Individuata l'iconica nave da guerra della Prima Guerra Mondiale Scharnhorst

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Individuata l'iconica nave da guerra della Prima Guerra Mondiale Scharnhorst

Scharnhorst

Il relitto dell'incrociatore corazzato tedesco SMS Scharnhorst, the flagship of Rear-Admiral Graf von Spee’s East Asia Squadron during World War One, has been discovered  in the South Atlantic by British underwater archaeologist Mensun Bound. The discovery has provided new evidence for how the Royal Navy won 1914’s Battle of the Falkland Islands so decisively.

La squadra di spedizione di Bound, che opera dalla nave Ocean Infinity Costruttore di fondali marini, localizzò il relitto ad una profondità di 1600 metri, a circa 100 miglia al largo delle Falkland. Stavano utilizzando una combinazione di veicoli sottomarini autonomi (AUV) e un ROV inviato per ottenere dettagli video riprese del relitto.

La scoperta è stata fatta nell'aprile di quest'anno, ma Bound e lo sponsor del Falklands Maritime Heritage Trust sono riusciti a mantenerlo segreto a tutti tranne che ad alcuni discendenti di von Spee fino a quando non è stato rivelato alla première di un lungometraggio documentario intitolato Navi perdute: la caccia alla superflotta del Kaiser.

Il film è stato proiettato simultaneamente a Londra e alle Isole Falkland ieri sera (4 dicembre), quattro giorni prima del 105° anniversario della Battaglia delle Isole Falkland, una delle prime grandi battaglie navali della Prima Guerra Mondiale e una da cui la marina tedesca non recuperato.

Nel giro di poche ore una task force della Royal Navy guidata dagli incrociatori da battaglia Dreadnought Invincibile ed Inflessibile affondò il Scharnhorst insieme all'SMS della sua nave gemella gneisenau e gli incrociatori più leggeri Lipsia ed Norimberga. Lo scontro costò ai tedeschi 2200 vite umane, di cui 860 sul fronte Scharnhorst.

Von Spee rimase con la sua nave mentre affondava, e anche i suoi due figli otto e Heinrich, ufficiali di marina, affondarono con le loro navi. Gli inglesi subirono solo lievi perdite.

La battaglia delle Falkland, l'unica battaglia di soli incrociatori della storia, fu all'epoca la più grande vittoria navale britannica dai tempi di Trafalgar. Fu anche considerata una punizione per Coronel, un'azione avvenuta un mese prima al largo della costa sudamericana in cui lo squadrone di von Spee affondò tre navi da guerra della Royal Navy, provocando la morte di 1600 marinai britannici. Considerata la più grande vittoria nella storia navale tedesca, fu anche la più grande sconfitta navale degli inglesi negli ultimi 100 anni.

Dopo la battaglia delle Falkland le navi britanniche non erano sicure della loro posizione esatta, rendendo difficile il ritrovamento dei relitti in seguito. Dalla fine del 2014 Bound, nato nelle Isole Falkland, aveva trascorso cinque mesi cercando di trovarli utilizzando il sonar a scansione laterale.

In condizioni meteorologiche difficili ha coperto un'area grande la metà del Galles, ma senza alcun risultato. Ora sa di essersi avvicinato molto alla posizione effettiva del Scharnhorst.

Nel 2019 il team di Bound ha inviato sei AUV da 12 milioni di sterline per coprire l’intera area a livello zonale in cinque giorni. Alla fine, è stato il primo a trovare il file Scharnhorst il secondo giorno, anche se ciò è stato realizzato solo più tardi, dopo che gli AUV erano stati recuperati e i loro dati analizzati. I robot coprono un'area in linee parallele e il n. 1 è passato sopra il relitto mentre girava.

L'immagine chiariva che era stato trovato un relitto intatto e verticale, completo di cratere da impatto. Tuttavia, un successivo esame del filmato ROV di alta qualità ha rivelato che lo stemma mancava dalla prua, quindi la squadra non poteva essere sicura di averlo trovato. Scharnhorst o la sua nave gemella.

Un'analisi dettagliata di vecchie fotografie ha rivelato che la posizione degli oblò superiori nello scafo differiva abbastanza tra le due navi da poter effettuare un'identificazione positiva.

5 Dicembre 2019

Le video il filmato mostrava anche che i cannoni principali erano stati bloccati in posizione alla loro massima elevazione prima dell'affondamento. Sulla base di queste prove, si ritiene ora che fossero stati messi fuori combattimento durante le prime salve delle navi britanniche, lasciandoli di fatto "anatre sedute". Anche le armi più piccole rimasero al loro posto, con la targhetta del produttore Krupp chiaramente visibile su una canna.

Mensun Bound divenne famoso per aver diretto lo scavo di un relitto etrusco del VI secolo a.C. al largo dell'isola italiana del Giglio negli anni '6, e per aver diretto il carico di porcellana di Hoi An in Vietnam negli anni '1980, all'epoca lo scavo pratico più profondo a 1990- 70m.

Quest'anno è stato direttore dell'esplorazione per la spedizione nel mare di Weddell, incaricato di trovare la nave dell'esploratore Ernest Shackleton Resistenza, affondata sotto il ghiaccio nel 1915.

Il film Navi perdute è prodotto da TVT Productions in associazione con Polestar Pictures ma non ci sono piani immediati per distribuirlo.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x