Testa di lumaca con vita propria

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Testa di lumaca con vita propria

Lumaca

Testa e corpo di Elysia marginata il giorno dopo l'autotomia. (Foto: Sayaka Mitoh)

In quello che viene descritto come l'esempio più estremo di autonomia e rigenerazione mai visto in natura, almeno due specie di lumache di mare comunemente viste dai subacquei nella regione dell'Indo-Pacifico staccano deliberatamente la propria testa dai loro corpi - e poi sviluppano corpi replica .

Le teste possono sopravvivere indipendentemente per settimane, perché le lumache sono capaci di cleptoplastica, la capacità di rubare parti di una cellula che consentono alle alghe di cui si nutrono di fotosintesi. Usano questa capacità regolarmente quando il cibo scarseggia, ma quando hanno bisogno di rigenerarsi dà loro l'energia per avviare il processo, anche se devono riprendere a mangiare alghe entro pochi giorni di autonomia.

Inoltre, anche il corpo decapitato può sopravvivere, per mesi, anche se non sembra in grado di far crescere una nuova testa.

Si pensa addirittura che le singole lumache, che crescono fino a circa 8 cm, possano rigenerarsi in questo modo fino a due volte nel corso della loro vita.

Sembra che solo le lumache più giovani siano capaci di autonomia e rigenerazione. Anche se i più anziani possono sopravvivere solo come teste fino a 10 giorni, non riprendono a nutrirsi né iniziano a costruire un nuovo corpo, forse perché una volta superata l’età riproduttiva non vi è alcun vantaggio evolutivo.

I molluschi rigeneranti potrebbero essere scambiati dai subacquei per nudibranchi ma in realtà sono lumache sacoglossane del plakobranchidae famiglia.

Nella maggior parte dei casi noti di rigenerazione degli animali, come nel caso delle stelle marine e delle lucertole, le parti del corpo perdute come braccia, gambe o code vengono sostituite facendo ricrescere parti identiche. La differenza con le lumache di mare sacoglossane è che stanno sviluppando un corpo completamente nuovo da zero.

La scoperta è stata fatta da un team della Nara Women's University in Giappone, guidato dalla dottoranda Sayaka Mitoh. Nel 2018 ha avvistato la testa staccata di un Elysia marginata lumaca che girava intorno al proprio corpo in una vasca da laboratorio e la osservò, aspettandosi che morisse.

Invece, vide la ferita dietro la testa guarire rapidamente e iniziare a essere sostituita da un nuovo corpo. Nel giro di pochi giorni poté vedere un nuovo battito cardiaco e l'80% del corpo, una replica perfetta di quello vecchio compresi tutti gli organi vitali, si era sviluppato entro tre settimane.

11 marzo 2021

Mitoh scoprì in seguito che un'altra specie di lumaca di mare sacoglossa, Elysia atroviridis, si è comportato allo stesso modo. Ora vuole scoprire non solo come le lumache di mare staccano la testa dal corpo e ne fanno crescere di nuove, ma anche perché.

La teoria principale è che sia un modo efficace per rimuovere i parassiti interni. In laboratorio tutte le lumache che si staccavano dai loro vecchi corpi avevano parassiti, mentre i nuovi corpi erano privi di parassiti.

Un’altra possibilità è che possa essere un modo per sopravvivere agli attacchi dei predatori. Si sospetta che le cellule staminali svolgano un ruolo nel processo di rigenerazione.

Il team ora cercherà anche altre specie sacoglossane che potrebbero essere in grado di rigenerarsi. Il loro studio è pubblicato sulla rivista Current Biology. 

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x