Impara l'apnea con Emma Farrell

Vai in apnea con Emma Farrell
Emma Farrell con il gruppo Dive Ability

La guru dell'apnea britannica EMMA FARRELL sfida un gruppo di Abilità di immersione, l'organizzazione benefica subacquea per persone con disabilità, per intraprendere un corso Try Freediving. Fotografia di ROB WHITE

Quando pensi ad un apneista, chi immagini? Tanya Streeter nel suo abito argentato e capelli biondi lunghi fino alla vita immersione più profondo di qualsiasi essere umano prima di lei? O William Trubridge che nuota a rana fino a oltre 100 metri? Pensi che solo le persone super in forma possano immergersi in apnea?

Leggi anche: Novità su Netflix: Il respiro più profondo

Ma cosa succede se ti manca una gamba? Paralizzato dalla vita in giù? Paralizzato dal collo in giù? Puoi ancora fare apnea? 

Da quando ho iniziato la mia carriera di insegnante di apnea nel 2003, ho lavorato con molte persone che affrontavano difficoltà nella respirazione o nel movimento fisico in acqua, ma questo lavoro è diventato più strutturato quando ho lavorato con i nuotatori paralimpici nel periodo precedente ai Giochi Paralimpici di Rio. , come parte della squadra che li ha aiutati a raggiungere 30 medaglie nel girone. 

apnea
Emma conduce un corso

Quando l'organizzazione benefica Dive Ability mi ha chiesto di offrire ai subacquei disabili un assaggio di apnea, l'ho vista come una straordinaria opportunità per condividere le mie conoscenze e aprire il mondo dell'apnea a più persone. Ho portato con me due dei miei istruttori, Zoe e Jorgen (Team Strandquist), e abbiamo insegnato una versione adattata del nostro STIMA SMART DI apnea corso.

I STIMA SMART DI apnea Il corso combina teoria ed esercizi di respirazione con esercizi in piscina. Gli studenti praticano prima l'apnea statica (trattenere il respiro stando fermi in superficie) e l'apnea dinamica, ovvero nuotare sott'acqua, con o senza pinne. Vorremmo portare questo corso ai subacquei con quadriplegia, paralisi cerebrale, sclerosi multipla, sindrome di Asperger, arti mancanti e patologie multiple. 

Apnea per disabili
Formazione in piscina per persone con disabilità

“Insegnare ai membri di Dive Ability è stata una gioia perché hanno potuto scoprire da soli che tutti possono imparare ad immergersi in apnea”

Quando insegno il STIMA SMART DI apnea corso per studenti normodotati, sottolineo sempre che l'apnea è per tutti e cito diversi detentori di record sulla cinquantina e oltre. Questo ha sicuramente avuto risonanza con i membri di Dive Ability, che spesso accettano sfide che altri ritengono potrebbero non essere possibili per loro.

Anche Matt Colliard, responsabile delle informazioni dell'ente di beneficenza, è quadriplegico e un Advanced Open Water Diver. "Se hai le persone giuste intorno a te e il giusto supporto, puoi provare quasi tutto", mi ha detto. Lavora per mostrare alle persone disabili cosa possono ottenere sia dentro che fuori dall'acqua, ed era davvero entusiasta di dare una mano apnea un via.

Vai in apnea
Lasciare le sedie per la piscina

Quando insegniamo l'apnea statica, abbiamo determinate procedure per iniziare e terminare l'apnea statica. Se una tuta è sufficientemente galleggiante, facciamo iniziare le persone a sdraiarsi sulla schiena nell'acqua. Funziona bene se il corpo è rilassato e sciolto, ma con alcune disabilità fisiche può essere scomodo, quindi abbiamo dovuto adattare la posizione per adattarla a ciascun subacqueo.

Allo stesso modo, ci piace che gli studenti abbiano entrambe le mani sul bordo della piscina e le gambe sotto di loro con i piedi sul fondo prima di sollevare la testa per respirare. Questo è stato complicato per molti studenti, quindi abbiamo utilizzato due compagni per subacqueo per aiutarli a uscire dalla situazione statica.

Il corretto buddying è fondamentale nell'apnea e questa è stata un'opportunità per dimostrare quanto sia importante la relazione compagno/subacqueo. Non solo era necessaria una comunicazione chiara, ma anche fiducia e molta mano d'opera per garantire che il subacqueo si sentisse al sicuro in acqua.

