In evidenza: i siti storici dei naufragi in Inghilterra

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

In evidenza: i siti storici dei naufragi in Inghilterra

Pasco

Archeologo subacqueo Dan Pascoe. (Foto: Università di Bournemouth)

I subacquei hanno completato una valutazione dell'HMS Northumberland relitto storico a Goodwin Sands, al largo di Deal nel Kent.

La nave da guerra da 70 cannoni affondò durante la Grande Tempesta del novembre 1703 e una squadra di cinque sommozzatori guidati dall'archeologo marittimo Dan Pascoe e finanziati da Historic England (HE) trascorsero una settimana a ispezionare le sezioni esposte dalle sabbie mobili per valutarne le condizioni.

Guns, parts of the ship’s structure, rigging and so far well-preserved artefacts are currently reported to be visible, according to Kent Online. Geophysical surveys carried out last year by Pascoe Archaeology had indicated that the sands were receding from the site, exposing the wreck to the effects of tides and currents and to greater risk of decay.

The ship was part of a fleet built in 1679 for King Charles II under Admiralty Commission Secretary Samuel Pepys’ 30 Ships programme. She took part in a number of famous naval actions, including Beachy Head, Barfleur/La Hogue and the bombardment of St Malo, before being lost with all aboard in the devastating storm.

Scoperto nel 1980, il relitto è uno dei tre presenti nel registro Heritage at Risk di HE e per immergersi nel sito protetto è necessaria una licenza. Un rapporto è atteso in autunno.

In qualità di archeologo marittimo presso l'Università di Bournemouth, Pascoe è stato anche coinvolto in un altro importante progetto che ha coinvolto un team di Bournemouth, dell'Università di Plymouth e archeologi del Mary Rose Trust.

Si attendono i risultati della ricerca durata una settimana, che avrebbe dovuto concludersi ieri (15 agosto), del relitto di una galea francese che, come la Mary Rose, andò perduto durante la battaglia del Solent del 1545.

Il progetto Solent Warships è stato ispirato dal progetto Solent Ships del defunto Alexander McKee, che riuscì a trovare il Mary Rose nel 1971. È stato finanziato da HE.

Utilizzando un sonar multiraggio e un magnetometro del nuovo catamarano da 7 metri del geometra Geosight taran, l'obiettivo era anche quello di rivalutare i protetti Mary Rose sito e per cercare segni di altre tre navi: la Pellicano, una fregata di quarta classe varata nel 1650; HMS Nassau, nave di terza categoria della linea varata nel 1706; e HMS Newcastle, una nave di quarta classe della linea affondata nel 1703.

"Queste erano navi importanti del loro tempo, che una volta ritrovate ci daranno una meravigliosa visione di tre secoli di storia navale", ha detto Pascoe.

16 agosto 2021

Among England’s 54 protected wrecks, HE has supported the creation of six physical dive trails that allow access to divers, while providing a further 18 virtual dive trails for online esplorazione.

Questi siti comprendono il Associazione, Relitto di Bartholomew Ledges, sito di cannoni di Chesil Beach, Incoronazione, HMS/mA1, HMS Colosso, HMS Invincibile, HMT Arfon, Olanda n.5, Iona II, Londra, il relitto della Baia di Norman, Rooswijk, SM U-8, Castello di Stirling, il relitto Tearing Ledge, il relitto Thorness Bay e il relitto Wheel.

Tutti i sentieri sono accessibili tramite una mappa interattiva della costa meridionale.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x