Mauritius tira un sospiro di sollievo

Il Wakashio incagliato a Mauritius (MTPA)
Il Wakashio incagliato a Mauritius (MTPA)

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Mauritius tira un sospiro di sollievo

Il Wakashio incagliato a Mauritius (MTPA)

Immagine: MTPA.

I peggiori timori nei confronti delle Mauritius, destinazione per le immersioni nell'Oceano Indiano, sono stati dissipati, in seguito agli sforzi estesi per ripulire la fuoriuscita di petrolio causata dopo l'incidente della nave portarinfuse giapponese wakashio si è arenata lì il 25 luglio.

Il turismo è un pilastro fondamentale dell’economia mauriziana ed è già stato duramente colpito dalla chiusura delle frontiere causata dal coronavirus. Quindi l’Autorità per la Promozione del Turismo di Mauritius (MTPA), che ha appena pubblicato un rapporto ottimista sull’incidente, è naturalmente desiderosa di ridurre al minimo le ricadute della fuoriuscita.

Riferisce che i danni alle lagune, alle coste e all’ecosistema dell’isola rimangono localizzati nel sud-est, con non più del 4% della costa colpita e le operazioni di bonifica che si dice siano progredite bene.

La maggior parte delle immersioni subacquee a Mauritius si svolgono più a nord dell'isola, dove si trovano molti resort, in particolare nei siti di immersione più conosciuti del riparato nord-ovest,

Le autorità mauriziane hanno collaborato con circa 100 esperti provenienti da tutto il mondo per contenere la fuoriuscita e, secondo l'MTPA, le squadre di salvataggio sono riuscite a svuotare la fuoriuscita. wakashio’s tanks of their heavy fuel oil, leaving only a small amount in the engine-room. Oil that spilled into the south-eastern lagoons had been removed and disposed of in secured locations, it says.

Le wakashio was carrying 4180 tonnes of oil when she ran aground off Pointe d’Esny, but it was not until 6 August that an estimated 800 tonnes started leaking into the sea and lagoons from one cracked tank. Further spillage was stopped three days later after emergency teams had pumped 500 tonnes of oil out of that tank.

The vessel then broke in two on 15 August, the rear half remaining on the reef and the fore section set to be towed away. There was no further spillage at that point, says the MTPA,

19 agosto 2020

Volunteers had turned out in force to support official efforts to contain the spread and remove oil already spilled in the lagoon, and the MTPA reports “significant progress” in recent days. In total 3184 tonnes of oil had been pumped from the tanks, and 884 tonnes of oil liquid waste and 524 tonnes of solid-waste sludge and contaminated debris collected.

L'autorità stima che la fuoriuscita di petrolio abbia interessato tra le 6 e le 7.5 miglia di costa, lasciando inalterate più di 190 miglia.

"Rapporti incoraggianti confermano che anche le principali spiagge del sud-est e il Parco marino di Blue Bay non sono interessati", afferma l'autorità. “Le spiagge e le lagune nella maggior parte della parte meridionale ed orientale dell’isola, così come nel nord e nell’ovest, non sono state colpite”.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x