Più in profondità nei rottami dei camion

I relitti di Truk a profondità di immersione standard sono ben documentati, ma cosa succede se sei abbastanza fortunato da essere lì in veste tecnica? BRANDI MUELLER riferisce.

Leggi anche: Espansione fotografica ai Diving Talks

La cima di ormeggio divenne il mio unico riferimento mentre scendevo nel blu, finché alla fine apparve l'ombra massiccia di una nave, ma sembrava terminare in un muro a strapiombo sotto di me. La sezione di poppa dell'Aikoku Maru era davanti a me, ma dietro di me c'era acqua blu e vuota.

Il primo giorno dell'operazione Hailstone, il 17 febbraio 1944, questa nave fu colpita e scoppiarono degli incendi. Queste munizioni incendiate immagazzinate nella stiva uno, provocarono una massiccia esplosione, affondando la nave in meno di due minuti e distruggendo la sezione di prua.

Il risultato fu uno dei più alti bilanci di vittime tra tutte le navi affondate durante la battaglia: più di 900 uomini.

Operazione Grandine

La Laguna di Truk (ora Chuuk, uno stato degli Stati Federati indipendenti di Micronesia) era sotto l'occupazione giapponese prima della Seconda Guerra Mondiale e una delle principali basi del Pacifico per la Marina Imperiale giapponese.

Il 17 e 18 febbraio 1944, gli Stati Uniti lanciarono l'operazione Hailstone, un massiccio attacco aereo e di superficie che affondò 12 navi da guerra e 32 navi mercantili e distrusse circa 250 aerei (la maggior parte dei quali ancora a terra).

Oggi molte navi e diversi aerei riposano in profondità ricreative nelle calde acque della Micronesia con poca o nessuna corrente e sono piene di manufatti giapponesi, rendendo questo museo sottomarino facile e fantastico da visitare.

Gli anni hanno ricoperto le navi di abbondanti coralli molli e duri e pullulano di vita marina. Quelli come la Fujikawa Maru e la Shinkoku Maru sono relitti imperdibili che sono stati fotografati da ogni angolazione.

Most divers spend a week checking off the top wrecks, but for those with tech formazione the wrecks resting below 50m are rarely seen, and it’s worth the extra effort to spend a few minutes among such epic historical monuments.

Aikoku Maru

Aikoku Maru
Aikoku Maru

Nuotando verso poppa sotto il gigantesco palo del re e l'albero ancora in piedi, arrivai al cannone di poppa puntato verso il cielo, ancora cercando di respingere il raid aereo.

Esplorando dietro l'estremità della nave ho trovato la postazione di governo manuale, con l'anello di metallo del volante appoggiato al suo posto e il corallo nero che cresceva attorno ad esso.

Pistola di poppa sull'Aikoku Maru.
Pistola di poppa sull'Aikoku Maru.

Guardando oltre l'estremità della nave, ho visto l'esclusiva struttura del "ponte di attracco" che si estendeva verso l'esterno. Immergersi su questa nave sembra sempre inquietante.

Forse è la profondità o la massiccia perdita di vite umane, ma sembra più oscuro e mi fa venire la pelle d'oca.

Settantacinque anni sott'acqua hanno avuto il loro prezzo. Gli ingressi alla sala macchine sono stati parzialmente bloccati a causa del crollo della struttura.

È ancora possibile accedere ad alcune sovrastrutture per vedere le stanze contenenti oggetti come lavandini e orinatoi. La nave era una nave da trasporto dell'equipaggio e la stiva quattro era in parte convertita in alloggi per l'equipaggio tra gli spazi del ponte.

With limited time in which to explore, my computer was sounding an alert, I begrudgingly started back up, to spend more time hanging on the deco bar than I had on the wreck. That’s the price we pay to visit Truk’s deep wrecks.

Amagisan Maru

Amagisan Maru
Amagisan Maru

L'Amagisan si trova a sud-ovest dell'Isola di Uman, all'ancoraggio della Sesta Flotta. Uno dei miei preferiti, questo enorme relitto di 6 metri si trova con la prua considerevolmente meno profonda (ponte di 137 metri, 29 metri di sabbia) rispetto alla poppa (ponte di 42 metri, 52 metri di sabbia). Ha una lista di porte di almeno 58°.

Adoro scendere su questo relitto dalla parte anteriore della prua e mettere a fuoco la misteriosa nave. La visibilità è solitamente abbastanza buona, permettendoti di vedere la prua, il prominente cannone da 7.5 cm e l'enorme palo del re al di là.

