I delfini dell’Oceano Indiano sono gravemente minacciati

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

I delfini dell’Oceano Indiano sono gravemente minacciati

Dolphin 2

Immagine: Università James Cook.

Le possibilità dei subacquei di vedere i delfini nell'Oceano Indiano, sia sopra che sotto la superficie, diminuiscono di anno in anno. Sembra che il numero di piccoli cetacei sia diminuito fino all’87% negli ultimi 40 anni, perché moltissimi vengono catturati nelle enormi reti da posta per tonno.

“Abbiamo combinato i risultati di 10 programmi di campionamento delle catture accessorie tra il 1981 e il 2016 in Australia, Sri Lanka, India e Pakistan per stimare i tassi di catture accessorie di cetacei in tutte le attività di pesca del tonno con reti da posta nell’Oceano Indiano”, ha affermato il dott. Puti Mustika della James Cook University in Australia. Faceva parte di un gruppo scientifico internazionale che studiava le catture accessorie di tonno con reti da imbrocco, guidato dal dottor Charles Anderson di Manta Marine alle Maldive.

Le reti in questione vanno da 100 metri a più di 30 chilometri di lunghezza e da meno di 5 metri a 20 metri o più di profondità.

I pescatori di tonno dell’Oceano Indiano hanno catturato più di 4 milioni di piccoli cetacei tra il 1950 e il 2018, ha affermato il dottor Mustika.

“La stragrande maggioranza delle catture accessorie di cetacei sono delfini. Le catture accessorie stimate di cetacei hanno raggiunto il picco di quasi 100,000 all’anno nel periodo 2004-2006, ma sono scese a 80,000 animali all’anno, nonostante un aumento dello sforzo di pesca del tonno con reti da posta.

Le cifre erano probabilmente sostanzialmente più alte, perché tenevano poco o nessun conto della morte ritardata di delfini, focene o balene che fuggivano feriti dalle reti o rimanevano intrappolati nelle reti fantasma.

20 marzo 2020

“Il calo dei tassi di cattura accessoria di cetacei mostrato da ciò che possiamo misurare suggerisce che gli attuali tassi di mortalità non sono sostenibili”, ha affermato il dottor Mustika, riconoscendo “la realtà politica secondo cui centinaia di migliaia di pescatori relativamente poveri e le loro famiglie dipendono dalla pesca con reti da posta”. Il divieto delle reti da posta in alto mare delle Nazioni Unite è stato difficile da applicare e le reti erano consentite nelle acque territoriali.

Lo studio richiede miglioramenti nel monitoraggio, nell’analisi e nella gestione e modifiche alle pratiche di pesca se il numero dei delfini dovesse riprendersi.

Le nazioni che si calcola abbiano registrato il maggior numero di catture accessorie di cetacei in ordine decrescente sono state Iran, Indonesia, India, Sri Lanka, Pakistan, Oman, Yemen, Emirati Arabi Uniti e Tanzania.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x