Mute umide e viaggi multi-immersione

Domanda di Andrew McClish: Ciao Mark. La famiglia sta facendo un viaggio di 7 giorni in una località tropicale (umida). Utilizzeremo mute da 3 mm e ci immergeremo per 5 giorni. Quali sono i tuoi suggerimenti per non doverci bagnare? muta ogni mattina? Grazie per l'aiuto.

Unisciti a questo canale per avere accesso ai vantaggi

SUPPORTA IL CANALE

Puoi contribuire a sostenere il canale in tre semplici modi;

1. Sopra YouTube con Superchat o diventa un Tifoso dell'esercito SDM e ottieni l'accesso anticipato esclusivo a video, emoji, ringraziamenti e risposte alle tue domande scottanti.

2. Utilizza il nostro link di affiliazione per effettuare i tuoi prossimi acquisti subacquei

Marce
Alberghi
Voli
Noleggio auto

3. Iscriviti a uno dei nostri stampare or digitale riviste

Edizione stampata della rivista Scuba Diver
Edizione stampata Scuba Diver ANZ
Edizione stampata Scuba Diver Nord America
Pass digitale
Libreria

Guarda il nostro video più visto

Guarda il video più recente

Guarda i video riservati ai nostri membri

Immersioni subacquee Mag - Immersioni in subacquea, Fotografia Subacquea, Suggerimenti e consigli, Immersioni ingranaggio Recensioni
DIVERNET – Notizie subacquee, Fotografia Subacquea, Suggerimenti e consigli, Rapporti di viaggio
VAI Spettacolo di immersioni – L'unico spettacolo subacqueo nel Regno Unito
Rork Media – Per la pubblicità all’interno dei nostri marchi

Seguici sui social media

Instagram
Facebook
YouTube

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

23 Commenti
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Alias ​​Incognito
Alias ​​Incognito
11 mesi fa

In alternativa, magari una muta stagna (a membrana sottile)? Probabilmente sarà scomodo in superficie ma garantisce l'asciutto per tutto il viaggio.

Marco Hogg
Marco Hogg
11 mesi fa

Inutile cercare di asciugare la roba all'aperto in un ambiente umido; più efficace in un ambiente climatizzato. Se ti immergi ai tropici, perché non usare semplicemente un giubbotto antiproiettile e pantaloncini da surf o pantaloncini tecnici? Molto meno ingombro da portare in giro e una soluzione di asciugatura più semplice.

Yggdrasil42
Yggdrasil42
Rispondi a  Marco Hogg
10 mesi fa

Molte persone prendono freddo anche ai tropici quando fanno più immersioni al giorno in pantaloncini e giubbotto antiproiettile. Personalmente ho freddo anche con una muta da 3 mm, quindi indosso una muta da 5 mm o una muta stagna. Dipende molto dalla persona. Invecchiando mi raffreddo più rapidamente. Sono anche un subacqueo molto migliore adesso rispetto a 10 anni fa, quindi mi muovo molto meno nell'acqua, il che significa che generi meno calore.

Bing Surjawan
Bing Surjawan
11 mesi fa

Se la mia cabina/stanza è dotata di aria condizionata, appendili al rovescio, davanti a un condensatore di aria condizionata all'esterno della cabina, l'aria calda che ne deriva lo asciugherà rapidamente. In alternativa li appendo sotto l'unità di climatizzazione della stanza, l'aria fresca e secca che ne deriva può asciugare gli indumenti bagnati abbastanza rapidamente.

DTT
DTT
11 mesi fa

puoi anche arrotolarlo in un asciugamano per far uscire l'acqua in eccesso prima di appenderlo. la maggior parte dei resort dispone di asciugamani che puoi utilizzare per le sedie a sdraio

David L
David L
11 mesi fa

A Sharm el Sheikh, dove le immersioni si effettuano abitualmente da barche giornaliere e l'attrezzatura noleggiata è gestita dai centri di immersione, nessuno si preoccupa di tirare fuori le mute dalle casse e di asciugarle. Quindi stavo trascinando la mia attrezzatura con me in albergo dove l'ho lavata e appesa ad asciugare. Il clima è arido quindi è asciutto e una tuta da 3 mm si asciuga completamente durante la notte anche a marzo quando non è il più caldo. Se voli, non farai immersioni l'ultimo giorno (se vuoi evitare cose divertenti con gas disciolti nel sangue), quindi c'è abbastanza tempo per lavare e asciugare l'attrezzatura per il viaggio.

