Il valore M su Isole degli Dei

SUBACQUEO DELL'INDONESIA

Il valore M su Isole degli Dei

Mante, mola e immersioni nel fango: la parte orientale di Bali ha tutto ciò che serve. Puoi immergerti con il più grande, il più piccolo e tutto il resto. Storia e foto di JESPER KJOLLER

0119 Bali principale

Se ti avvicini alla Mola Mola abbastanza lentamente, sarà felice di stare con i subacquei.

BRR! L'ACQUA FREDDA gocciola nel mio 3mm muta, e mi viene in mente che stiamo pagando un prezzo per l'acqua ricca di sostanze nutritive. È la fresca risalita dalle grandi profondità vicino al Manta Point di Nusa Penida che attira grandi filtratori nell'area.

My computer ora segna 23°C, molto al di sotto dei 27-28° di cui abbiamo goduto nei precedenti giorni di immersione a Bali. Ma dopo solo pochi minuti appare un'enorme manta e ci dimentichiamo completamente della temperatura.

Piomba su un grande pinnacolo e scompare di nuovo. Mi coglie di sorpresa e devo sparare dal fianco. Ho ottenuto alcuni scatti decenti nonostante le impostazioni di esposizione non ottimali? Sarà l'unica manta che vediamo oggi?

Con tutta l’attenzione rivolta alla macchina fotografica, sento dentro di lei le grida soffocate di mia moglie regolatore dietro di me. Mi giro e la vedo indicare un treno di una dozzina di grandi mante che viene dritto verso di me.

OK, quindi ecco come sarà...

Manta Point è una stazione di pulizia e le mante si ritrovano per godersi il servizio di toelettatura del labro pulitore.

È quasi garantito vedere almeno un paio di mante durante un'immersione di un'ora lì, ma oggi siamo davvero fortunati. Tra i 12 e i 15 grandi raggi volteggiano ripetutamente sopra il pinnacolo poco profondo, arrivando molto vicino, ed è splendido.

Le mante sono ignare di noi e degli innumerevoli altri subacquei, apneisti e snorkelisti nell'acqua. Se fossero stati infastiditi dagli umani, sarebbero scomparsi molto tempo fa. Da anni il sito è frequentato quotidianamente da un gran numero di barche per immersioni.

Dopo 45 minuti di azione più o meno costante il treno delle mante parte improvvisamente. Ricordando il freddo, concludiamo l'immersione con un grande sorriso.

Aspettando che la nostra barca venga a prenderci, Bernd, uno dei subacquei del nostro gruppo chiede: "Allora perché si chiama Manta Point?" Abbastanza divertente per un tedesco.

Da allora conosco Jan e Henriette Bebe formazione come istruttori PADI con loro in Danimarca nel 2000. Pochi anni dopo, lasciarono il lavoro per intraprendere la carriera come manager del settore subacqueo nel sud-est asiatico. Dopo alcuni anni trascorsi nel Nord Sulawesi, si sono trasferiti a Bali per gestire Lotus Bungalows e il suo centro immersioni Gangga Divers.

Jan è responsabile di tutte le attività subacquee, ma sebbene Henriette gestisca il resort, le piace anche far parte del team di immersioni durante i periodi di maggiore affluenza.

Trascorrono la maggior parte delle vacanze in emozionanti destinazioni subacquee come Galapagos, Raja Ampat e Palau, ma si godono Bali da più di 10 anni e non hanno intenzione di andarsene.

Il resort si trova nella Baia di Candidasa, al centro della scena subacquea della costa orientale, e offre un facile accesso ai siti intorno a Nusa Penida, alla costa locale e ai siti costieri nell'area di Tulamben.

0119 tartaruga di Bali
La tartaruga embricata, in via di estinzione, è molto comune intorno a Nusa Penida.

Oggi abbiamo in programma di tuffarci al Malibu Point di Nusa Penida. Jan dice che ci sono buone possibilità di incontrare Mola molas, anche se cerchiamo di non portarlo sfortunato pronunciando la parola M.

È la stagione giusta e, a quanto pare, è il posto giusto per vedere i pesci luna dell'oceano.

Malibu Point è tipico dei siti sul lato settentrionale di Nusa Penida, con un reef in pendenza che alla fine scompare oltre i 30 metri. Enormi spugne a botte dalle forme moderniste sono sparse ovunque e la vita dei pesci è prolifica.

Vediamo almeno una o due tartarughe embricate ad ogni immersione.

Tutte le immersioni attorno alla piccola isola sono derive. Si tratta di affrontare la corrente in continua evoluzione che spazza le coste dalle acque profonde nel canale tra Bali e Lombok. Non ci sono ormeggi permanenti: verrai prelevato alla fine dell'immersione dopo una sosta di sicurezza sotto la tua SMB.

Il trucco per trovare Mola mola è cercare i termoclini che indicano l'acqua fredda che sgorga dalle profondità e le insolite congregazioni di pesci bandiera che di solito circondano le grandi creature.

