Il proprietario del Lusitania regala il relitto dell'RMS Lusitania al museo

Telegrafo trovato sul Lusitania. (Foto: DAHRRGA)
Telegrafo trovato sul Lusitania. (Foto: DAHRRGA)

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Un museo di cui è stata data la proprietà nave passeggeri RMS Lusitania ha chiesto al governo irlandese di rendere più semplice per i subacquei autorizzati il ​​recupero dei reperti del famoso naufragio.

Greg Bemis, the wreck’s longtime US owner, officially presented it to the Old Head of Kinsale Museum in Ireland yesterday (7 May) – 104 years to the day after the Cunard transatlantic liner was sunk by a U-boat.

240m Lusitania, the world’s biggest ship at the time, had left New York and was on her approach to Liverpool when she was torpedoed by U-20 on 7 May, 1915. Mystery remains about the exact cause of a secondary explosion that occurred seconds after the torpedo struck the hull, but within 18 minutes the ship had sunk.

Ci furono 761 sopravvissuti, ma l'affondamento costò 1198 vite, una tragedia che rivoltò l'opinione pubblica mondiale contro la Germania.

Il relitto giace sul lato di dritta a una profondità di 91 metri, a circa 11 miglia dal faro di Kinsale. Si tratta di una tomba di guerra protetta da un Underwater Heritage Order ai sensi degli Ireland's National Monuments Acts.

Il venture capitalist Bemis è proprietario del relitto e ha concesso la licenza per le immersioni subacquee nel sito dalla metà degli anni '1960, con l'intento di dimostrare la causa della seconda esplosione, che secondo lui è stata provocata dalla nave passeggeri neutrale che trasportava munizioni.

He has already presented a number of recovered artefacts to the non-profit museum, which opened four years ago. The ship’s main telegraph was allevato dal subacqueo Eoin McGarry nel 2017, dopo che un altro telegrafo e un piedistallo erano stati recuperati l'anno precedente.

Sempre nel 2017 il museo ha aperto a Lusitania giardino commemorativo, e ora prevede di costruire un museo “a grandezza naturale” per commemorare il relitto.

Con Hayes del museo ha detto all'emittente irlandese RTE che il Lusitania era in un certo senso una nave dimenticata, nonostante fosse probabilmente di maggiore importanza storicamente rispetto alla Titanic, che era affondato tre anni prima,

Sperava che il governo irlandese prendesse in considerazione l’idea di allentare le rigide regole sulle immersioni sul relitto per la ricerca e per il recupero dei manufatti.

Il lascito entra in vigore o quando il museo è stato costruito, alla morte di Bemis, o quando questi scrive una lettera per eseguirlo. Il multimilionario ha detto a RTE che era “imbarazzante” considerare quanti soldi aveva speso per Lusitania.

“Compirò 91 anni alla fine di questo mese”, ha detto, “ed è giunto il momento di avere nuove persone responsabili per portare avanti la ricerca, l’esplorazione e il recupero dei manufatti per il museo”.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x