Rum, barriere coralline e relitti

BARBADOS. Basta pronunciare la parola ad alta voce per evocare visioni di spiagge sabbiose, palme e acque cristalline e azzurre, ma per quanto riguarda le immersioni? Bene, a quanto pare è stato fatto molto per rendere questa una buona destinazione per le immersioni subacquee, l'apnea e lo snorkeling, come abbiamo scoperto in un recente viaggio di sosta.

Il nostro viaggio inizia

Con solo cinque notti sull'isola caraibica e solo tre giorni di immersioni, pensavamo che sarebbe stato difficile avere un'idea vera delle Barbados. Ma il team di Barbados Blue si è assicurato di massimizzare il tempo trascorso in acqua.

Hanno volato con la comproprietaria Christine da Grenada per fungere da modello dedicato nelle nostre immersioni, ci hanno fornito ulteriori guide per immersioni e apnea e si sono assicurati che sperimentassimo il maggior numero possibile di siti diversi.

Oltre a ciò, la nostra guida di Barbados Tourism, che aveva organizzato questo breve viaggio di familiarizzazione, si è assicurata che avessimo un assaggio della cultura dell'isola la sera e nel nostro giorno libero dalle immersioni prima di tornare a casa.

Siamo atterrati nel tardo pomeriggio per essere accolti dal sole, dal caldo e da uno scenario meraviglioso sulla strada per il nostro hotel, Bougainvillea Beach Resort. L'hotel è stato all'altezza del suo nome, con la colorata pianta da fiore da cui prende il nome che riveste i vialetti e l'area della piscina con vivaci rosa e viola.

Immersioni a Carlisle Bay

Dopo aver risolto le solite curiosità del primo giorno, come trovare convertitori DIN, compilare documenti e organizzare la logistica, siamo saliti a bordo della nostra barca e siamo partiti per Carlisle Bay.

Questa è un'area sulla costa occidentale, dove vengono effettuate la maggior parte delle immersioni, che è stata trasformata in un parco giochi sia per i sub che per gli snorkelisti.

UNA SERIE DI RELETTI poco profondi, che vanno dalle vittime della Prima Guerra Mondiale ai moderni rimorchiatori, sono stati affondati qui nel corso di molti anni per creare un parco marino. C'è un circuito di relitti, ancore e altri manufatti attorno ai quali subacquei e apneisti possono facilmente navigare.
Alcuni dei relitti sono così superficiali che si trovano appena sotto la superficie. In questi luoghi, se alzi lo sguardo, vedrai gruppi di snorkelisti che si godono la prolifica vita ittica che fa di questo sito la sua casa.

0917 spugna a botte Barbados
Enormi spugne a botte ricoprono la parte superiore della barriera corallina.

Con così tanti relitti e una ricca vita marina, questo è un sito che richiede sia il grandangolo che la macro fotografia, quindi ci siamo separati dalle nostre guide per trarne il massimo.

I relitti sono in buone condizioni e molto facili da immergere. Tuttavia, poiché si trovano su un fondale sabbioso e il sito è poco profondo, la visibilità può arrivare fino a 10 metri a causa del movimento della sabbia nelle giornate ventose.

Ci hanno offerto calamari della barriera corallina, tartarughe, barracuda, lumache di mare, numerosi gamberetti e granchi, un sacco di pesci tropicali della barriera corallina e un meraviglioso cavalluccio marino.
È stato un ottimo inizio per il viaggio e siamo stati felici di trascorrere l'intera giornata esplorando i relitti di Carlisle Bay.

Gustare la cucina delle Barbados

Le nostre serate sono state dedicate alla scoperta della cucina barbadiana e siamo rimasti stupiti dalla varietà e dalla qualità dei ristoranti che abbiamo visitato.

Naturalmente, abbiamo dovuto provare anche alcuni dei famosi cocktail al rum e la nostra visita a Cocktail Kitchen non ha deluso, con Dark & ​​Stormy che è diventato uno dei preferiti. Tuttavia, il Mango Chow infuso con scotch bonnet (pepe) è stata un'esperienza completamente nuova, e non per coloro il cui limite è un korma!

Sito di immersione: il relitto della Stavronikita

Uno dei siti di immersione più famosi delle Barbados è quello del relitto della Stavronikita, ed è stato il fulcro del nostro secondo giorno di immersioni. Lo Stav, come è noto, fu affondato come barriera corallina artificiale nel 1978 e si trova tra i 20 ei 40 metri.

