Il nostro tour europeo – Parte 1

Furgone turistico da 1020 euro

TUffatore EURO

LINN VENNBERG e MATTIAS GRANBERG sono cineasti svedesi, attualmente viaggiano per l'Europa per 15 mesi in camper con i loro due cani per scoprire il continente sia sopra che sotto la superficie. Parte 1: Inizio lento in Svezia

1020 Eurotour1 furgone1 800x534 1
Il furgone su misura. Riquadro: Linn e Mattias

Nel furgone abbiamo tutto potremmo aver bisogno di: frigorifero, stazione di ricarica alimentata da pannelli solari, fornello, deposito per attrezzatura fotografica e attrezzatura subacquea e un compressore.

Il nostro piano è visitare diversi paesi lungo le nostre coste europee e immergerci nell'Atlantico, nel Mediterraneo e nel Baltico per scoprire la vita marina, le grotte aperte e gli interessanti relitti storici che si trovano lì.

Il nostro viaggio subacqueo è iniziato otto anni fa durante a vacanza in Grecia. Un nostro amico aveva fatto un'immersione Discover Scuba un paio di settimane prima e, poiché a me e Mattias piacciono le nuove sfide, questo ha suscitato il nostro interesse.

Il nostro hotel era accanto a un centro immersioni, il che doveva essere stato il destino, quindi ovviamente abbiamo deciso di prenotare un DSD per il giorno successivo.

La mia paura ventennale di mettere anche il naso sotto la superficie è stata completamente dimenticata dall'eccitazione del giro in barca verso il sito di immersione, ma non appena siamo tornati in acqua dalla barca è stato davvero forte. presente.

Ero preso dal panico, ma dopo un po' di fatica siamo finalmente riusciti a scendere e a vivere il mondo sottomarino da vicino per la prima volta.

Tornati in superficie, abbiamo deciso di rifarlo e abbiamo prenotato un'altra immersione per il giorno successivo.

Dopodiché non passò molto tempo prima che ci mettessimo in viaggio per la Tailandia con il nostro corso in acque libere prenotato.

Tornati a casa con i nostri certificati abbiamo scoperto il club subacqueo locale e abbiamo potuto imparare di più sulle immersioni. Abbiamo acquistato la nostra attrezzatura e abbiamo iniziato ad immergerci in modo indipendente.

Da allora abbiamo fatto molti viaggi subacquei, soprattutto nel nostro paese vicino, la Norvegia.

Durante un viaggio in Portogallo stavamo facendo immersioni con una coppia italiana che stava viaggiando per l'Europa, vivendo nella loro macchina. Da lì è nata l'idea di viaggiare in modo simile per scoprire le immersioni in varie parti del mondo.

Quindi abbiamo acquistato un furgone e abbiamo iniziato ad allestire gli interni secondo le nostre esigenze.

Inizialmente il piano era andare in Asia, perché era lì che avevamo goduto di molte delle nostre migliori immersioni. Ma dopo alcune riflessioni e ricerche ci siamo resi conto che c'erano così tante immersioni straordinarie da scoprire in Europa e volevamo mostrare le immersioni nel nostro continente per ispirare più persone a esplorare le sue acque.

Quindi abbiamo optato per un itinerario approssimativo intorno all'Europa, progettato per includere il maggior numero possibile di luoghi di immersione, e abbiamo calcolato che avremmo avuto bisogno di circa 18 mesi per trovarci nei posti giusti al momento giusto dell'anno e apprezzarli adeguatamente.

Inoltre non volevamo fare troppo caldo durante i mesi estivi, perché i nostri cani non ci erano abituati.

Partire per un viaggio del genere non è qualcosa che puoi fare senza un'attenta pianificazione. Avevamo anche bisogno di risparmiare per un paio d’anni per poterci permettere tutto.

Abbiamo costruito noi stessi il furgone su misura, perché ciò che era disponibile già pronto superava il nostro budget o non era adatto alle nostre esigenze, soprattutto in termini di spazio per tutta la nostra attrezzatura.

Abbiamo cercato di trovare sponsor e siamo stati fortunati a ricevere aiuto con l'attrezzatura da Reel Diving, Halcyon, Santi e Shearwater.

