Aggressione in Florida, rapina a un carro armato alle Cayman

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Aggressione in Florida, rapina a un carro armato alle Cayman

Gamba Sebastiano

Sebastian Morris con l'arto artificiale.

I subacquei sono usciti dal loro breve isolamento in Florida, dove un tredicenne è recentemente uscito da un'immersione con la gamba mancante di un surfista.

Sebastian Morris ha trovato la protesi il 9 maggio mentre si immergeva in barca con suo padre al largo della costa del Golfo dello stato, vicino a Panama City. Il giovane sub ha visto un oggetto luccicante, ha pensato che “potrebbe essere un tesoro”, come ha detto alla CNN, ma ha lottato per tirarlo fuori dalla sabbia. Suo padre lo ha aiutato a liberarlo prima che si rendessero conto di cosa si trattasse.

I Morris hanno recuperato la gamba e hanno creato una pagina Facebook nel tentativo di rintracciarne il proprietario.

Nel giro di pochi giorni si erano messi in contatto con il veterano dell'esercito locale e surfista Carter Hess. Aveva perso l'arto artificiale dopo essere stato spazzato via da un'onda all'inizio di aprile e, senza l'attrezzatura subacquea, i suoi sforzi con gli amici per localizzarlo erano falliti.

Felice di ritrovare la gamba mancante, Hess ha portato Sebastian e sua madre a cena in uno dei ristoranti della Florida ora riaperto, oltre a dare una ricompensa al giovane. Sperano di fare immersioni insieme in futuro.

Ottocento miglia a sud delle Isole Cayman, da marzo sono stati imposti il ​​blocco nazionale e il coprifuoco notturno, ma ciò non ha impedito il furto di 60 bombole d'aria da un centro immersioni.

Secondo la Cayman Compass, i serbatoi, del valore di circa 12,000 dollari americani, sono stati rubati da un molo fuori dal Cayman Diving a George Town, Grand Cayman, apparentemente durante la notte tra il 14 e il 15 maggio.

"Se qualcuno vede il suo vicino con 60 bombole subacquee nel suo giardino che non aveva prima, ci chiami", ha detto il proprietario di Cayman Diving Mark Williams, che ha offerto una ricompensa di $ 1000 per il loro recupero.

17 Maggio 2020

Williams è rimasto sorpreso dall'audacia del furto, calcolando che i conducenti di uno o più veicoli necessari per trasportare il bottino rischiavano di essere fermati dalla polizia per aver infranto il coprifuoco.

Potrebbe essersi trattato di una rapina alla luce del giorno, con eventuali testimoni che presumevano che la rimozione dei carri armati fosse stata autorizzata, ma questo lasciava ancora aperta la questione del movente.

“Chi vorrebbe 50 o 60 bombole a meno che non si voglia aprire un negozio di immersione – e chi lo sta facendo proprio adesso?” chiese Williams.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x