Polpi docili sotto ecstasy rivelano legami umani

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Polpi docili sotto ecstasy rivelano legami umani

Polpo a due punti

Immagine: Tom Kleindinst/Marine Biological Laboratory.

I polpi sono ben noti per essere intelligenti ma sono anche notoriamente antisociali: tendono a stare per conto loro e sono generalmente ostili agli altri polpi, fino al punto di ucciderli e mangiarli quando entrano in contatto.

Ma ora gli scienziati statunitensi hanno stabilito un antico legame tra i polpi e gli esseri umani che va ben oltre l’intelligenza e risale a molto tempo fa: una suscettibilità condivisa agli effetti dei farmaci che alterano l’umore.

Il collegamento si basa sulla serotonina, a regolatore della crescita negli animali e nelle piante. Negli esseri umani la sostanza chimica trasmette messaggi tra le cellule nervose che regolano l'umore ed è anche collegata a certi tipi di depressione.

21 settembre 2018

La droga sintetica MDMA (3.4-metil​enediossi​metanfetamina, comunemente nota come ecstasy o molly) incoraggia interazioni sociali positive e amichevoli negli esseri umani inibendo l'assorbimento della serotonina nelle cellule nervose.

Ora è stato dimostrato che il farmaco calma i polpi allo stesso modo, il che, secondo il Laboratorio biologico marino di Woods Hole, Massachusetts, indica che la serotonina ha regolato il comportamento sociale da quando l'antenato comune degli esseri umani e dei polpi si è differenziato lungo il percorso evolutivo. albero.

Lo studio è stato condotto dal ricercatore MBL Eric Edsinger, parte del team che ha sequenziato il primo polipo genoma tre anni fa, e il neuroscienziato Gul Dolen della Johns Hopkins University School of Medicine.

Hanno testato le interazioni sociali sia con che senza la droga del doppio punto California Piovre (Polpo bimaculoides) in un serbatoio presso l'MBL. Una volta lasciati insieme dopo essere stati immersi nell'MDMA diluito, che assorbivano attraverso le branchie, diventavano rilassati, amichevoli e persino giocosi tra loro.

Gli scienziati ritengono che il farmaco agisca amplificando il basso livello di tolleranza che i polpi riservano l’uno all’altro.

L'analisi ha indicato che una proteina trasportatrice della serotonina nota per essere coinvolta nel modo in cui l'MDMA si lega alle cellule cerebrali e altera l'umore ha caratteristiche quasi identiche negli esseri umani e nei polpi e che il nostro ultimo antenato comune deve aver condiviso 500 milioni di anni fa.

"Se una sequenza genetica viene conservata per 500 milioni di anni, deve essere molto importante", ha affermato Edsinger.

Lo studio è pubblicato su Current Biology qui.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x