Un'enorme frana di massi chiude la barriera corallina tailandese

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Un'enorme frana di massi chiude la barriera corallina tailandese

Koh Mae Urai

Koh Mae Urai e le sue due sezioni separatiste. (Foto: Dipartimento dei Parchi Nazionali)

Una barriera corallina nel Mare delle Andamane, nel sud della Thailandia, danneggiata da una massiccia frana due settimane fa, è stata chiusa ai subacquei per almeno due anni.

Koh Mae Urai nella baia di Phang Nga, tra l'isola di Phi Phi e la terraferma di Krabi, era un popolare sito di immersione, ma parte dell'imponente isola si staccò e cadde in mare durante la notte del 15 ottobre in condizioni di tempesta. Il crollo ha depositato sulla barriera corallina circa 30-50,000 tonnellate di roccia calcarea.

Una pattuglia del Parco Nazionale Phi Phi ha segnalato il crollo il giorno successivo. La roccia caduta si era rotta a metà, con le due sezioni staccate appoggiate sulla barriera corallina profonda 16 metri e sporgenti sopra la superficie.

Secondo la stampa locale, le due sezioni misuravano ciascuna circa 50 x 70 metri quando i sommozzatori del parco nazionale e del Ministero delle risorse naturali e dell'ambiente hanno ispezionato l'area ieri (27 ottobre).

Ostacolati dalla scarsa visibilità durante le due immersioni, hanno riferito che circa 300 metri quadrati, ovvero un quinto della barriera corallina, erano stati danneggiati, colpendo tra gli altri coralli staghorn, stella, anello, floreali e cervello.

28 ottobre 2020

Le forti piogge dei due mesi precedenti potrebbero aver contribuito alla caduta massi, ritengono i funzionari. Hanno detto che la chiusura della barriera corallina era per la sicurezza dei turisti e dei pescatori locali, perché si temeva che potessero verificarsi ulteriori crolli. L'area è stata transennata agli operatori delle imbarcazioni e dovevano essere effettuati pattugliamenti.

Il sito di immersione di Koh Mae Urai è descritto come un gruppo di pinnacoli ricoperti di coralli molli di altezza simile che circondano l'isola principale, ed è noto per le sue nuotate e i cavallucci marini che vivono in gorgonie gialle.

Un progetto per ripristinare la barriera corallina avrebbe dovuto iniziare la prossima settimana.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x