Mikael
Mikael
11 mesi fa

#askmark perché non sei ancora un istruttore?

Rivista Scuba Diver
Rivista Scuba Diver
Rispondi a  Mikael
11 mesi fa

Per me, si trattava di una scala di progressione limitata, di un programma ripetitivo, della possibilità che qualcosa andasse storto e, naturalmente, del denaro...

Dove insegnavo non c'era un'enorme varietà di immersioni a meno che non si viaggiasse lontano e non c'era alcun vantaggio semplicemente scalando i gradi. Sebbene la maggior parte delle settimane fossero diverse, il programma era lo stesso di corsi di insegnamento e di vendita di attrezzature e non vedevo la fine di tutto ciò e di una carriera dalla quale avrei potuto ritirarmi comodamente.

Poi arriva un punto in cui, non importa quanto tu sia attento e diligente, potrebbe succedere qualcosa a uno studente e devi giustificare tutto ciò che hai fatto e non hai fatto.

Detto questo, se non avessi ottenuto il lavoro presso Simply Scuba e mi fossi trasferito in un altro paese, probabilmente oggi insegnerei.

Mikael
Mikael
Rispondi a  Mikael
11 mesi fa

Questo ha perfettamente senso. grazie per la spiegazione

Tontsyy
Tontsyy
11 mesi fa

#askmark si immerge con un'ala a doppia camera d'aria, è necessario collegare entrambi i dispositivi di gonfiaggio? Immersione in ambiente semi secco.

Grazie

Rivista Scuba Diver
Rivista Scuba Diver
Rispondi a  Tontsyy
11 mesi fa

Sì, se ti stai immergendo con una vela con vescica ridondante avrai due dispositivi di gonfiaggio che, _in un mondo perfetto_, dovrebbero essere collegati a due diversi primi stadi.

Il motivo è che _nell'improbabile caso_ che il tuo dispositivo di gonfiaggio principale o il primo stadio si guasti, ne hai ancora un secondo per controllare la tua galleggiabilità. Se il secondo dispositivo di gonfiaggio è scollegato è possibile gonfiarlo solo oralmente. Quindi collegherei un secondo tubo LPI al secondo dispositivo di gonfiaggio che puoi utilizzare in caso di emergenza.

Energia
Energia
11 mesi fa

#askmark Perché non sei più un istruttore subacqueo attivo presso un centro immersioni? quali erano le tue ragioni? Cosa ti manca di più?

Rivista Scuba Diver
Rivista Scuba Diver
Rispondi a  Energia
11 mesi fa

Mi manca insegnare. Mi manca l'interazione con gli studenti e aiutarli ad apprendere nuove competenze e a risolvere i problemi. Mi ritrovo ancora a insegnare in veste non ufficiale quando sono nei siti di immersione, è una caratteristica difficile da disattivare.

Per me, si trattava di una scala di progressione limitata, di un programma ripetitivo, della possibilità che qualcosa andasse storto e, naturalmente, del denaro...

Dove insegnavo non c'era un'enorme varietà di immersioni a meno che non si viaggiasse lontano e non c'era alcun vantaggio semplicemente scalando i gradi. Sebbene la maggior parte delle settimane fossero diverse, il programma era lo stesso di corsi di insegnamento e di vendita di attrezzature e non vedevo la fine di tutto ciò e di una carriera dalla quale avrei potuto ritirarmi comodamente.

Poi arriva un punto in cui, non importa quanto tu sia attento e diligente, potrebbe succedere qualcosa a uno studente e devi giustificare tutto ciò che hai fatto e non hai fatto.

Detto questo, se non avessi ottenuto il lavoro presso Simply Scuba e mi fossi trasferito in un altro paese, probabilmente oggi insegnerei.

Energia
Energia
Rispondi a  Energia
10 mesi fa

Grazie. Molto interessante. Buoni pensieri.

Cristoforo Blair
Cristoforo Blair
11 mesi fa

#chiedimarco

Domande simili in questo senso. Andare in crociera in Indonesia. Durante il mio ultimo viaggio in crociera è stato infelice indossare una muta bagnata ogni poche ore perché non sembrava mai asciugarsi (era appesa al rovescio).

Quando si tratta di località tropicali, trovi utile prendere in considerazione l'idea di portare una muta stagna o più mute? Oppure pensi di utilizzare più pelli di immersione (quindi ce n'è sempre una asciutta) e 1 muta per rendere la preparazione meno infelice?

