Piani di sicurezza per i subacquei che si occupano di relitti

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Piani di sicurezza per i subacquei che si occupano di relitti

SSP-CMS

Immagine: PWA.

I siti dei relitti sottomarini sono troppo spesso lontani dalla vista, lontani dal cuore, secondo il gruppo archeologico marittimo Protected Wreck Association, ma ora la PWA sta utilizzando una nuova arma per scoraggiare il furto o il vandalismo dei manufatti dei relitti, sotto forma di piani di sicurezza del sito. .

I siti di importanza storica, artistica e archeologica designati ai sensi del Protection of Wrecks Act del 1973 sono gestiti da Historic England (HE) per conto del governo del Regno Unito con l'aiuto di un team di licenziatari.

Se non fosse per gli sforzi dei licenziatari e delle loro squadre di subacquei volontari “molti siti sarebbero ancora sconosciuti e avremmo pochissima conoscenza di molti dei siti esistenti”, afferma la PWA. “La loro presenza sui siti funge da deterrente per chiunque pensi di accedere illegalmente ai siti e il loro monitoraggio garantisce che i siti siano compresi e fruiti da molte persone”.

I piani di sicurezza del sito per i siti dei relitti protetti sono stati sviluppati come progetto di partnership tra PWA e l'appaltatore MSDS Marine, finanziato da HE. Ogni piano risulta da una valutazione individuale della sicurezza di un sito, prodotta compilando due moduli. Al sito viene quindi assegnato un proprio campione di sicurezza del sito e assegnato un ufficiale di polizia per la criminalità culturale.

Il livello di rischio viene valutato per consentire la destinazione delle risorse e vengono presi in considerazione approcci di riduzione del rischio. I licenziatari devono seguire un protocollo ogni volta che accedono al sito del relitto e viene rilasciato un giubbotto ad alta visibilità per identificare il campione della sicurezza del sito, insieme a schede contenenti indicazioni sulla denuncia di crimini contro il patrimonio.

15 Maggio 2021

Il team del progetto afferma che supporterà i licenziatari nel completamento dei piani di sicurezza del sito e nelle valutazioni dei rischi per ciascun sito i moduli sono disponibili qui.

"Ho trascorso 10 anni lavorando presso Historic England gestendo i siti di relitti protetti dell'Inghilterra, e a volte ero incredibilmente frustrato dall'incapacità di "sorvegliare" i siti", ha commentato Alison James, project manager di MSDS Marine.

“Il modello che abbiamo sviluppato si basa sul modello di grande successo sviluppato da SWMAG [il licenziatario dei siti di Salcombe Cannon e Moor Sands], che ha dimostrato di funzionare in diverse occasioni. Ci auguriamo che questo possa fare davvero la differenza per i siti e per i team che vi lavorano”.

"Siamo lieti e grati che HE abbia finanziato questo progetto", ha affermato il presidente della PWA, il prof. Mike Williams. “Ci consentirà di intraprendere un lavoro prezioso per supportare i nostri membri, che sono volontari dedicati alla protezione del nostro patrimonio marittimo”.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x