La catena di resort per immersioni dei Caraibi diventa Green Fins

Subacquei e tartarughe al Sandali Royal Curacao
Subacquei e tartarughe al Sandali Royal Curacao

I marchi collegati a Sandali e Beaches Resorts gestiscono un'elevata percentuale di subacquei e snorkelisti che visitano i Caraibi e i loro ospiti sono spesso principianti o subacquei occasionali piuttosto che subacquei regolari, il che rende ancora più importante che le pratiche lavorative dei resort siano progettate per proteggere l'ambiente sottomarino.

I centri immersioni PADI in loco di Sandali e Spiagge affermano di aver certificato più di 140,000 subacquei fino ad oggi: il maggior numero di certificazioni completate da qualsiasi altro formazione partner dell'agenzia. 

Tenendo questo in mente, i resort all-inclusive sono appena diventati i primi nei Caraibi ad ottenere il Green Pinne digitale membri in tutto il loro portafoglio in espansione.

Sandali comprende attualmente 18 resort di lusso sulla spiaggia a Grenada, Bahamas, St Lucia, Curaçao, Barbados, St Vincent e Grenadine, Antigua e Giamaica, mentre tre località a marchio Beaches sono offerte a Turks & Caicos e Giamaica, dove ha sede l'azienda. .

Barca per immersioni Sandali a Curacao nei Caraibi
Barca per immersioni con sandali a Curacao

Green Pinne è implementato a livello internazionale dall'organizzazione benefica con sede nel Regno Unito the Fondazione Reef-World in collaborazione con la Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unitee mira a proteggere le barriere coralline seguendo linee guida rispettose dell'ambiente che promuovono immersioni subacquee e snorkeling sostenibili. 

Creando e registrando piani d'azione basati su Pinne verdi codice di condotta, ci si aspetta che tutti i livelli del personale dei centri immersioni PADI in loco di Sandali e Beaches si impegnino a ridurre l'impatto ambientale, espandendo le pratiche di conservazione esistenti nei resort. 

Questi includono visite a rotazione ai siti di immersione per dare pause regolari alla vita marina dai visitatori umani, la gestione di specie invasive come i pesci leone, l'incoraggiamento all'uso di creme solari sicure per la barriera corallina e l'informazione degli ospiti sulle migliori pratiche eco-compatibili.

Programma di restauro dei coralli della Sandali Foundation
La Sandali Foundation gestisce un programma di ripristino dei coralli

"Qui ai Caraibi, l'oceano fa parte della nostra vita quotidiana e la salute dei nostri ecosistemi sottomarini gioca un ruolo importante nel sostentamento dei nostri amici, famiglie e vicini", ha affermato Michael Clarke, direttore aziendale degli sport acquatici per Sandali Resorts Internazionale. 

“Come nuovi membri dei Green Pinne in tutto il nostro portafoglio di resort, Sandali e Beaches mantengono il loro impegno a proteggere e ripristinare le nostre risorse naturali, così gli ospiti in visita da ogni angolo della Terra possono sperimentare la corona dei Caraibi mentre le generazioni a venire continuano a prosperare grazie alle sue risorse”.

Katie Thompson, direttore globale per la responsabilità sociale e la sostenibilità d'impresa di PADI, ha aggiunto che, come "Mission Hubs", Sandali ed Spiagge erano importanti partner strategici per PADI. 

“La loro portata e il loro impegno condiviso per un futuro più sano aiutano a portare avanti la nostra missione di creare più ambasciatori dell’oceano che possano uscire e non solo esplorare ma anche proteggere l’oceano”, ha affermato, celebrandoli come “la prima società di resort PADI che può vantare 100 % Stato delle pinne verdi”. 

Spiagge Negril
Spiagge Negril

Si dice anche che i resort siano impegnati nel programma Adopt the Blue della Fondazione PADI AWARE, in base al quale i centri di immersione si assumono la responsabilità di un singolo sito di immersione in termini di pulizia, segnalazione di cambiamenti dell'ecosistema e applicazione di qualsiasi azione di conservazione raccomandata dagli specialisti. 

Secondo un Mondo della barriera corallina Secondo un sondaggio, oltre l’80% dei subacquei che prenotano viaggi ora cercano operatori sostenibili che diano priorità alla conservazione della vita marina.

.Anche su Divernet: Green Fins aggiunge incentivi di viaggio per i subacquei, La Giordania diventa la quindicesima nazione per i tuffi con Green FinsIl centro immersioni Top Green Fins si trova a MalapascuaGreen Fins diventa digitale per aumentare la portataGreen Fins si afferma in Giappone

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x