L'unico sopravvissuto naufragato per 3 giorni non lo ha detto alla famiglia

Cacciatori di naufragi in Australia
L'equipaggio si aggrappa all'albero maestro in caso di maltempo

"Non capita spesso di trovare la sagoma di una nave, con gli alberi allineati, appoggiata sul fondo del mare in questo modo." È così che un subacqueo di archeologia marittima ha descritto il relitto di un veliero del XIX secolo scoperto al largo dell'Australia occidentale e presentato in una nuova serie di documentari Disney+ intitolata Cacciatori di naufragi in Australia.

La barca in acciaio da 73 metri Glenbank fu costruito a Glasgow nel 1893 e acquisito 12 anni dopo dall'operatore finlandese JA Zachariassen. Nel novembre 1910 arrivò a Balla Balla nell'Australia occidentale, noleggiata dalla Whim Well Copper Mines per trasportare minerale di rame. 

Leggi anche: Dov'è andata Blythe Star? Risolto il mistero lungo 50 anni

GlenbankIl capitano Fredrik Moberg guidava un equipaggio di 24 persone, principalmente russi, norvegesi e finlandesi. La nave era diretta in Inghilterra carica di 1,800 tonnellate di minerale il 7 febbraio 1911 quando si imbatté in un ciclone. 

Il carico non era stato fissato e spostato durante la tempesta, danneggiando gravemente il ponte e lo scafo. Si pensa che la nave abbia colpito la barriera corallina di Delambre o gli scogli al largo dell'isola di Legendre in quello che oggi è il Dampier Marine Park.

La Glenbank attraccò in un porto non identificato intorno al 1895 (Biblioteca di Stato dell'Australia Meridionale)
La Glenbank attraccò in un porto non identificato intorno al 1895 (Biblioteca di Stato dell'Australia Meridionale)
Alcuni membri dell'equipaggio della Glenbank (Rauma Maritime Museum)
Alcuni membri dell'equipaggio di Glenbank (Rauma Maritime Museum)

Il relitto è stato segnalato da pescatori locali e dal Cacciatori di naufragi in Australia il dive-team lo ha controllato e ha chiamato il Museo dell'Australia Occidentale, che stava lavorando con loro sulla serie. I suoi archeologi marittimi sono stati in grado di confermare l’identità della barca. 

“La scoperta di Glenbank è molto significativo nel contribuire a raccontare la storia del commercio globale all’inizio del secolo e nel dare voce a coloro che persero tragicamente la vita in quel fatidico giorno del 1911”, ha affermato la dott.ssa Deb Shefi, una delle sommozzatrici archeologiche del museo. 

«Il tempo insolitamente bello significava Glenbank era pronto a svelare i suoi segreti e siamo stati in grado di registrare misurazioni e dettagli che aiuteranno ulteriori ricerche su questo tragico naufragio”.

Johnny Debnam, un altro dei sub, ha descritto il sito del relitto come “ricco di squali, tartarughe, delfini e altra vita marina”.

La squadra australiana di Shipwreck Hunters (Disney+)
La squadra australiana di Shipwreck Hunters (Disney+)

Solo un uomo è sopravvissuto Glenbank affondando. Antti Ketola, ventidue anni, raggiunse l'isola di Legendre e ebbe la fortuna di essere prelevato da una nave di perle tre giorni dopo. Cacciatori di naufragi in Australia è riuscito a rintracciare il nipote del marinaio finlandese, Matti Latva-Panula, ora ottantenne, e ha appreso che non era a conoscenza di ciò che era accaduto a suo nonno, che non aveva mai menzionato l'incidente mortale alla famiglia.

Cacciatori di naufragi in Australia esplora la "Treasure Coast" dell'Australia occidentale, che si ritiene contenga più di 1,600 relitti. IL Glenbank La storia è il primo di sei episodi: un altro riguarda la scoperta di un idrovolante Dornier Do-24K del servizio di aviazione navale olandese, distrutto in un raid aereo della seconda guerra mondiale e ritrovato al largo di Broome.

La serie è stata lanciata su Disney+ in Australia e Nuova Zelanda il 5 ottobre, ma la data di uscita internazionale deve ancora essere annunciata.

Anche su Divernet: "Non lo sapevo": Batavia Silver riemerge, Wreck-Hunter rivendica una scoperta di 150 anni fa, Il sommozzatore completa la missione del rimorchiatore, La "birra più antica del mondo" recuperata dal naufragio

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Sally Bucknell
Sally Bucknell
1 anno fa

Il conto, per favore

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x