue perle coltivate.
È uno dei pochi posti al mondo in cui i cercatori di perle sono ancora impiegati per raccogliere conchiglie.
Broome si trova a circa 1400 miglia a nord di Perth ed è una popolare città turistica, con persone che vengono a vedere le coltivazioni di perle, la famosa Cable Beach ed esplorare la vicina regione di Kimberly.
FATTO
ARRIVARCI: Le barche charter che visitano i Rowley Shoals partono da Broome, che è regolarmente servita da voli nazionali in Australia da Qantas e Virgin Australia.
IMMERSIONI E ALLOGGIO: True North accompagna i subacquei alle Rowley Shoals da oltre 30 anni, www.northstarcruises.com.au
QUANDO ANDIAMO: I viaggi sono generalmente offerti solo nei mesi di settembre, ottobre e novembre.
MONETA: Dollaro australiano.
PREZZI: Una crociera di sei notti sull'Atollo dei Coralli sul True North parte da AU $ 5695 (circa £ 3500 al momento della stesura di questo articolo). Voli andata e ritorno Londra-Broome dal prossimo settembre a partire da circa £ 830.
INFORMAZIONI SUI VISITATORI: www.westernaustralia.com

Apparso su DIVER dicembre 2016

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x