The Long Game

SUBACQUEO DI SEA-LOCH

The Long Game

Continuando il suo tour tra alcuni dei migliori elementi della subacquea scozzese,
ROSS MCLAREN ci accompagna in un tour di Loch Long, sulla costa occidentale

0221 Loch Long Finnart

Il sito di immersione Finnart/A-Frames.

Non sono sicuro del perché, forse è solo una mia impressione, ma penso che a volte trascuriamo ciò che abbiamo a portata di mano. Invece di apprezzare, possiamo diventare indifferenti, e in alcuni casi addirittura sprezzanti, nei confronti delle cose che vediamo e sperimentiamo regolarmente.

Quando si tratta di immersioni sulla costa occidentale della Scozia, penso che questa tendenza sia particolarmente rilevante per Loch Long.

Se sei un subacqueo scozzese che si immerge nelle acque domestiche è praticamente garantito che ti sarai immerso in questo lago, sia che si trovi formazione corsi o per divertimento.

Penso anche che sia giusto dire che se sei un subacqueo abituale lì, probabilmente sei un po' stufo di immergerti a Loch Long.

Ma quando mi siedo e ci penso, mi chiedo se dovremmo mostrare più apprezzamento a questo specchio d’acqua.

È lungo 20 miglia ma Loch Long non prende il nome dalle sue dimensioni. Loch Long in gaelico si traduce in Lago della Nave e il nome risale al 1263 quando i Vichinghi videro Arrochar, in cima al lago, come un obiettivo chiave da cui trascinare le loro navi attraverso la terra per attaccare gli insediamenti non protetti di Tarbet.

Breve lezione di storia finita, torniamo alle immersioni. Ci sono 13 siti di immersione di Loch Long elencati sul sito web Finstrokes, un numero sorprendente per un solo specchio d'acqua, e tutti a un'ora di macchina dal centro di Glasgow.

Fino a quando non ho iniziato a ricercare questo pezzo non mi ero reso conto che ce ne fossero così tanti e ammetto che devo ancora immergermi tutti.

Secondo me, tuttavia, ce ne sono quattro che meritano una visita se ti trovi da queste parti.

Come con altri siti di immersione in tutto il paese, diversi club e scuole di immersione a volte sembrano avere i propri nomi per ogni luogo, ma cercherò di includerne il maggior numero possibile.

Apparso su DIVER febbraio 2021

Finnart / A-Frames

Finnart, a volte indicato come A-Frames, è probabilmente il sito più popolare di Loch Long. In effetti è probabilmente il più popolare in Scozia. Fu costruito dagli americani durante la seconda guerra mondiale per fornire un terminale petrolifero in acque profonde all'interno dell'anello difensivo del Clyde e, se hai preso parte a qualsiasi formazione corsi lì avrai effettuato almeno un'immersione su A-Frames. Ma il sito non è solo per i tirocinanti.

A Finnart entri in un eccellente parcheggio (che diventa molto affollato nei fine settimana estivi) e in un punto di ingresso abbastanza buono, anche se la piccola corsa verso la spiaggia richiede un po' di attenzione.

Pescecane alla Finnart.
Pescecane alla Finnart.

Una volta che ti immergi sotto la superficie, trovi un sito estremamente diversificato che ha abbastanza per soddisfare tutti, da coloro che fanno i primi respiri sott'acqua agli esperti più esperti.

Studia i rottami del vecchio molo trovati a 8-12 metri e scoprirai un'enorme quantità di vita aggrappata ad esso, fornendo una superba introduzione al sito. Se la profondità non fa per te, potresti trascorrere un'immersione completa dentro e intorno a questo campo di detriti, zigzagando lungo il pendio ed esplorando tutti gli angoli e le fessure che ospitano aragoste tozze, granchi nuotatori commestibili e vellutati: l'elenco potrebbe continuare.

Immergendoci un po' più in profondità, sotto i 20 metri, ci imbattiamo nei grandi A-Frames, i resti del vecchio molo che danno al sito il suo nome alternativo.

Queste enormi strutture spesso appaiono all'improvviso (potrei averci nuotato dentro in una o due occasioni) e una vibrante cacofonia di vita ci accoglie.

Le cornici sono ricoperte di anemoni, stelle marine, dita di uomini morti e, se sei fortunato, qualche nudibranco. Se si ha una giornata con una visibilità particolarmente buona, la vista dal fondale marino verso la cima è spettacolare.

Se desideri effettuare immersioni più profonde, c'è la possibilità di dirigersi più lontano nel lago dalla riva, ed è abbastanza facile raggiungere oltre 40 metri, con alcuni anemoni fuochi d'artificio piuttosto spettacolari trovati a queste profondità.

