DALLA A ALLA Z

IL PARADISO È UN BENE house-reef, e qui a Zamboanguita ho raggiunto il nirvana delle immersioni. A pochi passi dalla nostra camera c'è il centro immersioni dove vi aspetta la guida esperta Nadi. Mi preparo mentre studio le pareti, che mostrano immagini della vita marina locale e stuzzicano il mio appetito per l'immersione futura.

Entrare nel sito di immersione

Una breve passeggiata fino alla spiaggia e ci incamminiamo sul sito di immersione. La sabbia vulcanica scura si estende sotto di noi e inizia la caccia alle macro-creature.

Inizia l'avventura subacquea

Nel primo minuto avvisto un pesce rana gigante, ma Nadi prontamente fa di più e indica un pesce rana giovanile dipinto delle dimensioni di un bottone.

Guardando attraverso la lente d'ingrandimento, ammiro le sue vivaci tonalità arancioni e il dorso increspato. Mentre si trascina sul fondo del mare alla ricerca di uno spuntino microscopico, sembra un incrocio tra un dinosauro e un cammello alieno.
Dopo qualche istante lasciamo in pace i pesci rana e ci avventuriamo lungo il pendio sabbioso. Le strutture della barriera corallina artificiale e un piccolo furgone sono stati affondati e rapidamente colonizzati in questo paesaggio apparentemente arido.
Altri pesci si stanno nutrendo qui e una grande mappa del pesce palla attira l'attenzione. Questa specie è uno dei pesci palla più grandi e, essendo un nuotatore relativamente scarso, possiede il famoso meccanismo di autodifesa che consiste nel gonfiarsi inghiottendo acqua quando è stressato.

È un pesce bellissimo ma timido che, fino ad ora, è sempre stato timido davanti alla mia presenza. Inseguo il pesce palla e provo un approccio gentile.

Il pesce rimane indifferente alla mia presenza e io avanzo ancora di più. Il pesce palla o ha capito che non esiste alcuna minaccia, oppure è troppo consumato dalla fame per prestare attenzione alla mia presenza frizzante.
Sono a pochi centimetri di distanza adesso e comincio a desiderare di aver montato un obiettivo grandangolare. Da vicino, l'intricato disegno della mappa di questo voluttuoso pesce è ancora più sorprendente, e tra un morso e l'altro guarda dritto verso la fotocamera per un ritratto che riempie l'inquadratura.

Il tempo vola nel piacere delle immersioni

Maledico i limiti delle tabelle di decompressione e delle bombole da immersione. Comincio a desiderare che l'evoluzione possa affrettarsi e darci tutte le branchie, come il personaggio mutato di Kevin Costner in Waterworld. La diminuzione della fornitura d’aria ci spinge indietro lungo il pendio, ma continuiamo a frugare il fondo per cercare la vita.

Meraviglie dell'anemone e della vita circostante

Un piccolo anemone spicca come un'oasi in questo mare di sabbia, e i pesci pagliaccio residenti sono l'ovvia attrazione, ma a uno sguardo più attento troviamo anche granchi porcellana e gamberetti anemone.

I gamberetti cavalcano l'anemone del tappeto, rallegrandosi della protezione che offre, il tutto pubblicizzando i loro servizi di pulizia. Un individuo in particolare si distingue, rimbalzando con grazia avanti e indietro mentre porta con orgoglio un addome pieno di uova, visibile attraverso il suo corpo traslucido.

Ambientazione: Zamboanguita e il Thalatta Resort

Zamboanguita si trova sull'isola di Negros nelle Filippine. Dumaguete City è il principale punto di accesso, sia tramite l'aeroporto nazionale che tramite traghetto dalla vicina isola di Cebu.

La maggior parte dei subacquei viene qui per visitare un'area comunemente conosciuta come Dauin. A circa 20 minuti da Dumaguete, Dauin ha una costa costellata di resort per immersioni e afferma di offrire le migliori immersioni macro nella regione di Visayas nelle Filippine.

Avventurati un po' più a sud e arriverai a Zamboanguita, meno sviluppata ma comunque benedetta dalle macro-immersioni di livello mondiale lungo la sua costa. Soggiorneremo al Thalatta Resort, fondato dal francese Patrick Hascoet 10 anni fa e una base perfetta per un'intensa settimana di immersioni.

Relativamente sconosciuto ai subacquei del Regno Unito e popolato per lo più da ospiti che hanno un'abitudine piuttosto rilassata di immergersi "un giorno", il risultato è una barriera corallina e una barca per le immersioni senza molta folla.

Una guida subacquea privata non costa molto e vale la pena investire per un'esperienza completamente su misura, soprattutto se sei un fotografo subacqueo.

