Se solo... I subacquei imparano dagli errori

Ashley Bugge e Gareth Lock.
Ashley Bugge e Gareth Lock.

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Esce "If Only...", un documentario sulla morte di un subacqueo statunitense prodotto dall'esperto britannico di sicurezza subacquea Gareth Lock online oggi (20 maggio).

Lock è andata alle Hawaii lo scorso novembre per lavorare con la sub Ashley Bugge al film sulla morte improvvisa di suo marito Brian, avvenuta il 20 maggio 2018.

Brian Bugge, 35 anni, ufficiale dei sistemi di sorveglianza sottomarina integrati della flotta del Pacifico degli Stati Uniti, era fuori servizio su un rebreather a circuito chiuso formazione tuffarsi a Honolulu. Ad Ashley mancavano settimane per avere il terzo figlio della coppia.

Bugge non è riuscito ad accendere la fornitura di ossigeno al suo rebreather Liberty prima di entrare in acqua e in pochi minuti è svenuto sul fondo del mare. È stato riportato su ma non è stato possibile rianimarlo. Nessuna colpa è stata attribuita al produttore di rebreather Divesoft.

"Spero che questo film funga da esempio di ciò che si può fare quando è possibile raccontare una storia e di salvare vite umane", afferma Lock. “Una delle ispirazioni per questo film è stata Just a Routine Operation di Martin Bromiley, che ha avuto un enorme impatto sullo sviluppo della pratica dei fattori umani nel settore sanitario.

"Spero che 'If Only...' abbia lo stesso effetto anche nelle immersioni e in luoghi più lontani, dimostrando che i molteplici fattori che portano a un incidente non sono facili da vedere in quel momento, e che discutendo queste storie ricche di contesto, possiamo può migliorare la sicurezza per tutti. Dobbiamo capire come avesse senso che le persone coinvolte facessero quello che hanno fatto, anche se col senno di poi sembra irrazionale”.

Un ex capo squadrone e volo della RAF istruttore, Lock crede da tempo che la comunità subacquea possa imparare dall'enfasi posta dall'industria aeronautica sull'apprendimento dagli errori del passato. La sua azienda The Human Diver educa i subacquei e gli altri al processo decisionale, alla consapevolezza della situazione, alle capacità di comunicazione, alla leadership, al lavoro di squadra e alla gestione dello stress e della fatica.

"Questo non è un gioco di colpa per me", afferma Ashley Bugge. “Si tratta della vita e della morte di Brian che sono l’ispirazione per tutti nella comunità dei subacquei a considerare come i loro pensieri, sentimenti, istinti e comportamenti giochino tutti un ruolo fondamentale per la sicurezza in acqua.

“Spero che il dolore e il trauma della perdita di Brian incoraggino i subacquei a non dare mai nulla per scontato. Ogni giorno deve essere un giorno di scuola quando si parla di immersioni.”

Guarda "If Only..." qui dopo le 6.49:XNUMX BST (l'ora della morte di Bugge).

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x