L'identità del relitto del Mar Nero nascosta da reti fantasma

Rete sul relitto misterioso (Black Sea Divers Sports Club / IHA)
Rete sul relitto misterioso (Black Sea Divers Sports Club / IHA)

Un misterioso relitto di una nave a vapore lunga 100 metri è stato trovato ad una profondità massima di 55 metri nelle acque turche dai membri del Black Sea Divers Sports Club – ma per identificare o datare la nave, devono prima rimuovere le enormi quantità di reti fantasma che la ricoprono. avvolgilo.

I sommozzatori stavano aiutando i pescatori della città di Hopa, nella provincia di Artvin, nella parte sud-orientale del Mar Nero. Era stato chiesto loro di ripulire le reti fantasma che si diceva uccidessero i pesci e influenzassero le catture in una vasta area, e hanno trovato il relitto mentre effettuavano un'indagine, secondo il team di sub, la cui scoperta ha suscitato notevole interesse in Türkiye.

Subacquei IHA
I membri del club mostrano video del relitto (Black Sea Divers Sports Club / IHA)

"Abbiamo trovato un relitto diffuso a circa 1.5 o 2 miglia nautiche dalla costa", ha detto il presidente del club Rıza Birkan in una conferenza stampa trasmessa dall'emittente IHA. Ciò che i subacquei trovarono inizialmente era la sezione da metà a poppa della nave, che misurarono e trovarono essere lunga 53 metri con una larghezza di 11 metri. Hanno localizzato anche le caldaie.

La squadra ha preso video riprese ed esaminato per quanto possibile le condizioni del relitto. Tipicamente per un relitto del Mar Nero, le cozze ricoprono molte parti non ancora oscurate dalla rete.

Pescare ancora sul lato destro delle reti sul relitto (Black Sea Divers Sports Club / IHA)
Pesce sul lato destro delle reti stese sul relitto (Black Sea Divers Sports Club / IHA)
Cozze sul relitto (Black Sea Divers Sports Club / IHA)
Cozze sul relitto (Black Sea Divers Sports Club / IHA)

"Abbiamo stabilito che le reti che circondano il relitto stavano causando danni alla vita marina, con molti organismi rimasti impigliati", ha detto Birkan. “Circa 1.5 metri del relitto è sepolto nel fondale marino, con 4.5-5 metri sopra di esso. Il primo passo è togliere le reti”.

Il vicepresidente del club Erdinç Turanli ha stimato che potrebbero essere necessarie circa 10 tonnellate di rete per dare ai subacquei la possibilità di identificare la nave dalle targhette e dal suo carico. Ciò deve essere fatto rapidamente per salvare la vita marina, ha detto, perché centinaia di pesci sono già stati catturati nelle reti.

Turanli ha detto che il sindaco della vicina città costiera di Rize si era offerto di aiutare a organizzare l'operazione di sgombero delle reti fantasma.

Anche su Divernet: Localizzato l'U-Boot della "flotta perduta" del Mar Nero, Indagini sui tesori artistici dei relitti del Mar Nero, I sub indagano sul relitto più antico del mondo', Naufragi dimenticati: i fantasmi di Gallipoli

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x