Si accumulano cause legali contro i proprietari di Conception

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Si accumulano cause legali contro i proprietari di Conception

Concezione X

Parenti di altre quattro vittime della morte Design fuoco di crociera subacquea spento California l'anno scorso hanno intentato una causa per omicidio colposo contro i proprietari della nave in un tribunale federale. 

Secondo quanto riportato dalla stampa statunitense, i litiganti sostengono che i proprietari Glen e Dana Fritzler e la loro società Truth Aquatics erano consapevoli che la nave non era idonea alla navigazione e mancava dei necessari rilevatori di fumo, attrezzature antincendio e adeguate uscite di emergenza.

Affermano che non è stata effettuata la necessaria sorveglianza notturna, come riportato su Divernet, e il loro rappresentante legale Robert Mongeluzzi ha descritto lo spazio angusto in cui dormivano tutti i 32 passeggeri sotto la cucina in cui le batterie agli ioni di litio venivano caricate durante la notte come "una trappola mortale". Le parti in causa dovranno ora dimostrare che i proprietari erano consapevoli dei pericoli.

Una delle azioni è stata intrapresa a nome dell'unico membro dell'equipaggio morto nell'incendio, Alexandra Kurtz. Stava dormendo sottocoperta con i passeggeri quando è scoppiato l'incendio, alle 3.15:2 del XNUMX settembre. Le altre cause sono a nome dei passeggeri Yulia Krashennaya, Kaustubh Nirmal e sua moglie Sanjeeri Deopujari.

Tutti i 33 coloro che dormivano di sotto morirono, mentre il capitano e altri quattro membri dell'equipaggio, che dormivano sul ponte quando scoppiò l'incendio, fuggirono.

In precedenza erano state presentate cause legali dalla famiglia di un altro passeggero, Justin Dignam, e dallo steward Ryan Sims, che si era rotto una gamba durante la fuga.

I procuratori federali, il National Transportation Safety Board e la Guardia costiera stanno ancora indagando sulle circostanze dell'incendio. Lo dimostrano i registri della Guardia Costiera Design aveva superato le due più recenti ispezioni di sicurezza, anche se un rapporto di novembre suggeriva che l'età della barca la esentava dalle attuali norme sulle vie di fuga, come riportato su Divernet.

15 Gennaio 2020

Entro 72 ore dall'incendio, mentre i corpi venivano ancora recuperati, i Fritzler e Truth Aquatics avevano ha intentato un'azione preventiva ai sensi di un arcaico statuto statunitense per richiedere l'esenzione dalla responsabilità. Hanno dichiarato di aver "usato ragionevole cura per rendere la Conception idonea alla navigazione" e che la barca era "in ogni momento rilevante, tesa, solida e forte, completamente e adeguatamente equipaggiata".

In una conferenza stampa questa settimana, Mongeluzzi ha detto che le famiglie gli avevano chiesto “di scoprire cosa è successo e di assicurarsi che non accada mai più”.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x