Scoperto il relitto intatto più antico del mondo

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Scoperto il relitto intatto più antico del mondo

Immagine 3D del relitto X più antico del mondo

Immagine: spedizioni MAP/EEF nel Mar Nero.

Un team scientifico anglo-bulgaro che ha trascorso tre anni la mappatura del fondale del Mar Nero ha confermato che un'antica nave mercantile greca tra i loro ritrovamenti è il più antico relitto intatto mai scoperto.

La nave lunga 23 metri, datata al carbonio al 400 a.C., è rimasta in uno straordinario stato di conservazione a una profondità di 2 km, grazie alle acque prive di ossigeno. 

23 ottobre 2018

Dal 2015 il team di archeologi marittimi, scienziati e geometri marini lavora al Progetto di archeologia marittima del Mar Nero (Black Sea MAP), concepito per migliorare la comprensione dell'impatto dei cambiamenti preistorici del livello del mare.

Utilizzando sistemi di telecamere remote specializzate in acque profonde in grado di fornire immagini ad altissima definizione in profondità, hanno esaminato più di 770 miglia quadrate di fondale marino.

Il progetto ha rivelato più di 60 relitti, da una flotta cosacca del XVII secolo a navi mercantili romane complete di anfore fino alla nave completa del periodo classico.

Alla fine dell'anno scorso il team ha scoperto il commerciante greco, di un disegno precedentemente visto solo su antiche ceramiche greche, come il vaso Sirena nel British Museum. La nave fu ritrovata completa di albero, timone, panche per i rematori, bobine di lenza a poppa e persino lische di pesce scartate sul ponte.

"Una nave del mondo classico sopravvissuta intatta, adagiata su oltre 2 km d’acqua, è qualcosa che non avrei mai creduto possibile”, ha commentato il professor Jon Adams dell’Università di Southampton. “Ciò cambierà la nostra comprensione della costruzione navale e della navigazione marittima nel mondo antico”.

Il professor Adams ha guidato il team insieme agli archeologi bulgari, il prof. Lyudmil Vagalinsky dell'Istituto nazionale di archeologia e il dottor Kalin Dimitrov del Centro di archeologia subacquea.

Black Sea Films ha realizzato un documentario di due ore sul progetto, presentato in anteprima al British Museum in ottobre.

Scopri di più sul progetto su blackseamap.com

 

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x