Meraviglie del Mediterraneo: alghe marine, cavallucci marini e Formentera

Immersioni nelle praterie di Posidonia.
Immersioni nelle praterie di Posidonia.

Un festival delle fanerogame marine alle Baleari? Ci sarebbe abbastanza di cui scrivere? RICHARD ASPINALL non lo sapeva, ma stava per vivere il suo sogno

Un incontro inaspettato di cavallucci marini

CI SONO POCHE PERSONE soddisfatti di se stessi come subacquei che hanno appena fotografato il loro primo cavalluccio marino! Mi immergo da 13 anni e questi pesci meravigliosamente affascinanti e dall'aspetto decisamente strano sono sempre riusciti a sfuggirmi.

Molte guide subacquee mi hanno detto che se fossi stato in giro la settimana scorsa sarei stato fortunato, o qualcosa di simile.

Mi chiedevo se fossi vittima di una cospirazione, tentavo di vedere per quanto tempo avrei potuto essere convinto a fissare le rocce coperte di erbacce. Ora però non più – faccio finalmente parte del club degli osservatori di cavallucci marini – non è un’affermazione che pensavo di fare dopo un viaggio apparentemente tutto dedicato alle alghe marine.

Il viaggio a Formentera

Cosa posso dire di interessante riguardo alle fanerogame marine? Avevo riflettuto su questa domanda mentre il traghetto salpava dall'isola di Ibiza, nelle Baleari, diretto verso l'isola più piccola e molto più tranquilla di Formentera.

È stato un viaggio breve, oltre una serie di basse isole rocciose e spiagge che suggeriscono che Formentera non vuole davvero separarsi dal suo fratello maggiore. I due sembrano tendersi l'uno verso l'altro, riluttanti a lasciarsi andare.

Formentera’s water looked clear, and I could see sandy patches and darker areas of seagrass full, I hoped, of interesting critters.

Un cavalluccio marino avvistato tra le foglie delle posidonie.
Un cavalluccio marino avvistato tra le foglie delle posidonie.

Mi sono ritrovato a pensare al modo in cui interagiamo con la vita nelle acque basse, in particolare con le piante. Ho il sospetto che molti di noi tendano a ignorare le foglie verdi nella ricerca della profondità, o di un relitto, per esempio. Le alghe marine, o anche i banchi di alghe e alghe nelle acque del Regno Unito, potrebbero essere qualcosa a cui dare una rapida occhiata durante una sosta deco, ma difficilmente verranno ricercati come una "destinazione" in sé.

Cosa potrei dire delle alghe marine e sarei in grado di fotografare qualcosa di interessante? Il mio itinerario prevedeva solo due immersioni, tra le chiacchiere e le visite alle spiagge.

Sarebbe stato un compito impegnativo, sospettavo, ma con le immersioni subacquee non sai mai esattamente cosa otterrai o chi incontrerai.

Formentera: una destinazione turistica sostenibile

Formentera is a small island reliant on the tourist trade and keen, it would appear, to develop without damaging its flora and fauna, on land or beneath the surface. Part of that approach lies in recognising and valuing what the island has a great deal of, and that’s seagrass.

L'importanza delle fanerogame marine: una conversazione con Pierre-Yves Cousteau

Ero stato invitato a coprire il Save Posidonia Festival dell'isola, una serie di eventi progettati per incoraggiare sia la gente del posto che i turisti a valorizzare i prati sottomarini piuttosto speciali di Formentera. In seguito avrei scoperto che questi sono alcuni degli organismi viventi più antichi e più grandi del pianeta.

AFTER A QUICK SNORKEL dalla spiaggia di Es Pujols sul versante nord-orientale di Formentera per osservare alcune praterie di alghe, mi sono diretto nell'entroterra verso la città di Sant Francesc Xavier, per chiedere a Pierre-Yves Cousteau cosa rendesse la Posidonia così importante.

Pierre-Yves, il figlio più giovane di Jacques, era stato invitato a parlare di quanto carbonio le praterie di fanerogame assorbono e imprigionano nelle loro radici e nelle barriere coralline che creano.

Chiacchierando dopo il suo discorso, mi ha raccontato che le praterie di alghe, in particolare la Posidonia oceanica (che si trova solo nel Mediterraneo), sono molto più efficienti di qualsiasi foresta nello stoccaggio del carbonio, e che alcune barriere coralline possono avere molte migliaia di anni, con certe i prati si sono rivelati colonie massicce dello stesso individuo.

