‘Keep calm’: la ricetta del subacqueo per sopravvivere

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

‘Keep calm’: la ricetta del subacqueo per sopravvivere

Rocce Rosse X

Rocce rosse (Foto: Ewan Munro)

Un subacqueo ha subito una dura prova di tre ore dopo essere stato separato dalla sua barca nelle acque turbolente dello Stretto di Cook, tra le isole del Nord e del Sud della Nuova Zelanda.

Todd Russell e altri due subacquei si erano qualificati solo di recente Open Water Subacquei. Domenica (22 dicembre) si stavano immergendo nel sito di Red Rocks, a sud della capitale Wellington, per raccogliere la kina, un tipo di riccio di mare che si trova solo in Nuova Zelanda e popolare da mangiare a Natale.

Gli altri subacquei riemersero dopo circa un'ora e la barca per le immersioni andò a riprenderli. Russell poi si è avvicinato, ha segnalato che stava bene ma è tornato sotto la superficie per risolvere un problema con la sua boa segnaletica di superficie.

Quando riemerse, la barca era a circa 150 metri di distanza e si ritrovò trascinato via dalla forte corrente superficiale.

Lo skipper della barca per immersioni Rob Hewitt - lui stesso sopravvissuto a una straziante separazione di 75 ore nel 2006 - ha effettuato una ricerca di 10 minuti prima di lanciare una chiamata di soccorso intorno alle 4.20:XNUMX. Un elicottero di ricerca e soccorso è arrivato sul posto nel giro di mezz'ora.

Sebbene fosse nuovo alle immersioni, Russell in seguito disse che la sua lunga esperienza come apneista e bagnino aveva superato il suo istinto di dirigersi verso la barca o verso la riva, perché non sarebbe stato in grado di raggiungere nessuno dei due e si sarebbe esaurito. Ha detto che sapeva che era importante mantenere la calma.

Tuttavia, mentre veniva trascinato lungo la costa meridionale, la corrente era così veloce che riusciva a malapena a respirare senza prendere acqua, e per la prima mezz'ora ricorse a respirare attraverso il naso. regolatore. Aveva abbandonato i suoi pesi e aveva gonfiato il suo SMB.

Vedere l'elicottero di salvataggio ha rafforzato la sua fiducia che sarebbe stato salvato, ma poco dopo è stato trascinato in una corrente conosciuta come Kaori Rip per circa 45 minuti, descrivendo l'effetto come "come una lavatrice".

Inalare ripetutamente l'acqua di mare lo faceva sentire così violentemente che temeva di svenire.

24 Dicembre 2019

Successivamente ha visto la guardia costiera, la polizia e un'altra barca eseguire una ricerca sulla griglia, e tre traghetti sono passati, uno entro 500 metri, senza vederlo. A questo punto soffriva di freddo e crampi e temeva di dover passare la notte in mare.

Ma intorno alle 7.30:100, con solo un’ora di luce diurna rimasta, un membro dell’equipaggio sulla barca della polizia ha notato “un luccichio arancione” a una distanza di circa XNUMX metri, che si è rivelato essere l’SMB di Russell. Aveva percorso circa sei miglia dal luogo in cui era scomparso.

"Se avessi provato a fare qualcosa di diverso da quello che ho provato a fare, non sarei tornato a casa", ha detto Russell in seguito.

Dimesso illeso dall'ospedale e consapevole che sua moglie probabilmente non sarebbe stata entusiasta, ha espresso il desiderio di fare di nuovo le immersioni prima di Natale.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x