La distruzione del fondale marino sconvolge i sommozzatori russi

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

La distruzione del fondale marino sconvolge i sommozzatori russi

CRED Kuhnmi

Immagine: Kuhnmi.

Sembra che tutta la vita marina dei fondali marini su un’ampia area della costa della penisola di Kamchatka, nella Russia orientale, tranne il 5%, sia stata spazzata via, ma la causa rimane poco chiara.

Il problema è stato notato per la prima volta dai surfisti della spiaggia locale di Khalaktyrsky, quando creature marine come foche e cefalopodi hanno iniziato a ritrovarsi morte sulle coste della regione.

Ora lo staff della Riserva naturale Kronotsky ha riferito di una spedizione subacquea avvenuta il 6 ottobre, accompagnato da specialisti dell'istituto di oceanografia KamchatNIRO e del Pacific Institute of Geography.

"Abbiamo prelevato campioni, cercato animali morti e effettuato immersioni per sondaggi sul benthos", ha detto il ricercatore Ivan Usatov al governatore della Kamchatka, Vladimir Solodov.

Anche se in superficie c'erano pochi segni di mammiferi marini o uccelli morti, un'immersione effettuata vicino alla foce del fiume Nalycheva è stata uno shock.

“Durante le immersioni abbiamo scoperto che a profondità comprese tra 10 e 15 metri si verificava una massiccia morte della vita benthos: il 95% degli organismi che vivevano nei fondali marini erano morti. Alcuni grandi pesci, gamberetti e granchi erano sopravvissuti, ma in numero molto piccolo”.

"I campioni d'acqua sono stati prelevati direttamente nel fiume Nalychev", ha detto Usatov. “Nessun animale è stato trovato lì. Per quanto riguarda Capo Nalychev, abbiamo registrato acqua insolitamente scura negli strati inferiori, con schiuma marrone e un ambiente molto povero in termini di animali”.

I subacquei hanno visitato località che coprivano un tratto di costa di 25 miglia.

Durante un'ulteriore immersione nell'area dell'isola Starichkov e della Baia della Salvezza, gli abitanti dei fondali marini furono nuovamente trovati morti su "scala massiccia", e sembrava probabile che l'area contaminata fosse molto più ampia di quella rilevata.

"Dopo le immersioni, posso confermare che si è verificato un disastro ambientale", ha commentato il fotografo subacqueo Alexander Korobok, il quale ha affermato che durante l'immersione a Salvation Bay aveva riportato evidenti ustioni chimiche. “L’ecosistema è stato compromesso in modo significativo e ciò avrà conseguenze a lungo termine, poiché in Natura tutto è interconnesso.

11 ottobre 2020

“Sì, c’erano crostacei vivi, ma hanno un guscio protettivo che manca agli altri abitanti dei fondali. A lungo termine, è probabile che muoiano anche loro”.

I membri della spedizione credevano che la portata del disastro sarebbe peggiorata poiché le creature che normalmente si nutrivano degli abitanti del fondo sarebbero morte a loro volta.

I campioni prelevati sono stati inviati per le indagini ai laboratori di Vladivostok e Mosca. "Ora vediamo le conseguenze, ma non ne capiamo il motivo", ha detto il governatore Solodov.

Explanations advanced for the disaster include an algal bloom, a tanker spill, though there is no supporting evidence; seismic activity recorded on 15 September releasing gases that might have formed acids once in contact with oxygen; lethal waste discarded by Russian nuclear submarines on formazione exercises; local pesticide storage facilities; and stored rocket fuel from a Soviet anti-aircraft base closed in 1990 without being completely cleaned.

Le forze dell'ordine russe, il comitato investigativo, hanno avviato un'indagine penale, dopo che il ministero dell'Ambiente aveva inizialmente minimizzato le notizie di una "catastrofe ecologica" da parte di gruppi ambientalisti internazionali.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x