Serpenti marini che “vedono” attraverso la coda

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Serpenti marini che “vedono” attraverso la coda

Serpente di mare olivastro

Divers trying to sneak up on an olive sea snake from behind shouldn’t be surprised if it takes rapid evasive action. The species has developed a light-sensing ability in its skin that allows it to “see” through its tail to avoid predators.

Il serpente marino, Aipysurus laevis, trascorre gran parte del suo tempo in movimento a caccia di prede, ma sebbene sia altamente velenoso la sua coda a forma di pagaia potrebbe attirare i predatori che lo attaccano da dietro.

"Spesso riposano durante il giorno e si rannicchiano sotto una roccia o un corallo", ha detto Jenna Crowe-Riddell, autrice principale di un nuovo studio condotto da un gruppo di ricerca guidato dall'Università australiana di Adelaide.

21 Febbraio 2019

“Hanno questa capacità di rilevamento della luce nella coda in modo che possano sapere o percepire dove si trova la loro coda in qualsiasi momento. Li tiene nascosti agli squali e ad altri predatori”.

Il serpente marino olivastro di solito cresce fino a circa 1 metro ma può raggiungere il doppio di quella lunghezza. Si tratta di una delle sole tre specie di serpenti marini su 60, e l'unica delle oltre 10,000 specie di rettili, note per rispondere in questo modo alla luce sulla pelle, afferma Crowe-Riddell.

“Using RNA sequencing, we could tell which genes are actually active when you shine a light on the skin,” she said. The team found that the rare ability resulted from a gene linked to melanopsin, a protein normally used by animals to sense overall light levels in their environment.

Alcuni anfibi, come le rane, hanno le proteine ​​nella pelle, ma utilizzano le informazioni fornite per cambiare colore anziché allontanarsi come i serpenti marini olivastri. Altri animali, compresi gli esseri umani, lo usano per percepire i livelli di luce e regolare i cicli del sonno.

"La stessa cosa si è evoluta in alcuni pesci dal corpo lungo e in alcune forme di salamandre che hanno corpi lunghi e code a forma di pagaia", ha detto Crowe-Riddell.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x