Questa nave da carico greca di 110 metri è rimasta sott'acqua per quasi 40 anni e mostra un'abbondante crescita di coralli.

La nave stava trasportando un carico di cemento sull'isola quando ha preso piede un incendio e ha dovuto essere rimorchiata in porto. Il relitto rimase per due anni prima che la Barbados Parks & Beach Commission lo acquistasse per essere utilizzato come attrazione per i sub.

Per riuscire ad affondare una nave così grande furono chiamati gli esperti di esplosivi della Marina americana, ed è possibile vedere i fori di esplosione in cui fu aperta una breccia nello scafo per affondarla. Uno è appena a prua dell'elica di tribordo e può essere penetrato, che ti porta lungo un corridoio fino alle cabine. È piuttosto buio, ma lungo il percorso ci sono frequenti vie di fuga.

Lo Stav è ancora intatto e giace ritto sul fondale marino, ornato di spugne colorate, anemoni e coralli. Per rendere giustizia a questo splendido pezzo di ruggine ci sarebbero volute almeno tre o quattro immersioni, ma in realtà ne abbiamo fatta solo una, quindi concentrati sulla sezione meno profonda di prua e sull'albero di prua, anche se ci siamo pentiti di non aver avuto più tempo sul relitto .

Esplorazione dei moli costieri

Ci siamo anche fermati a uno dei tanti moli e moli che costeggiano la costa. Offrendo rifugio a molte specie di pesci, oltre a fornire un substrato su cui possono crescere coralli e spugne, queste strutture artificiali di solito consentono ottime immersioni.

Mentre quelli ancora in uso potrebbero soffrire di detriti e rifiuti sparsi sul fondo del mare, ci sono sempre creature e pesci che ne faranno la loro casa. Crea anche una scena suggestiva e può offrire una o due sorprese. Questo aveva un'incredibile crescita di coralli in una sezione, con un'altra ricoperta di spugne tubolari.

Visita al Parco Marino di Folkstone

Il nostro ultimo giorno di immersioni ci ha visto visitare un'altra area poco profonda chiamata Folkstone Marine Park. Ancora una volta, la mancanza di profondità ha fatto sì che la sabbia avesse ridotto la nostra visibilità dopo un periodo tempestoso. Tuttavia, il team era orgoglioso del fatto che alcuni dei coralli cervello che prosperavano lì fossero stati trapiantati da loro, dopo essere stati salvati da una sicura distruzione durante un piano di ampliamento del porto.

ABBIAMO IMMERGITO PRIMA QUESTO SITO, poiché non c'erano snorkelisti o altri subacquei così presto la mattina, e abbiamo visitato il relitto ben abitato di una vecchia chiatta, accanto a una barriera corallina sana e poco profonda.

0917 Barbados sulla prua della Stavronikita
Andre, il proprietario della Barbados Blue, sulla prua del relitto della Stavronikita.

Per avere un'idea migliore della barriera corallina che corre lungo l'isola, ci siamo diretti verso acque più profonde. Qui la visibilità è molto migliore, poiché le zone sabbiose si abbassano e l'acqua si schiarisce con le correnti più forti.

Siamo scesi a 20 metri ed abbiamo esplorato la sommità di un'incredibile barriera corallina ricoperta di coralli, ma avremmo potuto andare molto più in profondità, con la barriera corallina che digradava nell'acqua più scura. Qui abbiamo trovato le classiche scene della barriera corallina caraibica, con enormi spugne a botte che si innalzano più alte tra i coralli e formazioni di spugne che riempiono le aree meno profonde.

Una delusione è stata la mancanza di pesci di barriera più grandi, il risultato della pesca eccessiva. Si sta affrontando questo problema, ci è stato detto, e c'è da sperare che parte di questa barriera corallina diventi un parco marino in cui qualsiasi pesca è vietata.

Immersione finale e avvistamento di cavallucci marini

La nostra ultima immersione del viaggio è stata, su nostra richiesta, verso un altro molo. Avevamo bisogno di più tempo alle Barbados, poiché ci sarebbe piaciuto fare più immersioni nella barriera corallina, ripetere l'immersione nello Stav e tornare a Carlisle Bay, ma sapevamo che sarebbe stata un'esperienza speciale.