I pesci bandiera gialli e bianchi sono più facili da individuare sullo sfondo scuro e svolgono un servizio di toelettatura che sembra essere il motivo per cui i pesci luna visitano quelle che per loro sono acque meno profonde.

Quindici minuti dopo l'immersione, vedo Jan agitare le braccia. Indica nel blu e ci lancia il segnale "lasciati andare" normalmente associato ai surfisti hawaiani. Sott'acqua significa Mola mola.

Facciamo l'errore di avvicinarci un po' velocemente, ma riesco comunque a fare qualche buon scatto. Molti segnali di sospensione vengono scambiati mentre la Mola mola scompare pigramente.

Da quando ho saputo dell’esistenza del parassita che mangia la lingua dei pesci pagliaccio, non posso passare davanti a una colonia di Nemos senza controllare se qualcuno è stato attaccato dal crudele isopode Cymothoa exigua.

In tre occasioni nei dintorni di Nusa Penida, trovo un esemplare affetto, con due punti neri che mi fissano, ma sfortunatamente ogni volta che ho montato il mio obiettivo grandangolare – non è l'ideale per catturare una creatura delle dimensioni di un capocchia di spillo nella bocca di un pesce abbastanza piccolo che si muove come se fosse a dieta a base di Red Bull e doppi espressi.

Apparso su DIVER gennaio 2019

TRA L'ALTRO EMOZIONANTE che incontriamo durante le nostre immersioni a Nusa Penida sono il serpente corallo fasciato, uno degli animali più velenosi del pianeta. Di solito ha un carattere molto bonario poiché fruga nella barriera corallina alla ricerca di bocconi, e spesso ho sentito dire che non potrebbe mordere un essere umano nemmeno se lo volesse, poiché la sua bocca non è abbastanza larga. Tuttavia non è un'ipotesi che intendo verificare.

Dal resort, ogni mattina, una corsa in minibus di 20 minuti ci porta al porto di Badang Bai. Su uno dei due comodi motoscafi sono già sistemate le bombole per le immersioni della giornata; non ci resta che analizzare le bombole di nitrox. Il personale è sempre un passo avanti.

La routine normale prevede due immersioni prima di pranzo intorno a Nusa Penida, con una terza immersione facoltativa dopo aver riportato gli ospiti delle due immersioni a Badang Bai.

Optiamo per l'immersione locale pomeridiana ogni giorno e vicino a Badang Bai la nostra immersione preferita è Tanah Ampo Pier.

Il molo di 150 metri, incompiuto, fa parte di un tentativo fallito di creare un terminal per navi da crociera, ed è ora frequentato da pescatori in alto e da sub in basso.

0119 pesce palla di bali
Un giovane pesce palla gioiello si nasconde in un ventaglio.

Le gambe del molo da 15 metri sono ora un'immersione verticale in cui ogni centimetro quadrato è ricoperto di vita marina. Avvistiamo nudibranchi, seppie, pesci pipistrello giovani, bavose, graziosi pesci scatola giovani, pesci pietra, pesci vespa cacatua e le possenti gamberetti mantide arlecchino.

Ma per un appassionato come me, l’abbondanza di pesci rana è l’attrazione principale. Vedo addirittura qualcosa di nuovo per me: due pesci rana giganti che nuotano in formazione ravvicinata. Le stesse gambe del molo sono molto fotogeniche, quindi scegliere l'obiettivo potrebbe essere un dilemma.

TULAMBEN È A leggendario sito di immersione. Il relitto dell'USAT Liberty si trova a pochi colpi di pinna dalla riva. La nave da carico dell'esercito americano lunga 120 metri fu arenata durante la seconda guerra mondiale dopo essere stata silurata da un sottomarino giapponese, ma nel 2 il vicino vulcano Monte Agung eruttò e le scosse spinsero il relitto sul pendio sabbioso.

0119 libertà di bali
Il relitto della Liberty a Tulamben sopravvisse al siluro e alla spiaggia durante la seconda guerra mondiale, ma fu spinto sul pendio sabbioso da un vulcano in eruzione nel 2.

Appoggiato su un fianco a 10-30 metri, il relitto è un'immersione molto facile e, sebbene piuttosto usurato da terremoti, attività vulcanica e orde di sub, merita comunque una visita.

Nel parcheggio vi vengono ad accogliere le famose portinaie con gli asciugamani in testa e insistono per portare a riva la vostra attrezzatura. Metti da parte il tuo orgoglio e lascialo fare, perché dovrai pagare comunque.

Le unità subacquee assemblate vanno sulla testa, cinture di zavorra sulla spalla e borse da sub nella mano libera. Portano i carichi con grazia e sorriso e condividono le entrate alla fine della giornata. Il servizio supporta più o meno un villaggio.

Ci sono un paio di belle immersioni dalla riva da fare vicino al relitto, ma il momento clou della nostra giornata nella zona è a Seraya Secrets. Poche miglia a sud di Tulamben, scendiamo lungo una strada sterrata polverosa fino a un piccolo insediamento all'ombra degli alberi: alcune baracche, un piccolo negozio, servizi igienici primitivi e una doccia esterna in riva al mare.