Il Thalatta Resort dispone di giardini lussureggianti e di una grande piscina per rilassarsi in superficie. Il cibo è buono e, soprattutto, esce velocemente dalla cucina, il che significa nessun sacrificio in termini di tempo di immersione!

Anche se è un viaggio leggermente più lungo da Dumaguete, il vantaggio è che hai un accesso più rapido all’isola di Apo, che si trova proprio di fronte a Zamboanguita.

Viaggio subacqueo all'isola di Apo

L'APO È IL POSTO per ottenere la tua dose di immersione nella barriera corallina una volta che la febbre del letame si è calmata. A 20 minuti di barca, una serie di immersioni in parete circondano questo piccolo isolotto affiorante.

La barriera corallina è in condizioni piacevolmente buone, costantemente rifornita dal rapido movimento dell'acqua intorno all'isola. Vi è, tuttavia, una preoccupante carenza di squali e sospetto che le richieste dell’industria dello spinnamento degli squali abbiano avuto un ruolo.

Il lato positivo è che i krait di mare fasciati sono qui numerosi e, sebbene trascorrano la maggior parte del loro tempo sulla terra, devono avventurarsi in acqua per trovare cibo.

I loro corpi zebrati sono adatti ad entrambi gli ambienti, con un lembo sulla coda che li rende abili nuotatori.

Senza branchie, devono occasionalmente risalire per prendere aria e, durante uno snorkeling in superficie, seguo un serpente mentre si avvicina per respirare. Sono altamente velenosi ma non mostrano alcun segno di aggressività nei confronti dei subacquei. In effetti, di solito puoi seguirli da vicino mentre foraggiano intorno alla barriera corallina in cerca di sostentamento.

Le tartarughe sono le star dello spettacolo nelle acque al largo dell'isola di Apo e, sebbene nulla in natura sia garantito, è probabile che ne vedrai una.

Le tartarughe verdi, in particolare, stanno prosperando, grazie alle misure di protezione messe in atto più di 30 anni fa.

Esplorazione del sito di immersione della Cappella e del Coconut Point

CHAPEL È IL SITO DI IMMERSIONE appena fuori dal piccolo villaggio dell'isola, e dove ci dirigiamo per la nostra prima immersione. Immergendomi nelle acque calde e limpide su una barriera corallina poco profonda, vedo una tartaruga verde che riposa sulla barriera corallina più vicina. Seguendoci con occhio assonnato, la tartaruga dalla faccia piatta ci fa entrare nel suo santuario della barriera corallina per dare uno sguardo più da vicino.

Mi sono spesso chiesto perché si chiamano tartarughe verdi e ho scoperto che è dovuto alla colorazione verdastra della loro carne, un fatto utile di cui parlare nel prossimo viaggio di immersione.

Soddisfatti, proseguiamo verso il drop-off, facendoci strada tra le teste di corallo. Presto appare un'altra tartaruga, è rilassata pinna movimenti che smentiscono la sua sorprendente velocità.

Gli avvistamenti di tartarughe sono sempre un piacere, ma dopo alcuni comincio a diventare avido e cerco quelli con il guscio più attraente.

Come se mi leggesse nel pensiero, un'altra tartaruga passa di sotto, sfoggiando un carapace marrone immacolato, diviso in placche simmetriche e allargato di giallo, a ricordare che nessun artista può superare Madre Natura.
Per la seconda immersione ci dirigiamo a Coconut Point, un'immersione in corrente nella quale, poiché le opportunità di immagine sono così fugaci che possono diventare frustranti, la soluzione migliore è impostare le impostazioni e sperare di poter andare alla deriva su qualche ignaro marino. -vita.

In questa occasione, si scopre che si tratta di diversi serpenti marini fasciati, che volteggiano nella corrente e arrivano a pochi centimetri dal mio oblò mentre ci avviciniamo.

Avventura a Dauin Shoreline

IL GIORNO SUCCESSIVO PARTIMO nella barca da immersione locale in stile bangka, una specie di trimarano rustico, per esplorare alcuni dei siti sulla costa di Dauin.

Prima del viaggio, avevo investito in una custodia per iPhone scintillante e colorata, e l'idea è di sperimentarla come sfondo nelle foto.

È una splendida giornata di sole e ci prendiamo il sole durante la gita in barca di mezz'ora verso il sito. L'operazione Sunbathe ha avuto così tanto successo che quando abbiamo indossato la nostra attrezzatura e siamo entrati, anche l'acqua calda a 28° sembra momentaneamente fredda.

Il sito di immersione, chiamato Cars per il reef artificiale affondato lì, condivide la stessa topografia che avevamo trovato a Zamboanguita. È una distesa di sabbia scura, che digrada dolcemente verso il profondo, interrotta solo occasionalmente da pesci marini o anemoni.