Vai in apnea
Vai in apnea

Per Matt, abbiamo avuto un ulteriore problema. Non solo aveva bisogno di due persone per girarlo sulla schiena e sollevarlo, ma c'era anche la questione di come avrebbe potuto comunicare con i suoi amici durante l'elettricità statica.

Sarah e Pedja erano suoi amici e Zoe insegnava. Dopo aver preso il respiro prima dell'immersione, lo hanno girato prono e poi Zoe è entrata sott'acqua in modo da poterlo guardare in faccia per tutto il tempo. Quando sentì che avrebbe voluto risalire scosse la testa, e Sarah e Pedja lo tirarono fuori dall'acqua perché potesse respirare subito.

"Sarah e Pedja mi conoscono molto bene e sanno come gestirmi sott'acqua", ha detto Matt. “Ho chiuso gli occhi durante l’apnea. La prima volta non ero molto rilassato e la mia mente mi diceva solo di respirare, e sembrava che fosse passato molto tempo, quindi è stato allora che ho dato il segnale. Erano appena 15 secondi.

Ma in classe ci stavi parlando di come rilassarci prima che ci girassimo davvero, quindi la seconda volta sapevo cosa aspettarmi e sapevo che i miei amici avrebbero potuto girarmi abbastanza facilmente. Quindi, progressivamente, mi sono avvicinato di più alle tecniche di rilassamento. Stavo solo cercando di chiudere tutto fuori, rilassarmi e godermi l'esperienza.

Apnea statica
Sessione di apnea statica

“La mia ultima presa è durata poco meno di un minuto. Credo che se lo facessi regolarmente aumenterebbe sicuramente. Ma mi ha davvero sorpreso che sia passato un minuto. La prima e la seconda apnea mi sono sembrate molto lunghe, ma l'ultima è stata molto più lunga e mi sono sentito più rilassato. Potevo trattenere il respiro più a lungo perché ero rilassato.

Dopo l'apnea statica, che vantava tempi per alcuni superiori ai due minuti, si è passati all'apnea dinamica. Per la maggior parte dei immersioni subacquei questo era complicato, perché mancava loro una gamba o non usavano abbastanza le gambe. Per Mark, un amputato, abbiamo indossato una pinna in carbonio più piccola e leggera e lui era via, nuotando così velocemente che ho faticato a stargli dietro.

La sessione di apprendimento
Sessione di apprendimento

Per gli altri, ci siamo concentrati sulla dinamica senza pinne, sfruttando la forza delle loro braccia per mantenere la propulsione. Questa è incredibilmente efficace ed è stata la tecnica che ho usato con il presentatore televisivo Arthur Williams, che è paraplegico, quando gli ho insegnato ad immergersi in apnea per uno spettacolo televisivo di Channel 4.

Una volta ottenuta la ponderazione giusta per ogni studente e un numero sufficiente di compagni per la sicurezza, abbiamo utilizzato l'intera piscina per esplorare l'apnea.

Adoro insegnare l'apnea ai principianti, perché sono sempre sorpresi e stupiti di quanto bene hanno fatto. Insegnare ai membri di Dive Ability è stata una gioia, perché hanno potuto scoprire da soli che tutti possono imparare ad immergersi in apnea. Per Zoe, Jorgen e me è stata anche un'opportunità per donare il nostro tempo e la nostra esperienza a una causa straordinaria e a un gruppo di persone fantastiche.

apnea
Briefing sull'apnea

E l’ultima parola spetta a Matt, che a tutte le persone disabili che incontra dice: “Il mio motto è: smettetela di stare a casa. Ci sono opportunità là fuori. Abbiamo le persone giuste, l’esperienza, le attrezzature: si tratta di alzarsi dalla sedia e fare qualcosa di diverso”.

Se desideri prendere parte all'apnea o alle immersioni subacquee con Dive Ability, controlla il suo sito web.

Vai in Apnea: Emma Farrell è una delle istruttrici di apnea più importanti al mondo e proprietaria di Vai in apnea, che propone corsi, vacanze ed eventi di apnea. Lei è l'autrice del libro Un respiro, Una riflessione sull'apnea, è apparso più volte in TV e ha lavorato con atleti olimpici e paralimpici di altissimo livello per migliorare le loro prestazioni utilizzando tecniche di apnea e yoga.

Fotografie di Rob White / marinepix.co.uk

Anche su Divernet: Powell e Farrell si tuffano in nuovi ruoli

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x