Gran momento alle Isole Cayman

Immersioni a Grand Cayman
Immersioni a Grand Cayman

BYRON CONROY scopre la destinazione caraibica dei suoi sogni da giovane quando inizia ad esplorare le acque intorno a Grand Cayman

Ci sono tre Isole Cayman nei Caraibi e la più grande è Grand Cayman, lunga 21 miglia e larga otto nel punto più largo. Le temperature stagionali dell'aria e dell'acqua non variano molto, rendendolo un luogo di immersione in acque calde tutto l'anno.

Grand Cayman ha una popolazione di soli 67,000 abitanti, di cui circa 40,000 vivono nella capitale George Town. Ciò rende le zone costiere poco popolate e rilassanti. L’economia trae grandi benefici dal turismo e, giustamente, perché lì si trovano alcuni dei siti di immersione più incontaminati dei Caraibi, con barriere coralline sane, incontri con grandi animali e relitti tutti in attesa di subacquei in visita.

Grand Cayman arrivo

Ho volato utilizzando il fornitore di trasporti locale Cayman Air da Tampa, in Florida, e sono stato accolto da gente amichevole all'aeroporto. Le isole sono un territorio autonomo britannico d'oltremare, che conferisce qualcosa di coloniale con l'atmosfera caraibica. L'inglese è la lingua delle isole. 

Immersioni alla barriera corallina
Esplorando la barriera corallina

Dopo essermi sistemato nel mio alloggio e aver fatto una breve passeggiata, era giunto il momento di saperne di più sul immersione in offerta. Ci sono due siti particolarmente famosi, il Gattino relitto e Stingray City. Le foto di questi due luoghi adornano da anni le copertine delle riviste e dei calendari subacquei e durante la visita li ammireremo entrambi. 

L'isola era nota anche per avere una buona popolazione di coralli alce (Acropora palmata) finché l'uragano Ivan colpì nel 2004 e praticamente distrusse tutti i corni di alce e le spugne mentre passava. Da allora i coralli e le spugne sono rimasti in gran parte indisturbati e, di conseguenza, ora nelle isole si trova un'ampia gamma di soggetti tutti di dimensioni simili.

Allevatori di bocca al momento del check-out

Caught out by a bit of bad weather, we were faced by some of the more desirable sites being out of reach because of waves breaking on the reef around the resort, so we headed to Sunset Reef for the check-out dives. The reef turned out to be home to some interesting supermacro critters. 

Uno dei grandi coralli massi era pieno di piccoli fori e la pazienza è stata premiata quando è diventato leggermente dorato rough-head blenny poked its head out to make an appearance. Its expressive face was very photogenic.

L'altro punto forte dell'immersione era sfuggente yellow-head jawfish – con le uova in bocca. Questi pesci si possono trovare nella sabbia bianca ma sono difficili da avvicinare per fotografarli. Sono necessari molto tempo e pazienza mentre ti avvicini al soggetto, altrimenti tornerà nella sua tana e non riemergerà per altri 5-10 minuti.

I pesci portano le uova in bocca finché non sono pronte a schiudersi. Quando escono dalla tana, a volte sentono il bisogno di aerare le uova e lo fanno versandole fuori per lavarle nella colonna d'acqua.

Doppia Babilonia

On our second day of diving the weather had calmed a little, so we were able to make our way through the breakers on the reef and head to the most famous wall-dive on the island, Babylon.

The wall is where the main reef drops off into the deep blue water. The boat was moored and after descending to the reef-wall top I peered over the edge into the wonderful clear warm water and into the abyss. 

Questo sito sul muro è quello in cui puoi facilmente entrare nella decorazione. L'acqua è così invitante e limpida che puoi facilmente trovarti a 40 metri e continuare a vederla barca in superficie. Le pareti sono piene di grandi spugne e coralli colorati, insieme a crepe e canyon attraverso i quali puoi facilmente entrare. Le condizioni erano così buone per il caraibico che abbiamo condotto immersioni sia mattutine che pomeridiane nello stesso luogo.

Sito di immersione Babilonia
Il sito Babilonia

Città di Stingray

Stavamo programmando una lunga giornata: Stingray City per l'alba mattutina seguita da immersioni mattutine e pomeridiane Gattino.

Stingray City si trova al largo della costa ed è molto bassa, meno di 4 metri. Ospita circa 50 raggi che raggiungono una larghezza di quasi 2 metri. L'area è ben gestita con barche arrivavano in fasce orarie prestabilite, mantenendo il numero di visitatori contemporaneamente a livelli gestibili.

Le guide danno da mangiare ai calamari delle razze, quindi ci sono sempre molte razze e molta azione. Siamo andati al vicino banco di sabbia, anch'esso ricco di raggi, ma profondo solo pochi metri. Non è consentito fare immersioni lì e non sono ammesse le scarpe, per proteggere il più possibile la sabbia.

L'alba è un ottimo momento per fotografare le razze: gli scatti 50/50 o sopra/sotto utilizzando le luci della fotocamera possono avere un bell'aspetto con l'alba che fa capolino dall'alto. Sfortunatamente non abbiamo goduto delle albe migliori, ma una volta che il sole è sorto abbiamo avuto buone condizioni per scattare.

Un giubbotto avventuroso e dei pantaloncini sono la soluzione migliore per questa impresa, per assicurarti di poterti abbassare fino al livello della sabbia e sparare ai raggi mentre passano. Siamo rimasti sul posto per alcune ore e il tempo è volato grazie all'azione continua.

Le Gattino

Immersioni al relitto di Kittiwake
Immergersi nel gabbiano tridattilo

Una volta scaduto il nostro intervallo di tempo, ci siamo diretti al Gattino. The wreck is a decommissioned submarine rescue ship that used to accompany subs during sea trials and manoeuvres. Crew would monitor operations and practise underwater rescue drills. The ship was also often used on underwater salvage operations to support divers and crew. 