La prima volta che ho visto un paesaggio fangoso è stato un po’ uno shock, ma ora mi sono completamente convertito a questo tipo di immersioni e sono pieno di entusiasmo per i tesori sottomarini da scoprire.

Incontrare tesori sottomarini

Ci facciamo lentamente strada a calci di rana sulla sabbia, perlustrando sia direttamente sotto di noi che in lontananza.
Una stella piuma nera si profila all'orizzonte e, mentre ci avviciniamo, sembra che uno dei suoi bracci si sia staccato e si muova indipendentemente.

Un esame più attento mostra che si tratta di un pesce ago fantasma ornato, sapientemente mimetizzato e che nuota verticalmente per ingannare qualsiasi potenziale predatore. Passo a Nadi la custodia dell'iPhone e allineo alcuni scatti, il profilo inchiostro del pesce ago ora incorniciato da uno sfondo scintillante.

Una volta che il pesce ago si stanca dei nostri scintillanti imbrogli, passiamo alla ricerca di un nuovo argomento.
Nadi inizia a indicare con entusiasmo una piccola foglia che cresce dalla sabbia, e sorrido sapendo che può essere solo il più alla moda dei macro reperti subacquei, il nudibranco di "Shaun the Sheep"!

Probabilmente avrai visto questi ragazzi pubblicati su Facebook, disegnati in modo intricato con uno dei migliori tagli di capelli subacquei di tutti i tempi, ma nulla ti prepara a quanto siano piccoli di persona. Ha le dimensioni di un chicco di riso e la sua bellezza diventa evidente solo attraverso il mirino.

Shaun sembra piuttosto felice di fare il modello, e proviamo ancora una volta lo sfondo dell'iPhone, finendo con una ripresa del nudibranco su uno sfondo in stile discoteca. Un esercizio divertente per mescolare le cose, ma molto meno soddisfacente che trovare uno sfondo bello e naturale per un soggetto carismatico!

L'ultimo giorno di immersioni

PRIMA DI SAPERLO arriva l'ultimo giorno di immersione e quando ciò accade non c'è nessun posto in cui preferirei essere se non sulla barriera corallina. La nostra visita coincide con un periodo particolarmente fertile per i pesci cardinale locali, molti dei quali depongono le uova.

La cosa intrigante dei pesci cardinale è che, una volta fecondati, covano le uova con la bocca, ospitandole per circa una settimana fino alla schiusa.

Come con i cavallucci marini e le mascelle, spetta al maschio portare le uova, quindi ogni volta che ti immergi e vedi un pesce cardinale con la bocca leggermente aperta, potrebbe benissimo essere un futuro padre esausto!

Una volta completata la prima sfida di individuare un pesce cardinale con le uova, la seconda consiste nel tenerne traccia, mentre zigzaga in modo irregolare tra i suoi simili dall'aspetto identico.

In definitiva, ho gli occhi aperti per il momento in cui il pesce gravido si spalanca per mescolare le uova, un processo che avviene in un batter d'occhio. Mi sento come se stessi interpretando una specie di bizzarro video gioco mentre seguo il pesce cardinale attraverso la fotocamera e provo a cronometrare lo scatto con il suo momentaneo mescolamento delle uova.

Dopo molti tentativi falliti, il piano finalmente prende forma e un sentimento di euforia mi travolge.

Concludendo l'avventura subacquea

Fotografia subacquea è spesso un'impresa di prova, ma quando il momento, l'argomento e il luogo giusto si uniscono, può davvero trasportarti su un piano più alto.

FATTO
ARRIVARCI: Diverse compagnie aeree offrono voli dal Regno Unito a Cebu (con uno scalo lungo il percorso). Cathay Pacific offre prezzi competitivi e una franchigia bagaglio di 30 kg in Economy. Puoi quindi prendere un volo interno con Cebu Pacific per Dumaguete o il traghetto. Il resort può organizzare trasferimenti via terra.
IMMERSIONI E ALLOGGIO: Negros Divers (negrosdivers.com) è il centro immersioni interno al Thalatta Dive & Beach Resort, thalattaresort.com
QUANDO ANDIAMO: Tutto l'anno, ma l'alta stagione va da novembre a maggio. Da giugno a ottobre è la stagione delle piogge, con possibilità di tifoni.
I SOLDI: Sono ampiamente accettati anche il peso filippino ma anche i dollari statunitensi.
PREZZI: Voli andata e ritorno da Londra a Cebu con Cathay Pacific a partire da circa £ 500. Trasferimento via terra da Cebu a Thalatta da £80. Il prezzo delle camere è di circa £ 55 a notte con sconti disponibili per soggiorni più lunghi. Un pacchetto da 10 immersioni costa circa £195.
INFORMAZIONI SUI VISITATORI: itsmorefuninthephilippines.co.uk

 

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x