Lo skipper di Scapa è stato condannato a pagare £ 290,000

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Lo skipper di Scapa è stato condannato a pagare £ 290,000

Warners

Lex, Debbie e Vincent Warner.

In un'azione legale storica che probabilmente avrà serie conseguenze per le attività di noleggio di immersioni, il figlio di nove anni di Lex Warner, il subacqueo tecnico morto in Scozia nell'agosto 2012 a seguito di una caduta lesionata sul ponte di una barca, è stato premiato £ 290,000 di risarcimento.

Un giudice della Court of Session di Edimburgo ha finalmente stabilito ieri (3 settembre) che Andy Cuthbertson, titolare della Scapa Flow Charters con sede nelle Orcadi, aveva fatto troppo poco per ridurre al minimo i rischi per i subacquei che si muovevano attorno alla sua barca da immersione. Jean Elaine mentre si indossa fini.

Quando una precedente azione legale per negligenza intentata dalla vedova di Warner, Debbie, era prescritta, la Corte Suprema del Regno Unito tre anni fa ha stabilito che avrebbe potuto intentare nuovamente la causa da 500,000 sterline in qualità di tutore del figlio della coppia Vincent, allora di sei anni, come riportato nel 2018 su Divernet.

Il caso è stato ascoltato da Lord Sandison lo scorso luglio dopo i ritardi causati dalla pandemia di Covid. Aveva quindi deciso di prendersi ulteriore tempo per riflettere prima di annunciare il suo verdetto.

Warner, 50, was an experienced technical diver and istruttore from Sutton Coldfield who worked as an industrial cleaning contractor. He was part of the Dark Star dive group, which had chartered the Jean Elaine per una settimana di immersioni sui relitti a Cape Wrath, al largo di Sutherland.

Si stava muovendo equipaggiato con il suo rebreather e gli stadi di salvataggio dal suo posto per entrare in acqua quando è caduto e ha subito quello che in seguito si è rivelato essere un grave danno al fegato.

Dopo che altri istruttori lo avevano sollevato, lui aveva insistito dicendo che era ok per immergersi e gli era stato dato il via libera per entrare in acqua per l'immersione a 88 metri. Tuttavia, in profondità cominciò a sentirsi male e cercò di tornare in superficie.

Analysis of Warner’s dive-computer showed that he had reached his maximum depth after 9min 20sec and started ascending at around 7m a minute, reaching two other divers who reported that he seemed distressed.

Aveva smesso di respirare quando è stato riportato al Jean Elainee i tentativi di rianimazione sono falliti. L’inchiesta sulla sua morte presso la corte del coroner di Birmingham nel 2014 ha emesso un verdetto di morte accidentale causata da annegamento, combinato con lesioni epatiche traumatiche.

Il Marine Accidents Investigation Branch (MAIB) aveva dichiarato durante l'inchiesta che non c'erano prove di una valutazione formale del rischio effettuata per un subacqueo equipaggiato che si spostava tra il posto e il punto di ingresso. Cuthbertson all'epoca disse di essere soddisfatto delle misure di sicurezza sulla sua barca e di ritenere che nulla avrebbe potuto essere fatto diversamente.

L’ispettore del MAIB aveva anche dichiarato che l’infortunio di Warner era così grave che le sue condizioni avrebbero raggiunto il livello di emergenza anche se non si fosse immerso.

Lo scorso luglio l'affermazione della famiglia secondo cui Scapa Flow Charters non aveva prestato ragionevole attenzione alla sicurezza di Warner è stata contrastata dall'insistenza dell'operatore secondo cui, dopo aver subito l'infortunio, aveva deciso di continuare l'immersione. Una volta equipaggiato e indossato fini, sosteneva, Warner aveva il dovere di attraversare il ponte con attenzione.

Nel giudizio scritto di Lord Sandison, egli era d’accordo con la tesi della famiglia secondo cui la causa più probabile della decisione di Warner di ascendere rapidamente era il dolore. Ha detto che il subacqueo era morto perché a 80 metri di profondità aveva avvertito dolore in conseguenza della “emorragia intraddominale subita a causa della caduta sul ponte”.

Lo stato di “ansia e infine panico” in cui aveva iniziato la salita aveva influenzato la respirazione di Warner, ha dichiarato Lord Sandison: “Ha perso conoscenza o comunque non è stato in grado di trattenere il boccaglio per la respirazione, che gli è caduto dalla bocca, facendolo annegare.

"L'infortunio da lui subito nella caduta ha contribuito materialmente alla sequenza di eventi che hanno portato alla sua morte."

Concluse che Cuthbertson era stato colpevole di colpa e negligenza “in quanto non era riuscito a riconoscere che il sistema di preparazione all’immersione che aveva istituito o lasciato sviluppare consentiva o addirittura incoraggiava i subacquei a camminare sul ponte in fini, e che quella era un'attività intrinsecamente rischiosa. Avrebbe dovuto prendere in considerazione la possibilità di mettere in atto meccanismi per eliminare tale rischio o “almeno tenerlo sotto stretto controllo”, ha affermato il giudice.

4 settembre 2021

Facendo riferimento a precedenti rapporti del MAIB su altre cadute simili sui ponti da parte di subacquei tecnici, ha affermato che il rischio che una tale caduta potesse causare lesioni era già ben noto nel 2012 e avrebbe dovuto essere apprezzato, "dato che avrebbe coinvolto un subacqueo carico di attrezzature pesanti e solide che entrano in contatto, molto probabilmente incontrollato e duro, con una superficie resistente (che sia il ponte, la sovrastruttura della barca o l'attrezzatura stessa) senza il beneficio di alcun abbigliamento protettivo”.

Un sistema “per la promozione della sicurezza pinna pratiche" avrebbero potuto essere applicate ove necessario senza la necessità di implementare un "sistema operativo unico e inflessibile" in ogni viaggio, indipendentemente dalle circostanze individuali, ha affermato il giudice.

Se fosse stato adottato un sistema del genere, ha ritenuto che Warner non sarebbe caduto o, se lo avesse fatto, non avrebbe subito un infortunio così grave, perché la forza avrebbe potuto essere interrotta se lui “si reggesse a un corrimano o fosse sostenuto dal Mozzo".

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x