Come una balena melone è diventata un delfino tursiope

Famiglia insolita: due delfini e una balena. (Foto: Groupe d’Etude des Mammiferes Marins (GEMM) de Polynesie)
Famiglia insolita: due delfini e una balena. (Foto: Groupe d’Etude des Mammiferes Marins (GEMM) de Polynesie)

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

In un caso unico di adozione intergenere tra i mammiferi marini, è stato osservato un delfino tursiope prendersi cura di un cucciolo di balena dalla testa di melone per un periodo di tre anni nella Polinesia francese.

Si registrano regolarmente “rapimenti” di vitelli di altre specie da parte dei delfini, che si ritiene avvengano quando le femmine incapaci di allevare i propri vitelli sono spinte dai loro bisogni materni, ma tali “adozioni” tendono ad essere di breve durata.

Ciò che rende il caso di studio così insolito è che il delfino aveva già il suo bambino biologico, e normalmente i delfini danno alla luce e si prendono cura di un solo vitello alla volta.

La rara relazione ha avuto luogo nella rinomata località di immersioni Tiputa, nell'atollo di Rangiroa. È stato monitorato da un team di biologi marini e subacquei guidati da Pamela Carzon del Groupe d’Etude des Mammiferes Marins (GEMM) de Polynesie, che ha ora pubblicato il suo rapporto su Ethology.

Il delfino (Tursiops truncatus) adottò il balena maschio (Peponocephala Electra) quando aveva circa un mese, e continuò ad accudirlo per tre anni. IL balena e del delfino La bambina leggermente più grande gareggiava per attirare l’attenzione della madre, ma mentre la figlia socializzava presto regolarmente con i suoi coetanei, la balena tendeva a stare vicino alla madre adottiva.

La figlia è scomparsa dopo circa 18 mesi per ragioni sconosciute, mentre la balena ha continuato ad adottare modelli di comportamento tipici del tursiope come fare surf, saltare, socializzare con i giovani delfini e imparare a comunicare con gli altri membri della comunità.

Non si sapeva come il cucciolo di balena fosse riuscito a separarsi dalla madre biologica. Carzon ha detto che sembra improbabile che si tratti di un caso di rapimento, perché la madre aveva già il suo vitello, ma che potrebbe essere stato inizialmente rapito da neonato da un'altra femmina.

“Mentre la balena dalla testa di melone è stata sicuramente la principale promotrice di questa adozione, la personalità straordinariamente permissiva della madre potrebbe aver giocato un ruolo cruciale nel processo”, ha detto Carzon. "Per quanto ne so, il fenomeno è il primo del suo genere osservato nei mammiferi selvatici che hanno un solo vitello alla volta."

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x