Squali a casa nella foresta

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Squali a casa nella foresta

Oliver Jewell attacca una macchina fotografica a uno squalo bianco

Oliver Jewell attacca una macchina fotografica a uno squalo bianco. (Foto: Università di Murdoch)

Si è sempre pensato che i grandi squali bianchi si nascondessero ai margini delle foreste di alghe nella speranza di tendere imboscate alle foche emergenti, piuttosto che avventurarsi nella fitta vegetazione.

Ma ora sembra che i sigilli non abbiano più nascondiglio. Telecamere attaccate alla dorsale degli squali fini hanno rivelato per la prima volta quanto siano ben attrezzati per navigare attraverso canali stretti o attraversare le fronde della foresta durante la caccia.

5 Aprile 2019

Eight sharks were tagged in the Dyer Island Marine Reserve in South Africa by a collaborative team of scientists from Stanford University and Monterey Bay Aquarium in California and Murdoch University of Western Australia.

Sono stati utilizzati esche per amici e foche per portare gli squali entro la distanza dell'asta di etichettatura dalla barca per collegare la fotocamera e i sensori di movimento.

"A volte dovremmo trascorrere molte ore in mare, appollaiati sul lato di una barca per utilizzare queste etichette, senza alcuna garanzia nemmeno di vedere uno squalo, ma gli incredibili dati hanno reso tutto utile", ha affermato il leader della spedizione, il dottor Taylor Chapple. di Stanford.

"Non solo gli squali possono essere difficili da trovare, ma anche attaccare i morsetti agli animali che si muovono attraverso le alghe si è rivelato altrettanto impegnativo, poiché le alghe spesso spostavano il prezioso strumento."

Il membro del team Oliver Jewell di Murdoch ha detto che gli squali sono stati “in grado di fare delle virate di 180 gradi piuttosto spettacolari nella foresta di alghe. In passato dovevamo tirare a indovinare: rintracciavamo gli squali fino al limite della foresta di alghe ma poi perdevamo il segnale”.

Le 28 ore di riprese hanno anche rivelato che le foche del Capo tra le alghe mostravano tecniche di evasione come soffiare bolle se era presente uno squalo, ma non sono state registrate uccisioni.

It has yet to be established whether sharks patrolling kelp forests off California and South Australia behave in the same way as those off South Africa.

Il dottor Salvador Jorgensen del Monterey Bay Aquarium ha affermato che alcuni dei tag delle fotocamere utilizzati erano modelli di prova con profondità stimata fino a 1500 m.

"Speriamo che in futuro queste telecamere vengano utilizzate per studiare il misterioso comportamento degli squali in mare aperto, dove si immergono ripetutamente a grandi profondità", ha detto.

La ricerca è pubblicata su Biology Letters.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x