Aiutaci a smascherare i pesci nascosti della Gran Bretagna

NOTIZIE SULL'IMMERSIONE

Aiutaci a smascherare i pesci nascosti della Gran Bretagna

Benefici

Il cameraman della fauna selvatica d'acqua dolce Jack Perks è alla ricerca del sostegno dei subacquei e di altri per il suo ultimo progetto: un film documentario di un'ora intitolato "Britain's Hidden Fishes". 

"Abbiamo molti incredibili spettacoli sulla fauna selvatica a portata di mano che si svolgono sotto la linea di galleggiamento e questo film mira a mostrare storie nascoste e non raccontate sui pesci britannici", afferma il videografo e fotografo professionista.

“Questa è un’opportunità irripetibile per creare un film dall’aspetto cinematografico su alcune delle creature più incredibili che abbiamo nelle isole britanniche – dai piccoli spinarelli ai giganteschi squali elefante”.

Perks con sede a Nottingham, a DIVERTIMENTO rivista collaboratore dal 2012, quando scrisse per la prima volta sull'arte delle immersioni fluviali, in precedenza aveva trascorso sette anni alla ricerca di filmare tutti i pesci d'acqua dolce britannici e molte specie marine, utilizzando immersioni subacquee e snorkeling, nonché trappole fotografiche e pole-cam.

Ha anche orchestrato il National Fish Vote del Regno Unito (ha vinto la trota marrone), ha finanziato in crowdfunding i film “Beneath the Waterline” e “Wildlife Exposed: Shetland Diaries”, ha scritto due libri sui pesci e ha fatto frequenti apparizioni televisive – anche se per “Britain's Hidden Fishes ” è il presentatore televisivo di pesca Jeremy Wade che sarà il narratore.

Esplorando fiumi, laghi, stagni e mari, Perks spera di “filmare e documentare cose raramente viste dal grande pubblico britannico, per interessarlo a qualcosa che non si rendeva conto fosse proprio a portata di mano, magari nel canale locale o nello stagno del villaggio.

"Abbiamo un gruppo di redattori, compositori, consulenti e operatori di ripresa straordinariamente talentuosi", afferma. "A seconda di come andranno le riprese, questo potrebbe estendersi fino all'anno successivo, quindi il film non sarà finito almeno fino al 2022."

9 Febbraio 2021

Pur puntando ai valori di produzione di Blue Planet, Perks spera di gestire il progetto con un finanziamento collettivo di 30,000 sterline – “un budget esiguo per un documentario sulla fauna selvatica”.

"Utilizzeremo telecamere subacquee ad alta definizione, droni per una visione a volo d'uccello e una splendida cinematografia scenica", afferma. “È un progetto tutto o niente perché voglio che vada bene, quindi se non raggiungiamo l'obiettivo semplicemente non accadrà.

"Se raggiungiamo e superiamo l'obiettivo, si apriranno più porte come riprese extra, più attrezzature e altre narrazioni che possiamo seguire."

Per vedere un breve video sul progetto, saperne di più o partecipare, vai su Indiegogo.

maggiore

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x