Una foca morde sei subacquei – causa sconosciuta

Isolare Città del Capo (Tim Sheerman-Chase)
Isolare Città del Capo (Tim Sheerman-Chase)

Un incidente insolito si è verificato al largo della costa atlantica del Sud Africa la mattina di sabato 2 marzo, quando un'otaria orsina del Capo si è ribellata tra un gruppo di subacquei.

Un gommone charter con a bordo otto subacquei e quattro membri dell'equipaggio era arrivato in un sito al largo della riserva naturale di Oudekraal vicino a Città del Capo, e il gruppo era appena entrato in mare quando la foca ha nuotato in mezzo a loro e ha iniziato a mordere. Sei degli otto subacquei erano stati attaccati quando l'equipaggio era riuscito a recuperarli e a dare l'allarme.

Il servizio di ambulanze ER24 ha allertato la rete di salvataggio in acqua della città di Cape Town (CoCT) che il gommone si stava dirigendo verso l'Oceana Power Boat Club di Oudekraal con subacquei feriti che necessitavano di cure mediche.

Due stazioni e ambulanze del National Sea Rescue Institute (NSRI) sono rimaste a disposizione mentre i paramedici valutavano le condizioni dei subacquei, sebbene solo in due casi avessero riportato ferite da morso. Una donna portoghese ha avuto bisogno del ricovero in ospedale e le sue condizioni sono state successivamente riportate stabili, mentre una donna sudafricana è stata curata sul posto.

Altri quattro subacquei, uomini brasiliani e sudafricani e un uomo e una donna francesi, erano fuggiti con "ferite minori da morso", mentre un uomo tedesco e una donna sudafricana erano rimasti illesi. A tutte le persone colpite è stato consigliato di recarsi in ospedale per la somministrazione precauzionale di antibiotici ad ampio spettro e vaccini contro la rabbia e il tetano.

NSRI e CoCT hanno lanciato un appello ai subacquei e ai bagnanti vicino a Oudekraal e lungo la costa atlantica affinché siano prudenti alla luce dell'incidente.

La prima organizzazione, inizialmente ispirata a quella del Regno Unito RNLI, ha affermato che la causa del comportamento delle foche solleva dubbi, poiché i pinnipedi di solito non sono aggressivi nei confronti degli esseri umani.

Ha elogiato lo skipper e l'equipaggio della barca per le immersioni per la velocità con cui hanno recuperato i subacquei e allertato i servizi di emergenza.

Anche su Divernet: Oltre i 18 metri: le immersioni a Farnes ottengono il sigillo di approvazione, Le foche accolgono i subacquei alle Farnes, Immersioni con le foche grigie a Lundy Island, Gli elefanti marini si tuffano addormentati

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x