Le Polynesien: il migliore nel Mediterraneo?

archivio – RelittiLe Polynesien: il migliore nel Mediterraneo?

It’s at 65m and each year’s storms leave it a little more ravaged, but this French liner, sunk by a U-boat towards the end of WW1, is one of the world’s great underwater experiences, says RICK AYRTON

DIECI PERSONE MORONO QUANDO Le Polynesien fu silurato da un sottomarino tedesco il 10 agosto 1918. Ma il transatlantico francese di classe Risbec aveva avuto un inizio illustre. Costruita da Messageries Maritime, La Ciotat, fu varata il 18 aprile 1890 dal presidente francese Marie Francois Sadi Carnot.
Le Polynesien è stato costruito per i climi caldi. Aveva una sovrastruttura limitata che portava tende di tela che coprivano i ponti per dare un po' di sollievo dal sole tropicale. La nave da 6659 tonnellate era lunga 152 metri e aveva un unico motore a tripla espansione alimentato da 12 caldaie alimentate a carbone. Questo ha generato 7500 CV, la sua elica a quattro pale la spingeva a una velocità massima di 17.5 nodi.
Il transatlantico operò sulla rotta Francia-Australia e successivamente su destinazioni dell'Estremo Oriente e delle colonie francesi. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale venne requisita ed armata dalle autorità francesi come trasporto truppe.
Her final voyage, so close to the end of the war, was from Marseilles to Salonica. She was torpedoed some seven miles outside the Grand Harbour, Valletta in Malta by UC22, commanded by Eberhard Weichold.
Le Polynesien ora giace in posizione verticale con un'inclinazione a sinistra in 65 metri di limpide acque del Mediterraneo e rappresenta una magnifica immersione, preferibilmente più di una. Mi sono immerso in questo relitto diverse volte e sono triste nel vedere il suo graduale deterioramento man mano che gli elementi lo reclamano.
La profondità tiene lontana la maggior parte dei subacquei turistici, ma coloro che sono addestrati a sfruttare al massimo un'immersione a 60 metri possono dire che, qualunque sia il deterioramento, si sono trovati su uno dei naufragi più spettacolari del mondo.
Certamente è uno dei più completi, ma con sufficienti interruzioni per dare uno sguardo decente sotto l'esterno. Essendo un grande ostacolo sul fondale marino, ospita anche banchi di pesci e alcune specie predatrici più grandi come barracuda e tonni. I pesci più piccoli in qualche modo trovano meno problemi per i subacquei quando i predatori sono in crociera, e occasionalmente puoi trovare la tua visibilità ostruita dalla zuppa di pesce.
L'immersione inizierà a circa 50 metri, quando arriverai in uno dei punti più alti sulla ringhiera di dritta. Un rapido controllo dell'ambiente circostante a questo punto ti aiuterà con il tuo eventuale ritorno sulla linea di tiro. Guardandoti intorno rimarrai colpito dalla struttura della sovrastruttura ancora in piedi.
Se sei a poppa del motore, questa struttura si trova sopra il piano di calpestio in legno, ancora per lo più intatto, e avrebbe sostenuto gli ombrelloni di tela per i passeggeri che passeggiavano sul ponte.
Spostandosi a poppa, sul lato sinistro, è presente una postazione di pilotaggio con i resti del timone in legno. I raggi sono scomparsi, ma rimangono la sporgenza centrale e il bordo: un secondo cerchio giace sul fondo del mare sotto questo punto.

Un po' più avanti si arriva all'armamento principale, un grosso cannone incrostato, probabilmente da 155 mm, con volantini per azionare l'elevazione e la traslazione. Si appoggia impotente sulla classica poppa, che sta sopra il timone e, più in basso, l'elica.
Il fondale marino qui è a 65 metri, quindi è necessaria un'enorme caduta libera di oltre 10 metri dalla poppa per ammirare queste strutture.
L'elica ha una forma insolita e c'è spazio per nuotare tra essa e il resto della nave.
Dopo aver esplorato la poppa, tornate a babordo, dove ci sono altri detriti. Passa la ruota sul fondo del mare, quindi segui i resti di uno degli alberi fino al ponte. Vai avanti qui. Sopra la sala macchine sono visibili il massiccio blocco motore e diverse caldaie (o parti di esse).
Sembra che ci sia una rottura o una torsione nel relitto davanti alle caldaie, e una caverna buia presenta un ingresso molto allettante all'interno del relitto.

