Contestate le tariffe dei parchi del Mar Rosso

Una recente decisione del governo egiziano di estendere le tariffe per le riserve marine alle zone turistiche più popolari della terraferma è stata contestata dalla Camera delle immersioni e degli sport acquatici (CDWS) e dalla Federazione egiziana del turismo.

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Una recente decisione del governo egiziano di estendere le tariffe per le riserve marine alle zone turistiche più popolari della terraferma è stata contestata dalla Camera delle immersioni e degli sport acquatici (CDWS) e dalla Federazione egiziana del turismo.

Il ministro dell’Ambiente ha emesso un decreto sui biglietti d’ingresso ai parchi nazionali del Sinai del Sud e del Mar Rosso in agosto, ma il CDWS afferma che, poiché ciò incide su aree considerate al di fuori dell’ambito dei parchi, è “in violazione della legge”.

The CDWS, which was formed in 2007 by Egypt’s Ministry of Tourism, stresses that it is keen to preserve Egypt’s environmental resources and support positive environmental initiatives. However, it says that while South Sinai National Park covers Ras Mohammed, Nabq, Abu Galum, Taba and St  Catherine, the decree includes the “Ras Mohammed national park, the diving sites in the Strait of Tiran and the whole coast of Sharm el Sheikh”.

L'effettiva inclusione delle città di Sharm, Dahab e Nuweiba aumenterà i costi per i subacquei e gli altri visitatori e "avrà un effetto negativo sul settore del turismo che attualmente sta cercando di risanarsi e riprendersi", afferma la Camera. In genere viene riscossa una tariffa giornaliera di 5 dollari USA per le immersioni nelle aree del parco nazionale.

Il CDWS sostiene inoltre che, poiché gli operatori nelle aree interessate devono pagare una tariffa di attività che viene trasferita ai loro clienti, le nuove tariffe di ingresso potrebbero in effetti costituire un doppio addebito.

Quarantasette isole in quelli che vengono definiti i parchi nazionali del Mar Rosso nel Golfo di Suez, ricco di relitti, sono state consegnate quest'anno alle forze armate egiziane con decreto presidenziale a causa del loro valore strategico, afferma il CDWS, che sostiene che queste aree non dovrebbero sono stati inclusi anche nelle nuove disposizioni tariffarie.

Afferma che, poiché i tentativi di raggiungere una risoluzione sono falliti, si è collegato con l'Associazione degli hotel egiziani, alcuni centri di immersione, operatori di crociere subacquee e resort per presentare una richiesta urgente di sospensione e revoca dei decreti, con udienze fissate per l'inizio di dicembre.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Marja
Marja
1 anno fa

Voglio sapere se è consentito e possibile fare snorkeling e nuotare durante una crociera in Egitto

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x