Iniziando un'immersione sulla cima di ormeggio a centro nave si accede direttamente alla sovrastruttura.

Cambusa sull'Amagisan Maru.
Cambusa sull'Amagisan Maru.

Esplorare l'interno può indurre un po' di effetto “lunatico” grazie all'angolazione della nave, e talvolta anche un po' di vertigine, poiché la mia mente cerca di adattarsi a nuotare da un lato all'altro all'interno ma in realtà in diagonale. Le mie bolle salgono, ma sembrano andare di lato.

Entrando nel primo livello attraverso una porta, è possibile scendere di un livello all'interno del pavimento fino alla sala radio, dove si può vedere la grande radio squadrata caduta a babordo. Nella maggior parte delle stanze mucchi di limo e gran parte del contenuto sono scivolati da questa parte.

Ci sono bagni e stanze piene di batterie. Al terzo livello, verso poppa, si trova la zona cucina con un gigantesco cuociriso e un fornello.

On the starboard side a diver can swim through the massive torpedo hole of twisted metal and into a huge cargo hold.

Ci sono resti di diverse biciclette, e l'auto di un ufficiale con il telaio e le ruote al centro della stiva e il corpo spezzato è scivolata lungo il lato sinistro, come se si fosse schiantata a capofitto contro la fiancata della nave.

Un'autocisterna Isuzu TX40 giace nella sabbia con una torre di trivellazione adagiata sopra a 45 m. I lucernari della sala macchine sono aperti.

Ci ho dato solo una sbirciatina e l'ho trovato eccessivamente limoso. Ancora una volta, l'angolazione della nave la rende molto disorientante.

I made my way to the stern recently and was disappointed to find that the stern gun, always an iconic foto-opportunity, had fallen down. This massive ship has so much to explore that I can never wait to return for more.

Fujisan Maru

Fujisan Maru
Fujisan Maru

È difficile non dire “la mia preferita” per ogni nave della laguna, ma la prima volta che ho visitato questa petroliera sono rimasto stupito dalle sue dimensioni (è lunga 150 metri) e da quanto sia intatta. Si trova in posizione verticale a 45°, il suo punto più basso a 37 metri e 60 metri nella sabbia.

Una nave cisterna meno profonda, la Shinkoku Maru, è la preferita dai subacquei per la sua straordinaria sala macchine e la fitta copertura di anemoni e coralli molli.

Sebbene non sia una nave gemella, la Fujisan ha un design simile ma quasi nessuna crescita marina. Mi ha regalato uno di quelli ah-ha! momenti, attraverso i quali ora potevo dare un senso alla struttura dello Shinkoku.

The pipe-bridge catwalk on the Shinkoku is so coral-covered that you can’t really make it out, while on the Fujisan you can see the pipes, knobs, attachment points, and fuel-tank hatches used to move oil in and out of the ship.

There are also paravanes used in minesweeping mounted on the deck.

La sovrastruttura è per lo più intatta, con molte stanze da esplorare, anche se non ho avuto il tempo di renderle giustizia.

Sopra la sala macchine si trova un'unica struttura a cupola alta circa 3 metri, ma nessuno ha idea di cosa sia.

Il telegrafo di prua di Fujisan, con un pesce falco dal naso lungo a sinistra;
Il telegrafo di prua di Fujisan, con un pesce falco dal naso lungo a sinistra;

Stavo fotografando la prua durante un'immersione quando ho intravisto un pesce rosso con la coda dell'occhio. Guardando più da vicino (ma contemplando anche la mia narcosi) somigliava a un pesce falco dal naso lungo, uno dei miei preferiti ma un pesce che vedo raramente a Chuuk.

Un'ulteriore ispezione ha mostrato che diversi nuotavano attorno al telegrafo. Narcosi a parte, le foto ne hanno rivelate almeno cinque.

Il Fujisan arrivò il giorno prima dell'inizio della battaglia. Fotografata al molo di rifornimento di Dublon il 17 febbraio, si pensa che abbia preso il via nel tentativo di scappare prima di essere colpita a North Pass.

Tornando nella laguna, fu nuovamente colpita il giorno successivo e affondò a sud-est dell'isola di Weno.

Nagano Maru

Nagano Maru
Nagano Maru

Un'altra nave che tornò a Truk giusto in tempo per la battaglia fu la nave da carico Nagano Maru da 105 metri. Avevo visto le immagini di altri subacquei di un camion Nissan 2×4 con i finestrini di vetro ancora intatti e non vedevo l'ora di vederlo, quindi è stato lì che mi sono diretto per primo.