DA QUANDO MI IMMERGÒ PER LA PRIMA VOLTA IN QUESTO RELITTO nel 2003 i livelli dei ponti hanno iniziato a crollare lentamente. Ora c'è meno spazio, anche se rimane perfettamente immersibile con attenzione.
È probabile che le tempeste invernali di ogni anno portino un ulteriore deterioramento a questa grande signora di 125 anni.
Gli spazi interni sono un ambiente sopraelevato, quindi è necessario prestare particolare attenzione. L'interno è un po' limoso e i detriti di ruggine possono essere rimossi dal tetto, ma sono sempre stato consapevole della penetrazione della luce blu esterna e che l'uscita è stata semplice.
Se interessati non entrate o, in alternativa, stendete una fila.
Strutture quadrate che scendono tra i ponti consentono l'accesso o l'uscita. È possibile accedere a più di un livello del ponte e si possono vedere manufatti affascinanti, tra cui targhe, carburante brevettato, resti di letti, sedili fissati in file, pneumatici di gomma, bottiglie di vino e, se si è abbastanza fortunati da trovarli, vetri tagliati. bottiglie di profumo, alcune contenenti ancora liquido ambrato scuro.
Malta operates a strict no-take policy, and I would urge divers to respect this to allow others the pleasure of discovering these artefacts for themselves.
Dopo aver frugato per un po' all'interno, l'esterno invita di nuovo. Infilarsi tra le sbarre della struttura quadrata (in realtà abbastanza semplice) fornisce un'uscita chiara che ti porta nella zona del ponte di prua.
Avanzate verso il piccolo cannone di prua, che sembra un giocattolo rispetto all'arma di poppa.
Se puoi, mettiti di fronte alla nave per osservare la sua prua affilata, progettata per tagliare senza sforzo le onde, ma poiché le correnti possono essere piuttosto violente, fai attenzione a non essere spazzato via dal relitto mentre ti allontani. Le due massicce ancore sono ancora riposte su entrambi i lati della prua, proprio come lo erano nel 1918.
Il tempo e la deco non aspettano, quindi inizia a tornare verso la linea di tiro. Durante la pausa davanti al motore, scendete per avere una visuale migliore e passate un po' di tempo guardandovi intorno.
Si possono vedere scatole dell'olio, con tubazioni di piccolo diametro che avrebbero trasportato l'olio ai cuscinetti del motore.
Si vedono le grate dei passaggi pedonali, e non è difficile immaginare gli ingegneri con i loro stracci e vasi d'olio che si muovono per far funzionare l'immensa macchina a vapore nel modo più efficiente possibile.
Subito dopo aver lasciato l'area del motore compaiono punti di riferimento familiari, seguiti dalla linea di tiro. Un breve saluto e poi si risale in superficie, prima con un po' di decompressione.

LA PROFONDITÀ DI QUESTO RELITTO makes it a technical dive, and narcosis-risk apart, any diver attempting it on a single cylinder of air would be very unwise.
Nel mio viaggio più recente il gruppo era un misto di subacquei con rebreather e trimix a circuito aperto, ma penso che la profondità renda questo relitto un'immersione perfetta con il rebreather. Può essere completato entro i parametri di durata stabiliti dal dive manager, ma offre tempo sufficiente per apprezzare appieno lo spettacolo.
Durante la mia ultima immersione, che mi ha concesso 50 minuti di tempo di fondo, avevo bisogno di 105 minuti di decompressione, e l'immersione è stata così piacevole che il tempo è passato molto velocemente.
Le ricompense sono grandi per gli appassionati di relitti, quindi se non lo sei già, allenati, immergiti e vai a vedere di persona!

L'immersione di Rick è stata organizzata da Jack Ingle Technical Diving, jackingle.co.uk, con il supporto di Maltaqua e con sede nel suo centro a St Paul's Bay, maltaqua.com


Apparso su DIVER agosto 2016

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x