Passi 29

Questo sito è appena a nord di Finnart – e quando dico “appena a nord”, potresti raggiungerlo a nuoto da Finnart (potrei essermi perso una volta e finire lì, ma questa è un’altra storia).

Visto dai clienti abituali come più di un formazione sito, quindi forse meno emozionante di A-Frames, 29 Steps è una bella immersione con un'entrata e un'uscita molto facili e una navigazione semplice.

Il nome deriva dal numero di gradini che un tempo scendevano dalla strada alla spiaggia (oggi infatti ce ne sono solo 26).

Il pericolo principale in questo sito sono i gradini stessi perché possono essere piuttosto scivolosi quando bagnati, ma una volta raggiunto il fondo trovi una spiaggia piuttosto carina con i resti di un vecchio molo che si estende nell'acqua.

Il vecchio muro del molo offre un comodo trespolo per l'attrezzatura da immersione e c'è anche un piccolo arco riparato che può essere utilizzato per sfuggire alla pioggia durante una triste giornata di immersioni scozzesi.

The main dive is straight out from the beach down a gentle slope to a platform at around 9m that offers an excellent base for formazione and practising skills.

There isn’t that much life on the platform (precisely because it’s regularly used for formazione), though velvet and edible crabs can be found in and around it, and a few other bits and pieces as well.

Dalla piattaforma ci sono due opzioni. Il primo è seguire il pendio fino a dove si desidera, per trovare ancora una volta una varietà di granchi, aragoste tozze, stelle marine e persino i rari anemoni e scampi di fuochi d'artificio in profondità, e poi girare a sinistra per risalire a zig-zag.

L'opzione due, che può essere effettuata anche in combinazione con l'opzione uno, consiste nel continuare a scendere un po' più in profondità dalla piattaforma e poi tenere la sinistra perpendicolarmente al pendio.

Spingendo alla fine arriverai al "relitto" di una vecchia barca a remi, che è un habitat popolare per le creature e persino, se sei fortunato, per gli strani pesci piatti tra i detriti. Sulla via del ritorno al punto di ingresso/uscita c'è anche un piccolo reef artificiale basato su bombole di immersione scartate depositate nella sabbia.

29 Steps è meno entusiasmante del vicino Finnart, ma è sottovalutato e fornisce un'alternativa decente se arrivi e trovi A-Frames assaliti, come può essere nei fine settimana.

Moli gemelli

Dirigendosi verso la cima del lago e girando sul lato ovest, alla fine arriverai a Twin Piers. Lo saprai perché appena fuori dalla spiaggia ci sono i resti, stranamente, di due moli.

Adagiati all'ombra di uno dei sentieri collinari più famosi della Scozia, il Cobbler, entrambi i Twin Piers (e il mio ultimo sito, Conger Alley) possono offrire panorami sotto le onde altrettanto spettacolari di quelli della montagna che lo sovrasta.

Parcheggiare a Twin Piers può essere complicato se ti capita di presentarti in una giornata impegnativa.

Un assortimento di granchi a Twin Piers.
Un assortimento di granchi a Twin Piers.

Ciò richiede di superare leggermente il punto di ingresso per trovare spazio sul bordo erboso. Ciò si riferisce anche a uno dei principali pericoli di Twin Piers: la strada estremamente trafficata e veloce accanto alla quale si trova.

Un ottimo sentiero riporta all'ingresso, ma vi consiglio caldamente di prestare molta attenzione quando vi recate sul posto carichi di attrezzi pesanti, perché spesso camion e pullman sfrecciano veloci.

La spiaggia si trova a un livello inferiore e il secondo pericolo è la scala che devi utilizzare per scendere dall'originale "ingresso" del molo. È protetto ed è stata forata una maniglia nel muro, quindi non è così complicato, ma vale la pena menzionarlo.

Twin Piers è un sito eccellente per subacquei di tutte le abilità e la navigazione è semplice. Dalla spiaggia, dirigiti direttamente tra i moli e scendi. Sul pendio incontrerai un impressionante tappeto di conchiglie bivalvi scartate. Proseguire per un tratto compreso tra 10 e 15 me tenere la sinistra perpendicolarmente al pendio.

Se sei fortunato, potresti colpire il telaio e gli assi di un vecchio camion caduto dal molo. Da lì suggerirei di scendere a 15-20 metri e continuare a nuotare perpendicolarmente al pendio fino a raggiungere un eccellente reef roccioso.

I massi sono enormi e offrono un habitat fantastico a una vasta gamma di forme di vita tra cui granchi, aragoste tozze, anemoni, stelle marine e dita di uomini morti.

Ma la vera attrazione di Twin Piers è la possibilità di vedere i gronghi. e persino la strana aragosta. Questi si annidano nelle fessure più grandi dentro, intorno e sotto gli enormi massi.