Rivista Scuba Diver
Rivista Scuba Diver
Rispondi a  Cristoforo Blair
11 mesi fa

Tendo a portare una muta stagna solo quando mi aspetto che faccia freddo in acqua. Non è una quantità enorme di attrezzatura extra e hai una seconda opzione di galleggiamento. Ma personalmente mi metto semplicemente nella muta fradicia.

Salire per l'immersione due è solo una di quelle cose che dobbiamo fare come subacquei e dura solo pochi secondi.

Un giubbotto extra avventato aiuterà un po'. Preferisco i giubbotti rash in nylon/spandex più spessi come lo Scubapro T-Flex

397 Coney
397 Coney
Rispondi a  Cristoforo Blair
10 mesi fa

Ho lasciato un commento sopra dicendo che in alcune occasioni ho portato con me due abiti. Ho un abito di buona qualità e uno economico. Preferisco indossare un abito asciutto ed economico, piuttosto che uno bello bagnato😂.

geemac
geemac
11 mesi fa

#ASKMARK Sto valutando l'acquisto di nuove pinne (diciamo) gialle per la visibilità. Cosa ne pensi degli aspetti di galleggiabilità e manovrabilità della pinna "Seawing Nova" di Scubapro o puoi suggerire un'altra marca con opzioni di colore?

Rivista Scuba Diver
Rivista Scuba Diver
Rispondi a  geemac
11 mesi fa

Le pinne SeaWing Nova sono un ottimo paio di pinne. Per la scelta dei colori hai anche le pinne Mares Avanti Quattro, Apeks RK3, TUSA sono anche molto colorate.

I SeaWing Nova sono una scelta popolare e hanno una grande potenza con il minimo sforzo e hai comunque un ottimo controllo in acqua. Ricorda solo di ricontrollare quale generazione stai acquistando. Alcune pinne di seconda mano potrebbero essere cerniere dal design più vecchio.

geemac
geemac
Rispondi a  geemac
11 mesi fa

@Scuba Diver Magazine ringrazia Mark per il feedback sulle pinne Seawing Nova e su altri marchi da provare. Il tuo consiglio riguardo al controllo del modello/generazione è significativo e impagabile😎🇦🇺🤿👍

397 Coney
397 Coney
10 mesi fa

È noto che porto con me due mute😂. Indossare una muta bagnata non è la mia idea di divertimento.

Roland Vavrek
Roland Vavrek
11 mesi fa

#ChiediMark Ehi! Ho un problema con le guarnizioni dei polsi della muta stagna. Erano piuttosto usurati, quindi ne ho presi di nuovi e ho tagliato quelli vecchi, ma quando ho voluto incollare quelli nuovi, mi sono reso conto che la circonferenza del polso della mia tuta è molto più grande della guarnizione. L'ho allungato sopra la tuta e l'ho incollato, ma sembra brutto e non sono sicuro di quanto durerà dato che la guarnizione è così allungata e la tuta così compressa, sembra che la guarnizione salterà giù da un momento all'altro . Inoltre, non posso indossare i guanti stagni adesso perché la tuta è così spiegazzata che non mi entra. C'è qualche soluzione per questo? Ci sono guarnizioni con diametri maggiori sul lato della tuta o dovrei incollare in qualche modo un pezzo centrale?

Cristina Charbonneau
Cristina Charbonneau
10 mesi fa

Chiamami eretico, ma porto i miei vestiti a casa in affitto o altro (se c'è una lavatrice). Immergilo in acqua fredda e detersivo abituale, quindi gettalo nell'asciugatrice. Ansimante? Ho effettuato 300 immersioni con due mute diverse e ho bisogno di sostituirle a causa della normale compressione delle mute, NON perché riesco a indossarle pulite e asciutte. Risulta che le avvertenze "non lavare e asciugare queste" sono, dai miei test, totali sciocchezze.

Nei luoghi in cui ciò non è possibile, ho quattro mute che ruoto durante il viaggio: si asciugano completamente in 24 ore, quindi se la mia muta è ancora umida non mi tocca mai la pelle mentre la indosso. Posso anche cambiarli tra le immersioni dello stesso giorno.

Potrei fare la routine dell'abito viscido e puzzolente, ma la vita è troppo breve.

SEGUICI SU

23
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x