Rocky Smögen.
Rocky Smögen.

Abbiamo anche contattato i centri di immersione lungo il percorso ed esplorato varie possibilità di immersione a terra. Molte variabili dovrebbero funzionare se vogliamo goderci una corsa tranquilla.

Siamo partiti questo maggio da Luleå, nel nord della Svezia, e la nostra prima tappa è stata la costa occidentale svedese. Inizialmente avevamo intenzione di partire ad aprile ma a causa della pandemia di Covid-19 abbiamo deciso di posticipare la nostra partenza di un mese.

Abbiamo iniziato ad immergerci a Smögen, un luogo rinomato come una sorta di mecca per i nudibranchi, quindi le nostre aspettative erano alte.

La nostra prima uscita è stata un'immersione dalla barca, e poiché c'era molto vento, andammo su uno scoglio vicino alla riva dove potevamo trovare un piccolo riparo e acqua più calma.

Scendemmo nell'acqua verdastra e man mano che seguivamo la parete più in profondità la luce quasi scompariva nella scarsa visibilità. Abbiamo semplicemente seguito il muro finché non siamo stati pronti per terminare l'immersione e essere prelevati dalla barca.

Durante l'immersione i flash non funzionavano correttamente e al centro immersioni ho scoperto una perdita nel collegamento tra la custodia subacquea e il cavo di sincronizzazione, quindi entrambi dovevano essere puliti e asciugati.

Il giorno successivo è stato dedicato all'esplorazione della barriera corallina. Siamo saltati dal ponte attorno al centro immersioni e abbiamo iniziato a nuotare oltre il molo e attraverso il canale a 3 metri.

Il piano era quindi di seguire il muro fino a circa 20 metri ed esplorarlo alla ricerca di nudibranchi e altre creature.

Tuttavia, mentre stavamo per scendere la parete, abbiamo scoperto che il fondale in cui ci trovavamo era pieno di nudibranchi e lepri di mare, e abbiamo finito per trascorrere l'intera immersione a fotografare e osservare queste affascinanti piccole creature. Ma con mio disappunto, i flash non funzionavano ancora completamente.

Il sito è noto per la sua popolazione di nudibranchi...
Il sito è noto per la sua popolazione di nudibranchi...

In primavera i nudibranchi e le lepri di mare si riuniscono in gran numero vicino al centro immersioni di Smögen per accoppiarsi e deporre le uova. Abbiamo trovato anche molte specie di crostacei, tra cui una grande granseola che aveva trovato una medusa lunare con cui banchettare.

Ma quel pasto non passò inosservato.

Un granchio più grande vide cosa stava succedendo e, dopo un'intensa lotta, il granchio più piccolo finì per perdere la preda, lasciando lo sfidante a vagare con il premio.

Prima dell'immersione successiva ho apportato ulteriori modifiche ai flash e ho provato a cambiare il cavo di sincronizzazione. Questa volta eravamo determinati a esplorare il muro, ma lo abbiamo fatto ancora meno lontano di prima.

Mentre il sole tramontava, i suoi raggi entravano tra i supporti sotto il piano di calpestio e creavano una bellissima scena, con diverse specie di labridi che si potevano trovare tra le alghe e le acque circostanti brulicanti di una serie di meduse.

…e per le meduse.
…e per le meduse.

Alla fine ci siamo ritrovati con una profondità massima di 5 metri, molte foto di meduse e video di raggi di sole che giocano tra le alghe sotto i supporti.

Poiché cambiare il cavo di sincronizzazione non ha fatto alcuna differenza con i flash,

Ho stabilito che il problema doveva essere il collegamento all'alloggiamento.

Quindi il nostro terzo giorno di immersioni a Smögen ho iniziato con una visita al supermercato locale per comprare del detersivo, pulendo il collegamento e lasciandolo asciugare durante l'immersione successiva, sperando che questo funzionasse.

Il vento si è calmato e abbiamo potuto portare la barca più al largo nell'arcipelago su una parete che scendeva a circa 30 metri. Alcune parti erano splendidamente ricoperte di dita di uomini morti, ascidie e anemoni di mare.