Tutto molto affascinante, ma non vedevo l'ora di andare sott'acqua. Il giorno dopo avrei avuto la mia occasione.

Immersioni con Vellmari Dive Center

Mi stavo immergendo con il centro Vellmari, situato sul porto di La Savina, capitale dell'isola e porto dei traghetti. Vellmari è di proprietà di Manu San Felix, lui stesso un videografo e fotografo subacqueo estremamente abile e amico di Pierre-Yves, che aveva deciso di unirsi a noi. Ero in buona compagnia.

Ci siamo diretti fuori dal porto e ci siamo addentrati nell’area marina protetta che copre una buona parte delle acque circostanti l’isola.

Lasciando La Savina, giriamo a sinistra, doppiando lo sperone roccioso di Punta de sa Pedrera prima di ormeggiare a una boa in un sito chiamato Es Banc.

Il sole era alto nel cielo e la vista era fantastica. "Seguiremo la cresta fino a un banco di barracuda", ha detto Manu. "Passa un arco e poi forse vedremo un cavalluccio marino." Sembrava tutto troppo aspettarsi da un'immersione, ho pensato.

Esplorando il mondo sottomarino di Formentera

LA TEMPERATURA DELL'ACQUA was around 23°, and as I dropped to a seagrass meadow below me and turned my spotting torch on, what appeared from above as dark and dingy stands of seagrass came alive with life.

Tra le radici delle piante c’erano delicate crescite di alghe, simili a coralli con le loro strutture calcificate. Spugne arancioni e gialle, coralli pizzo, coralli a coppa e vermi tubicoli erano ovunque tra le radici fibrose della Posidonia. Stavo rapidamente acquisendo un nuovo apprezzamento per quella roba.

Le lunghe foglie nastriformi delle piante erano ricoperte di minuscola vita e, alle radici, crescevano nuove foglie verde brillante.

Un'area leggermente più rocciosa conteneva un polipo that eyed me warily. It had collected shell remains and rocks around its hole for protection, and was holding them ready to pull over its head if I got too close.

Tutti erano ormai scesi. Tutti abbiamo segnalato OK e abbiamo attraversato i prati lungo una cresta calcarea che presto ha lasciato il posto a un bell'arco, con una campata di 5 o 6 metri.

Diverse grandi cernie e un branco di corvine e occhiate si sono separati per lasciarci esplorare. Piccoli pesci cardinale rosso vivo erano appesi vicino al soffitto dell'arco, mentre le crescite di Posidonia in cima alla struttura sembravano ciuffi di capelli selvaggi.

I pesci cardinale, non importando da che parte fosse, erano a testa in giù, stazionando proprio sotto il tetto dell'arco.

In breve tempo incontrammo il barracuda. Manu aveva detto che erano disponibili e aveva ragione.

Mentre prendevamo posizione per uno o due scatti, loro volteggiavano lentamente sopra di noi. Era difficile stimarne il numero, ma erano almeno un centinaio e la luce del sole scintillava sui loro fianchi argentati.

Ci siamo voltati e siamo tornati indietro, oltre la linea di ormeggio, mentre la luce del sole scendeva a fiotti.

I was bothering a few more octopuses until Jose, one of Vellmari’s team, started banging on his tank like a man possessed.

Mi stava indicando e chiamandomi nel mezzo di un baccano, indicando la Posidonia. E lì, sul bordo di una macchia di alghe, con la coda avvolta attorno a una foglia, c'era il primo cavalluccio marino che avessi mai visto in natura.

Slightly cursing my wide-angle lens, I finned ever so slowly towards the shy animal to marvel at its camouflage. I took a few shots and pulled back, allowing Manu in with his video telecamera. Eravamo tutti piuttosto soddisfatti di noi stessi!

Tornati sulla barca, Pierre-Yves e io ci siamo confidati che questo cavalluccio marino era la prima volta per entrambi!

Alla scoperta dell'isola sopra l'acqua

Next morning, I took a little time to explore the island, visiting salt-pans, bird reserves and dunes before joining Vellmari for one more dive. I’d asked for another chance to shoot close-ups, and fitted a macro lens.