Seduto sul lato sinistro rivolto a poppa, il camion è parcheggiato come se potessi salire e portarlo via. Il telaio di un altro camion è appoggiato su un lato, con un bulldozer e altri macchinari.

Il camion Nissan sulla Nagano Maru.
Il camion Nissan sulla Nagano Maru.

Nuotando verso poppa lungo il lato sinistro, tre giganteschi bollitori mi ricordano quanta cucina doveva essere fatta (o quanto riso ci voleva) per nutrire una marina.

La nave è in posizione verticale con un angolo di inclinazione di 20° e la profondità nella sabbia è compresa tra 48 e 64 metri.

Mi era stato detto quanto fosse fantastico nuotare attorno a questo relitto perché gran parte della sovrastruttura era in legno e le travi consentivano un facile accesso e nuotate, ma purtroppo quando l'abbiamo visitato l'anno scorso molte travi erano crollate, con i ponti sostanzialmente schiacciati. .

Alcune sezioni erano ancora accessibili, compresa la sovrastruttura, dove ho trovato tonnellate di bottiglie di birra.

IJN Oite

IJN Oite
IJN Oite

Ci sono solo due cacciatorpediniere giapponesi nella laguna, il Fumitzuki (28-40 m) e l'Oite (54-62 m). La Oite della classe Kamikaze aveva lasciato Truk il 15 febbraio, scortando l'incrociatore leggero Agano, che fu affondato da un sottomarino americano il giorno successivo. Oite affrontò i sopravvissuti e gli fu ordinato di tornare a Truk.

Entrò nel North Pass il secondo giorno dell'attacco e al capitano fu chiesto perché stesse entrando nella laguna: lui disse che stava eseguendo gli ordini. Gli fu ordinato di tornare verso Saipan ma la nave era già sotto attacco e, secondo quanto riferito, fu colpita a centro nave e fatta esplodere a metà.

Subacquei sul cacciatorpediniere Oite.
Subacquei sul cacciatorpediniere Oite.

I rapporti non coincidono, ma probabilmente più di 400 uomini erano stati trasferiti dall'Agano per unirsi al gruppo di circa 148 uomini dell'Oite. Tutti tranne una ventina furono uccisi.

La prua è capovolta e a circa 12 metri di distanza la sezione di poppa è verticale quasi perpendicolare ad essa. Nel relitto è stato praticato un grande buco per accedere all’interno e rimpatriare i resti dei soldati in Giappone, ma molti sono ancora a bordo della nave.

I cacciatorpediniere sono notevolmente diversi nell'immersione rispetto alle navi mercantili. Molto più piccoli, sono stati costruiti per la velocità, non per il comfort. L'Oite potrebbe raggiungere i 37 nodi.

Le penetrazioni subacquee sono difficili e sconsigliabili. Diversi cannoni antiaerei rimangono al loro posto, e c'è un supporto per il caricamento di cariche di profondità molto interessante o una rastrelliera pronta con le cariche di profondità ancora all'interno.

A poppa puoi vedere le rastrelliere scarrabili per cariche di profondità su entrambi i lati.

Shotan Maru

Shotan Maru
Shotan Maru

Si pensa che il capitano abbia tentato di incagliare la Shotan dopo essere stata colpita.

Il relitto verticale di 87 metri si trova tra i 36 e i 50 metri vicino all'isola di Fanamu ed è un'immersione incantevole. Ha più vita marina rispetto alla maggior parte degli altri relitti profondi, e i sub vengono solitamente accolti da bande di carangidi a caccia di piccoli pesci che vivono intorno all'albero.

Cannone di poppa della Shotan Maru.
Cannone di poppa della Shotan Maru.

Il relitto è ricoperto di gorgonie rosa e l'albero è rivestito di una spugna che diventa rosso vivo quando si illumina con una luce.

It’s possible to swim into the forecastle and access the holds. In hold two there are borse of cement and fuel-drums. This ship burned, so many of the interior sections are very silty. The stern is photogenic.

Molte ringhiere sono intatte e un cannone di poppa da 7.5 cm punta in lontananza. A poppa si vede ancora la postazione di governo manuale, con l'anello metallico del timone.