Altre parti, più in pendenza, erano piene di rocce nelle quali abbiamo trovato molti crostacei e labridi.

Riportando la fotocamera a terra, ho potuto prendermi il tempo per ispezionare la vita marina e godermi appieno l'immersione.

Nei giorni successivi abbiamo fatto un altro paio di immersioni nei dintorni del centro immersioni e, con mia grande gioia, i flash ora funzionavano.

Alla fine siamo riusciti a scendere dal muro, il che significava vedere varietà di nudibranchi diverse da quelle che avevamo trovato nelle acque basse.

L'immersione non ha deluso, così come il dopo-immersione, con sauna o vasca idromassaggio sul ponte. Il nostro soggiorno a Smögen Dyk och Upplevelse ci ha dato un buon inizio perché ci siamo abituati alla vita sulla strada - o forse ci ha semplicemente viziato, con l'accesso a tutte le strutture e le nostre bombole piene che ci aspettano sempre prima della prossima immersione.

Ci siamo spostati un po’ più a sud a Gullmarn, l'unico fiordo della Svezia.

Uno specchio d'acqua classificato come fiordo deve avere un'entrata o una soglia poco profonda e una fornitura di acqua dolce attraverso la quale può essere spinta all'interno acqua più profonda e salata.

Questo è il motivo per cui molti fiordi sono ottimi posti per avvistare la vita marina che altrimenti si troverebbe solo a profondità maggiori.

Paguro.
Paguro.

L'insolita fauna marina della zona rende questo luogo anche un luogo popolare per la ricerca biologico-marina. Il primo centro di ricerca fondato lì nel 1877 è uno dei più antichi del mondo.

Nel 1983 Gullmarn divenne la prima area marina protetta della Svezia. È considerato importante per la ricerca scientifica a causa del suo ambiente marino vario e diversificato e della sua popolarità come area di riproduzione per molte specie di pesci.

L'immersione è abbastanza facile. La maggior parte delle immersioni possono essere effettuate dalla riva e sono adatte a tutti, dai principianti ai subacquei tecnici.

Abbiamo deciso di rimanere presso il sito di immersione Jordfall, perché il furgone poteva essere parcheggiato in un campeggio a soli 100 metri di distanza.

Il sito inizia con un fondo sabbioso e un letto di alghe. Vi si possono trovare piccoli pesci piatti, vari granchi, gamberetti, ghiozzi della sabbia e, in primavera, molti nudibranchi, e le praterie di fanerogame sono anche importanti aree di riproduzione per molte specie.

Più lontano il fondo è fangoso ma c'è molto da trovare in questo ambiente che a prima vista potrebbe sembrare privo di vita. Dragonetti comuni, gallinelle, pesci piatti più grandi, granchi reali di pietra, anemoni giganti e molto altro ancora possono essere visti mentre scendi dal pendio.

Siamo stati un paio di giorni a Jordfall, godendoci alcune immersioni facili con gli amici. Un giorno Mattias uscì in barca per tuffarsi in una parete lì vicino.

La parete scende fino a 90 metri, quindi se sei un subacqueo tecnico è un posto eccellente per trovare una profondità decente. Mattias e il suo amico si sono stabilizzati a circa 30 metri e si sono goduti un'eccellente immersione sulla parete, che aveva dei bei strapiombi ed era ricoperta di vegetazione marina.

È tempo di continuare il nostro viaggio attraverso l'Europa. Ci vediamo più avanti! Puoi seguire il nostro viaggio Facebook ed YouTube (@Esposizione sull'oceano) e Instagram (@ocean.esposizione)

Smögen Dive Center è affiliato SSI, situato vicino al mare e dispone di una barca di 9 metri. La maggior parte dei siti è a cinque minuti di distanza e i subacquei ritornano al centro per rifornirsi e pranzare. Offre sistemazione in camere doppie o da sei letti. I pacchetti di immersioni di tre giorni con alloggio, pasti, rifornimenti d'aria e sei immersioni in barca partono da 4000 corone (circa £ 350), smogendyk.se

La prossima tappa sarà il Regno Unito, o almeno questo è il piano.
La prossima tappa sarà il Regno Unito, o almeno questo è il piano.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x