Registrato il raro squalo megamouth

Uno squalo megamouth (Shark Research Institute)
Uno squalo megamouth (Shark Research Institute)

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Registrato il raro squalo megamouth

Uno squalo megamouth (Shark Research Institute)

Un raro esempio di squalo megamouth è stato registrato in Liberia dalla Environmental Justice Foundation (EJF), che gestisce un programma scientifico comunitario nel paese.

Il gruppo ambientalista afferma che da quando è stata identificata per la prima volta alle Hawaii 100 anni fa sono stati registrati solo circa 44 esemplari di questa specie altamente elusiva, e solo uno è stato notato prima nelle acque dell’Africa occidentale, 25 anni fa.

Lo squalo maschio di 3.8 metri è stato portato da un pescatore in canoa in una remota città il 26 marzo. Ha riferito che era morto dopo essere rimasto impigliato in una rete derivante abbandonata. L'EJF ha affermato che "la testa ampia, le labbra gommose, la dentatura e le fessure branchiali allungate" dello squalo hanno consentito un'identificazione positiva.

Squali megabocca (Megachasma pelagios) sono le più piccole delle tre specie che filtrano insieme agli squali balena e agli squali elefante, e sono state trovate in varie parti della regione dell'Indo-Pacifico, anche se principalmente intorno al Giappone, Taiwan e nelle Filippine.

Secondo l’EJF l’ultima scoperta, insieme ad altre due rinvenute nel Nord Atlantico, indica che la popolazione globale potrebbe essere altamente migratoria.

La IUCN elenca la megamouth come Least Concern per la conservazione, ma solo perché dispone di pochi dati sulla popolazione. È vulnerabile alla pesca eccessiva perché cresce lentamente, raggiunge tardi la maturità sessuale e ha bassi tassi di riproduzione.

Si pensava che l'esemplare ritrovato fosse prossimo alla maturità sessuale. Nonostante il suo interesse per la scienza, si dice che sia stato venduto a un commerciante di pesce per l'equivalente di £ 120, macellato e rivenduto.

5 Aprile 2020

"Nuovi record di una specie ci aiutano a comprendere i loro modelli di movimento, i cambiamenti nella distribuzione o aree importanti o habitat sconosciuti agli scienziati, e questo nuovo record dalla Liberia è importante per costruire la nostra conoscenza", ha affermato la dott.ssa Grisel Rodriguez-Ferrer del Dipartimento. of Natural Resources, Porto Rico, che ha confermato l'identificazione del megamouth.

“Aiutare la scienza è un ottimo modo per preservare l’ambiente e incoraggio i pescatori e il pubblico in generale a contattare l’EJF con informazioni che potrebbero aiutare a proteggere il nostro ecosistema marino e specie straordinarie come il megamouth”.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x