Pianta di fanerogame marine
Pianta di fanerogame marine

Una seconda immersione a Es Banc

Ero avido? Il giorno prima mi ero goduto un’immersione quasi perfetta. "Ci sono molti nudibranchi a Es Banc", ha suggerito Jose, e non ho avuto bisogno di molta forzatura. Qualche bel nudo andrebbe bene, e non si sa mai, il cavalluccio marino potrebbe essere ancora lì, ho pensato tra me.

Catturare la vita sottomarina

La visibilità era leggermente migliorata, con una corrente mite da sud, ad almeno 30 m. Abbiamo trovato abbastanza rapidamente alcuni nudibranchi Flabellina viola brillante e mi sono messo al lavoro cercando di fotografare questi delicati animali, con la loro bella cerrata che si agitava nella corrente.

Continuavo a guardare Jose, che stava frugando il letto di alghe, sperando di trovare un altro cavalluccio marino. Ho trovato un altro nudo, questa volta un eolide migratore, e poi ho deciso di unirmi a lui.

La fine di un'esperienza subacquea perfetta

In un mondo perfetto, e per rendere la storia migliore, ne avremmo individuato uno con pochi minuti a disposizione... o anche due, ma sappiamo tutti che le immersioni non funzionano così.

Tuttavia, avevo le mie foto dei cavallucci marini e un'immersione quasi perfetta. Auguravo mentalmente ogni bene al pesciolino curioso in tutta quella bella Posidonia che si estendeva in lontananza.

Il mio ultimo ricordo dell'immersione è stato quando ho messo la mia macchina fotografica sulla barca e ho guardato le alghe, vedendole ondeggiare dolcemente nella corrente.

Un nuovo apprezzamento per le fanerogame marine

Nonostante tutte le migliaia di anni in cui è stato lì, fornendo rifugio a innumerevoli animali, possa prosperare a lungo. Rimasi compiaciuto per un bel po' di tempo.

Biologia delle fanerogame marine

  • La fanerogame marina è una vera pianta da fiore, una delle poche che è riuscita a colonizzare gli oceani. Circa 60 specie si trovano in tutto il mondo.
  • Le fanerogame marine sono importanti per proteggere le coste dalle tempeste e dall'azione delle onde e forniscono riparo e cibo a un numero significativo di animali, dai cavallucci marini alle tartarughe. In inverno protegge le spiagge dall'erosione, proteggendo a sua volta le dune di sabbia.
  • Il ruolo delle fanerogame marine nel trattenere il carbonio dall’oceano è stato trascurato in passato, ma le praterie di fanerogame marine rappresentano oltre il 10% dello stoccaggio totale di carbonio degli oceani. Proteggendoli possiamo contribuire a limitare l’acidificazione degli oceani e il riscaldamento globale.
  • Secondo uno studio, le praterie di alghe di Formentera potrebbero avere più di 200,000 anni.
  • Seagrass meadows are threatened by discharge of untreated sewage, damage from anchoring and removal to make beaches more attractive to vacanza-creatori.
  • Seagrass leaves, when washed ashore, were once used as animal bedding and fertiliser.

FATTO

COME ARRIVARE: Several airlines fly to Ibiza from UK airports. Ferries from there to Formentera are fast and frequent. Tickets can be bought on the ferry or online. Those operated by Trasmapi are ideal for foot passengers, trasmapi.com. Car and scooter hire is available in La Savina, near the ferry terminal.

DIVING: Centro immersioni Vellmari offers diving and formazione for all skill levels to sites around the island. Nitrox and rental gear are available

ALLOGGI: Richard è rimasto al Hotel Insotel Formentera Playa.

QUANDO ANDIAMO: È possibile immergersi tutto l'anno, ma in inverno sono aperte meno attività turistiche e vengono offerti meno voli.

MONETE: Euro

PREZZI: Voli andata e ritorno per Ibiza da circa £ 90 a persona, traghetto circa 40 euro a persona andata e ritorno. Sette giorni all'Insotel Hotel 685 euro pp (due in condivisione, prezzi giugno). Un pacchetto da 10 immersioni con Vellmari costa 350 euro.

Informazioni sui VISITATORI: Il viaggio è stato sponsorizzato da Ente per il Turismo di Formentera in collaborazione con il Ente per il Turismo delle Isole Baleari.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x