La nave aveva una ricca storia e molte delle sue operazioni sono ancora segrete fino ad oggi. Una delle sue imprese più famose avvenne quando prese parte all'operazione di salvataggio dello Space Shuttle Challenger nel 1986: fu il Gattinoche ha recuperato la "scatola nera" perduta e le informazioni vitali che trasportava.

Gattino served divers during its topside career so it’s fitting that the wreck has become a Mecca for divers. It is also filled with interesting items such as a hyperbaric chamber and many of the “bank” tanks used to store the compressed gases that once supplied the divers and hyperbaric chambers onboard. 

La profondità del relitto è ideale per chi si avventura per la prima volta nell'immersione sui relitti ma anche per i subacquei più esperti per poter effettuare lunghe immersioni. Si trova a 20 metri di profondità, con alcune caratteristiche che raggiungono meno di 5 metri sotto la superficie. 

The wreck also lists slightly to one side. It used to be upright but was hit pretty hard by a hurricane that tipped it and also moved it sideways across the sand closer to the reef.

We were lucky enough to dive the wreck twice on one visit, on morning and afternoon dives with distinct sun conditions – one allowing natural light to fall onto the bow and the other on the stern. Because of the clear water and bright sun, it’s very easy to get a colourful, nicely exposed picture of the wreck in all its glory – perfect for the “big shot”-type external foto.

Il relitto è pieno di vita marina tra cui jack, barracuda e molti soggetti macro come anguille e gamberetti mantide. Il sito è di proprietà privata, quindi per immergersi è necessario un permesso di immersione, che costa US $ 10 a visita.

Giardini della Riva di Ferro

Over the following days we explored a mixture of famous sites, including Babylon again and others less well known. One of my favourites was Iron Shore Gardens, where we were lucky enough to have quite a few sightings of Caribbean reef sharks. They are doing well in the area, and it wasn’t uncommon to see 2.5m specimens swimming on the reef edge in the blue water. 

Squalo della barriera corallina caraibica
Caribbean reef shark

This area is also home to a nice school of jack hanging in the shallow water on top of the reef. This is also where you will find some of the finest examples of Acropora palmata nei Caraibi, se non sul pianeta. Alcuni di questi coralli sono larghi ben più di 3 metri e forniscono un posto dove i piccoli pesci in branco possono nascondersi dai predatori di passaggio.

Un altro sito preferito personale era Chubb Hole. Questo ha alcune grotte di corallo e sporgenze molto belle, simili agli Iron Shore Gardens, che creano spazi meravigliosi che sembrano oscuri e misteriosi, ma dove la luce naturale risplende. Spesso nelle grotte coralline si nascondono anche i tarpon, grandi pesci argentati dai volti minacciosi. Spesso giacciono rilassati nelle grotte e se siete altrettanto calmi vi permetteranno di avvicinarvi molto da vicino.

Grand Cayman ospita alcuni famosi fotografi subacquei e posso capire perché. C'è un'ampia varietà di immersioni offerte in condizioni favorevoli, con ottima visibilità e acqua calda. Mi ero immerso parecchio nei Caraibi, ma non sempre era stato all'altezza delle aspettative di una destinazione da sogno che avevo da bambino, ma Grand Cayman era molto più vicina a ciò che avevo sognato allora.

Sunset House

La Casa del Tramonto
Sunset House

Sunset House accoglie i subacquei da oltre 60 anni. La sua affermazione è sempre stata quella di essere l'unico resort nel Isole Cayman designed and operated by divers for divers. It’s also one of the only resorts on Grand Cayman with its own coral reef, with the wreck of the Nicholson e un vivaio di coralli in acque poco profonde appena al largo.

Underwater visibility on the reef can exceed a claimed 60m, revealing a remarkable variety of marine life. The spectacular 2.5m bronze sculpture of the mermaid Amphitrite marks this popular shore-dive site.

Il resort è situato su una strada costiera a tre quarti di miglio a sud di George Town. È a soli 10 minuti dall'aeroporto internazionale Owen Roberts, quindi puoi essere nella tua camera e uscire per un'immersione entro un'ora dalla partenza dall'aeroporto!

Gli alloggi sono spaziosi e confortevoli e le camere sono distribuite in un quintetto di edifici a due piani, tra cui un ristorante, un negozio di immersione e un bar all'aperto con tetto di paglia.

Le opzioni vanno dalle camere con cortile agli appartamenti familiari, ma le più popolari sono le camere con vista sull'oceano. Le camere dispongono di TV, Wi-Fi, aria condizionata, bagno, frigorifero, occorrente per il caffè, patio o balcone e le camere con vista sull'oceano sono dotate di forno a microonde.

Il ristorante Sea Harvest a bordo piscina serve colazione, pranzo e cena e vanta uno splendido patio esterno per cene serali. È anche vicino al negozio di immersione e agli armadietti per le immersioni gratuiti, quindi puoi spostarti facilmente dalla colazione alla barca al mattino. 

Palme al mio bar
Il mio Bar

Il pranzo e la cena vengono offerti anche presso il famoso ritrovo dell'isola My Bar, un enorme locale aperto cabina in riva al mare a Sunset House che fornisce il miglior punto di osservazione per osservare i tramonti. Vai presto per trovare un buon posto e ordina il famigerato Mudslide se non la tua libagione preferita. Quindi siediti e preparati a lasciarti sopraffare dalla bellezza di Madre Natura.


Fotografie di Byron Conroy

Anche su Divernet: Sette miglia di altezza, Catena Di Donne, Tutti e tre di fila

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x