Quando la barca si è avvicinata alle gambe del molo, abbiamo potuto vedere che la visibilità era migliore rispetto ai giorni precedenti. Siamo saltati in acqua e abbiamo nuotato in superficie più vicino al molo.

I primi centimetri d'acqua ribollivano con i pesci sergente maggiore che cercavano di evitare di essere mangiati da un grosso barracuda. Le gambe del molo erano ricoperte di spugne di tutti i colori che puoi immaginare. Tra questa vegetazione si nascondevano istrici, scoiattoli e scorfani, ma noi eravamo lì per cercare i cavallucci marini.

Abbiamo trascorso molto tempo osservando attentamente tutta la crescita di spugne sulle gambe del molo, ma non abbiamo trovato nulla. Andava bene, dato che era un posto meraviglioso per immergersi e scattare foto, ma proprio quando stavamo iniziando a perdere la speranza, Caroline ne trovò una coppia, aggrappata a un pezzo di metallo scartato sul fondo del mare.

Uno era rosa e l'altro marrone, e ondeggiavano nella corrente. Ora che eravamo nella zona giusta e avevamo messo gli occhi dentro, Christine ne ha trovati altri otto in una piccola area – incredibile!

Ce ne saranno molti altri, ma il tempo non aspetta nessuno e dovevamo emergere. Vedere così tanti di questi animali enigmatici in un unico posto è stato il momento clou del viaggio.

Visita alla grotta di Harrison

Durante il nostro giorno senza immersioni prima del volo ci è stata offerta una visita allo spettacolare sistema di grotte che si trova sotto il centro dell'isola. Un trasporto specializzato ti condurrà attraverso la magica Grotta di Harrison per vedere le stalagmiti e le stalattiti sapientemente illuminate che si sono formate in profondità sotto la superficie per secoli.
È l'acqua di questo sistema di grotte che viene utilizzata per produrre il dolce liquore della più antica distilleria di rum del mondo...

Tour della distilleria di rum

IL MATTINO SEGUENTE ci siamo diretti attraverso Bridgetown per saperne di più (e assaggiare) le delizie della distilleria Mount Gay. Il processo di produzione del rum inizia distillando la melassa in alambicchi di rame. Viene poi maturato in botti di rovere bianco carbonizzate precedentemente utilizzate per il whisky americano.

La fase finale è la miscelazione, e il rum di due anni può essere miscelato con un rum di 20 anni per dare il giusto equilibrio. Il nostro rum da meditazione preferito è l'XO, mentre il migliore per un “dark & ​​stormy” è il Black Barrel.

Alla fine di una settimana di immersioni alle Barbados, perché non vedere tu stesso quale preferisci? Ci sono molte altre varianti tra cui scegliere e il 1703, sebbene costoso, è sublime.

Cibo e vita notturna delle Barbados

Mentre alle Barbados vale la pena vedere il famoso Fish Fry il venerdì sera, dirigiti anche a St Lawrence Gap per alcuni ottimi ristoranti, tra cui Cocktail Kitchen o, per qualcosa di un po' più romantico, prova Champers o Fish Pot.

Conclusione e informazioni di viaggio

Siamo rimasti incantati dalle Barbados. È un'isola bellissima, la gente è accomodante e amichevole, il cibo e le bevande sorprendentemente buoni e le immersioni che abbiamo fatto sono state eccellenti.

FATTO

COME ARRIVARE> Nick e Caroline hanno volato direttamente con BA da Londra Heathrow.

DIVING> Barbados Blu, tuffati nelle Barbados blu

ALLOGGI> Il Bougainvillea Beach Resort è vicino al centro immersioni, sulla spiaggia vicino a Oistins e St Lawrence Gap, resort di bouganville

QUANDO ANDIAMO> Tutto l'anno. Le Barbados non venivano colpite da un uragano dagli anni '1950.

I SOLDI> Prendiamo i dollari americani, anche se il resto viene dato in dollari delle Barbados a un tasso fisso.

PREZZI> Il Bougainvillea Beach Resort/Barbados Blue offre un pacchetto di immersioni di una settimana per £ 800 (due in condivisione). Voli andata e ritorno BA da £ 550.

Informazioni sui VISITATORI> visitarebarbados

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x