Zigzaga lungo la barriera corallina e poi, una volta arrivato il momento di tornare, ripercorri le tue pinne. A seconda dello stato della marea, risalendo fino a circa 6 metri e risalendo a nuoto, non si può non imbattersi nelle gambe del molo, che offrono la possibilità di una piacevole esplorazione finale del sito durante la sosta di sicurezza.

In una bella giornata con il sole che filtra attraverso l'acqua, i moli possono sembrare spettacolari. Le gambe sono piene di vita colorata, tra cui stelle marine e anemoni, e i nudibranchi possono essere individuati se guardi abbastanza da vicino.

Vicolo del Grongo

Chissà cosa potremmo trovare qui? Dirigendoti solo un paio di minuti a sud lungo la strada da Twin Piers lungo il lato ovest di Loch Long, alla fine arriverai al mio sito preferito nel lago. Lampeggia qui e potresti perdere la voce.

Ho menzionato la strada come un potenziale pericolo a Twin Piers, ma a Conger Alley devi davvero stare attento. Il parcheggio per il sito di immersione si trova sul lato della strada di fronte al lago in quella che può essere descritta solo come una piccola piazzola fangosa. C'è spazio sufficiente solo per tre auto alla volta.

Sulla strada per il sito avrai superato una piazzola di sosta più grande e “vera” che potrebbe essere utilizzata al suo posto: parcheggiare lì comporta una camminata più lunga per tornare al sito, ma potrebbe valerne la pena.

Anemone Sealoch a Conger Alley.
Anemone Sealoch a Conger Alley.

Attraversare la strada trafficata richiede attenzione, quindi suggerisco di portare l'attrezzatura fino alla spiaggia e di prepararsi lì invece che in macchina, e di attraversare la strada con il cofano ecc. a posto.

La spiaggia offre alcune rocce posizionate strategicamente su cui appoggiare l'attrezzatura e persino una diga molto pratica che ti aiuta a "entrare" in un twin-set.

Come per tutti i siti di cui ho parlato, l'accesso è davvero semplice. Basta entrare in acqua, scendere e seguire la pendenza fino a 12-15 metri prima di pinneggiare a sinistra per circa quattro minuti. Alla fine arrivi al bordo di un grande reef roccioso, e da lì dipende da te quanto in profondità vuoi andare.

Se la tua certificazione lo consente, ti consiglio di scendere lungo la barriera corallina fino a circa 26-30 metri e poi risalire lentamente a zig-zag, prendendoti il ​​tempo necessario per guardare in tutte le crepe e fessure.

Non credo di aver mai fatto una brutta immersione a Conger Alley, perché la vita sulla barriera corallina è incredibile!

Oltre ai granchi, alle stelle marine e agli anemoni, ci sono tutte le possibilità di trovare alcuni dei tanti gronghi e aragoste che si nascondono nelle tane più grandi.

Prenditi il ​​tuo tempo per cercarli tutti perché queste creature possono essere un po' timide, ma ci sono.

È anche comune trovare cose strane polipo sulle rocce, quindi guarda attentamente.

C'è abbondanza di pesci, dai piatti ai labridi colorati. Come a Twin Piers, risali gradualmente la barriera corallina e,

una volta arrivato al termine si ritorna lungo il pendio fino a raggiungere l'uscita.

Questi quattro siti sono probabilmente i più popolari e accessibili per la stragrande maggioranza dei subacquei, ma forniscono solo un assaggio di ciò che questo lago di 20 miglia ha da offrire.

Questi quattro siti sono probabilmente i più popolari e accessibili per la stragrande maggioranza dei subacquei, ma forniscono solo un assaggio di ciò che questo lago di 20 miglia ha da offrire.

Anche gli altri nove siti che ho citato sono accessibili dalla riva, ma se hai accesso a una barca o puoi prenotare un charter come quelli offerti da Wreckspeditions di Dunoon, c'è la possibilità di esplorare ancora più siti.

Essendo così vicino a Glasgow e situato vicino a Loch Lomond con tutti i servizi che la zona ha da offrire, è abbastanza facile organizzare pernottamenti in campeggi e lodge se si arriva da più lontano.

Il sito dei 29 passi.
Il sito dei 29 passi.

Altre immersioni a Loch Long Shore:
An Caol-Easan Point, Craggen, Fisherman's Carpark, Glen Douglas Road End, Midway, The Caves, Torpedo Post, Torpedo Station e Torpedoes.

Rifornimenti di gas: Aquatron (Glasgow); K-Dive (Coatbridge); Immersioni nella costa occidentale (Knockentiber, Ayrshire).

Ristoro post-immersione: Ben Arthur Entrambi (Arrochar); B&B Green Kettle Inn (Garelochead); Three Villages Café (noto anche come Pit Stop, Arrochar)

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x