Maru

I subacquei non tecnici spesso si immergono in questo relitto alla fine del loro viaggio, dopo essersi progressivamente immersi nei relitti più profondi durante la settimana, ed effettuare una rapida immersione di 10-12 minuti sul ponte a 50 m.

San Francisco

San Francisco
San Francisco

La discesa è spettacolare. Segui una delle numerose linee di ormeggio nel blu, ma la nave non si vede per quello che può sembrare per sempre. Vai semplicemente giù, giù, giù nel blu. Il primo segno della nave verticale è l'albero prodiero a 30 m. Nelle belle giornate si riesce a distinguere il ponte, 20 metri più in basso.

Serbatoio portuale della San Francisco Maru.
Serbatoio portuale della San Francisco Maru.

I usually head straight for the three Japanese Type 95 Ha-Go light tanks, their barrels intact. Two sit, one atop the other, on the starboard side just forward of what’s left of the superstructure, and another is on the port side.

Il resto della nave è pieno zeppo di esplosivi ad alto potenziale. È un miracolo che nessuna delle bombe abbia colpito le stive, il che probabilmente avrebbe innescato una reazione a catena e distrutto la nave. La stiva uno è piena di mine terrestri emisferiche e, scendendo al di sotto, è possibile nuotare dalla stiva uno alla due a circa 54 metri.

Looking up you see two large Isuzu Type 94 trucks that have some sort of pressure-crushed tank on the back. They might be fire-trucks. Back in the starboard corner are aerial bombs, and in both holds you can see depth-charges, crates of detonators and boxes of cordite.

La terza stiva contiene montagne di proiettili, molti ancora in scatole di legno, e la stiva quattro ha siluri, bombe di profondità e altre munizioni.

A poppa c'è un ripostiglio-lanterna, ma la maggior parte delle luci sono state rimosse. Per coloro che desiderano toccare la sabbia, un rullo compressore è stato spazzato via dal ponte e si trova nella sabbia a babordo a 64 metri.

questa non è una lista completa dei relitti profondi. Devo ancora visitare la Hokuyo Maru (45-60m), la Reiyo Maru (51-67m), la più profonda della laguna, la Katsuragisan Maru (51-68m), ed altre

Vale la pena visitare i relitti più profondi di Truk, in particolare per coloro che hanno una formazione tecnologica e hanno visto le navi meno profonde.

Una gamma di piatti sul San Francisco Maru.
Una gamma di piatti sul San Francisco Maru.

Few have glimpsed these Japanese ships frozen in time, and even with multiple tanks or rebreathers you get only a few precious minutes to explore.

These wrecks have been under water for 75 years and have many potential hazards, particularly when penetrating. Many are beginning to collapse and the interior spaces have many entanglement hazards, so divers need to stay within the limits of their formazione.

Voglio sempre restare più a lungo, vedere di più, guardare in un'altra stanza prima di risalire, ma trascorrere minuti extra a quelle profondità richiede un pagamento in termini di tempi di deco prolungati prima di tornare in superficie.

Alla fine di ogni immersione voglio tornare indietro e dedicare più tempo all'esplorazione di questi relitti.

FATTO

COME ARRIVARE> Solo due operatori volano a Chuuk (TKK). United ha voli giornalieri da Guam e Air Nugini vola da Port Moresby, PNG una volta alla settimana. Dal Regno Unito la maggior parte dei subacquei si collegherà attraverso Manila, Hong Kong o Tokyo a Guam.

IMMERSIONI E ALLOGGIO> Avventure nell'Odissea, odissea del camion.

QUANDO ANDIAMO> Tutto l'anno. Ottobre-aprile tende ad avere una visibilità leggermente migliore a causa dell'acqua più fresca (27°C) ma è più ventoso. Maggio-settembre è più calmo ma è anche la stagione delle piogge. La temperatura dell'acqua è un grado più alta.

SALUTE> Non esiste la malaria, ma si sono verificati virus trasmessi dalle zanzare come la dengue. Weno ha una camera di ricompressione.

I SOLDI> Dollaro Americano.

PREZZI> Voli andata e ritorno dal Regno Unito a partire da £ 2600. I charter di crociere subacquee di sette notti su Truk Odyssey costano £ 2715 più il 5% di tasse (due in condivisione). I subacquei devono acquistare un permesso di immersione annuale di $ 50.

Informazioni sui VISITATORI> visitare la micronesia

ULTERIORE LETTURA> Relitti della seconda guerra mondiale della laguna di Truk, di Dan Bailey.

0120 Truk Chuuk

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x