Scoperto un enorme corallo del XVI secolo

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Scoperto un enorme corallo del XVI secolo

Corallo gigante

Immagine: Richard Woodgett.

Un gigantesco corallo duro di 400 anni è stato scoperto sulla Grande Barriera Corallina da snorkeller durante un corso di scienza per cittadini. 

Con un'altezza di 5.3 metri e una larghezza di 10.4 metri, il corallo emisferico Porites è 2.4 metri più largo di qualsiasi altro corallo mai misurato sulla GBR e si ritiene che abbia avuto origine alla fine del XVI secolo.

The finders were participating in a Reef Health Impact Survey course with a group called Reef Ecologic, and the subsequent report involved eminent marine biologist Dr John Veron, who has been credited with discovering more than a fifth of the world’s coral species.

Il corallo è stato scoperto al largo di Goolboodi o Orpheus Island, parte del gruppo Palm Island del Queensland. È stato chiamato Muga Dambi o “Grande Corallo” dal popolo Manbarra che è il tradizionale custode delle Isole delle Palme.

“Using calculations based on rock coral growth-rates and annual sea-surface temperatures, we think it’s between 421 and 438 years old and predates European exploration and settlement of Australia,” said Dr Adam Smith, an associate professor at James Cook University and MD of Reef Ecologic.

"Muga Dambi potrebbe essere sopravvissuto fino a 80 grandi cicloni, numerosi eventi di sbiancamento dei coralli e secoli di esposizione a specie invasive, basse maree e attività umana", ha affermato. "Nonostante ciò, gode di ottima salute, essendo costituito per il 70% da coralli vivi."

22 agosto 2021

Il corallo è stato ora descritto nella rivista Scientific Reports, si raccomanda un monitoraggio regolare delle sue condizioni.

“Having a publication with Charlie Veron, the godfather of coral, is a once-in-a-lifetime opportunity that I will never forget,” said Dr Smith. “Spending time monitoring, exploring and sharing knowledge about the reefs of Goolboodi island with the Reef Ecologic team was an invaluable experience that excites me for a future in the marine science world.”

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x