Appena ci fermiamo, un branco di paesani attacca virtualmente il nostro minibus, svuotandone il contenuto quasi in preda al delirio.

Scaricano anche i serbatoi già usati e altri oggetti di cui non abbiamo bisogno. Il nostro autista e guida del resort lascia perdere: è più facile che cercare di gestire gli eventi.

Alla gente del posto piace guadagnare le poche rupie che paghiamo per tuffarci dal loro villaggio, e una volta svuotato il bus tornano a fare quello che sembra non essere nulla.

C'è un'atmosfera amichevole e tranquilla e solo pochi altri subacquei qui. Il piccolo chiosco serve tè, caffè e acqua fredda e, se hai bisogno di una scatola di generi alimentari, possono gestire anche quello!

È solo una breve passeggiata fino alla costa rocciosa. L'attrazione qui è la minuscola vita marina, simile ai famosi siti di immersione nello stretto di Lembeh di Sulawesi, con il substrato vulcanico che crea condizioni ottimali per la caccia alle creature.

Abbiamo sentito che c'è la possibilità di incontrare il famoso cavalluccio marino pigmeo, Hippocampus bargibanti. Non troviamo il piccolo bastardo alla prima immersione, ma avvistiamo falene marine, anguille nastriformi, nudisti, pesci rana e un sacco di pesci ago fantasma arlecchino, oltre a molti gamberetti pulitori, arlecchini e imperatori.

CI PIACE TANTO TANTARE che chiediamo alla nostra guida di farlo di nuovo, e questa volta avvistiamo gli sfuggenti bargibanti - in realtà due, seduti vicini a 27 m.

La nuotata in salita è pura gioia, con creature fotogeniche ovunque. Concludiamo l'immersione dopo aver trascorso 15 minuti su un paio di strutture di barriera corallina artificiale in acque poco profonde. Potresti facilmente dedicare un'intera immersione a questo sito e non rimanere mai a corto di soggetti, soprattutto giovani.

Per quanto riguarda le immersioni nel fango e nelle macro, Seraya Secrets può competere con i migliori e, su alcuni parametri come la visibilità e gli occasionali incontri pelagici più grandi, supera persino i migliori siti nello Stretto di Lembeh.

È un’immersione che devo rifare. E di nuovo.

Ubud negli altopiani è l'epicentro dell'artigianato e della cultura balinese. La città è circondata dalla foresta pluviale e dalle famose risaie terrazzate. L'area è costellata di templi e antichi luoghi sacri.

Visita la foresta delle scimmie, una delle pittoresche cascate o una piantagione che produce il kopi luwak, il caffè più costoso del mondo.

Lo zibetto (luwak) mangia i fagioli, che passano intatti attraverso il suo sistema digestivo, e il giorno successivo gli escrementi vengono raccolti e lavorati.

I chicchi fermentano all'interno dell'animale in un modo che rende il caffè più delicato e aromatico. Non so chi abbia avuto per primo l'idea di allevare questo chino con cacca di gatto, ma devo ammettere che è delizioso, anche se un po' caro.

LE IMMERSIONI A BALI SONO DI CLASSE MONDIALE e vario, ma è un peccato non dedicare almeno un paio di giorni alla visita della terraferma. È facile ed economico noleggiare un’auto con autista e la ricca cultura, i paesaggi fantastici e le persone amichevoli sono così accattivanti che è un posto difficile da lasciare.

FATTO

COME ARRIVARE> Dall'Europa la maggior parte dei voli per l'aeroporto internazionale Ngurah Rai a sud della capitale Denpasar passano attraverso hub come Dubai, Doha o Singapore. I trasferimenti ai Lotus Bungalows a Candidasa impiegano due ore in un traffico spesso denso.

IMMERSIONI E ALLOGGIOGangga Divers presso Lotus Bungalows offre due immersioni in barca al mattino dal porto di Padang Bai, un trasferimento in minibus di 20 minuti dal resort, con un giro in motoscafo di 15-45 minuti verso i siti intorno a Nusa Penida. Il pranzo viene servito sulla barca.

0119 fascicolo dei fatti di BaliQUANDO ANDIAMO> Le immersioni sono buone tutto l'anno. La stagione di Mola Mola va da agosto a ottobre. Le temperature variano ma si prevedono 27-28°C e occasionali cali locali.

I SOLDI> Rupia indonesiana.

SALUTE> Camera iperbarica a Denpasar.

PREZZI> Un subacqueo di sette notti vacanza il pacchetto soggiorno al Lotus Bungalows con colazione, sei immersioni in barca e nitrox costa circa £ 500 a persona (due in condivisione). Voli di andata e ritorno da £ 430 (prezzi per maggio 2019).

INFORMAZIONI PER I VISITATORI> indonesia.travel

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x