"Ghost-gear" era in diretta: ora i sommozzatori di squali rischiano la galera

Squalo limone (Albert Kok)
Gli squali limone uncinati sono stati liberati dai sommozzatori di squali in Florida – portando due subacquei in tribunale (Albert Kok)

Due sommozzatori di squali della Florida che hanno liberato 19 squali e una cernia Golia da un palangaro rischiano ora ciascuno una pena detentiva di cinque anni più multe fino a 250,000 dollari, dopo essere stati giudicati colpevoli di aver rubato attrezzatura da pesca commerciale nelle acque federali.

John R. Moore, 56 anni, capitano di una barca charter per le immersioni con gli squali, e l'equipaggio Tanner Mansell, 29 anni, avrebbero potuto considerare la loro operazione di salvataggio di tre ore nell'agosto 2020 come una buona azione, ma questo punto di vista non è stato condiviso dal Southern La giuria del tribunale distrettuale di West Palm Beach li ha giudicati colpevoli di furto. 

Moore e Mansell avevano coinvolto i loro sei ospiti paganti nel salvataggio degli squali dopo la loro prima immersione a Jupiter Inlet - e tra questi ospiti c'erano un capo della polizia e la sua famiglia in visita dal Midwest. 

Secondo i pubblici ministeri della Procura degli Stati Uniti, gli ospiti subacquei sono stati "ingannati" per aiutare Moore e Mansell a "rubare" l'attrezzatura da pesca. Le foto e i video dell'operazione di salvataggio realizzati dagli ospiti hanno successivamente fornito prove cruciali utilizzate nel caso.

Sulla strada per il loro secondo sito di immersione, si dice che Moore e Mansell abbiano osservato una grande boa arancione contrassegnata con "Giorno Barca III”, e questo è stato confermato dalle immagini degli ospiti. Giorno Barca III si diceva che avesse la licenza per la pesca degli squali nelle acque federali, ma Moore e Mansell avevano detto agli ospiti che quello che avevano trovato era un "set fantasma" abbandonato illegale che stava minacciando gli squali che erano venuti a vedere.

Insieme i subacquei hanno lavorato per recuperare più di tre miglia di monofilamento, ami, pesi e boa, liberando nel frattempo 19 squali limone e altri squali, nonché una cernia Golia, protetta in Florida. Gli squali limone sono elencati nella Lista Rossa IUCN come vulnerabili, ma la specie è presa di mira dai pescatori commerciali e ricreativi lungo la costa orientale degli Stati Uniti.

Catturato dalla CCTV

Dopo circa 90 minuti Moore aveva chiamato le forze dell'ordine per riferire il ritrovamento, ma senza menzionare la boa segnaletica. Gli era stato detto di cessare le attività in attesa di un'indagine ma, mentre riportava gli ospiti a riva, si era fermato per consentire a Mansell di salire a bordo di una seconda barca per immersioni in partenza, portando con sé parte dell'attrezzatura recuperata e continuando l'operazione per smantellare la linea rimanente .

Quando un ufficiale della Florida Fish & Wildlife Conservation Commission fermò la barca di Moore, ribadì la sua affermazione di un'operazione di pesca illegale e l'ufficiale notò che non c'era traccia della boa a bordo - e anche che l'attrezzatura da pesca recuperata sembrava nuova, con l'esca ancora sui ganci.

A Moore fu detto di lasciare l'attrezzatura sul molo per usarla come prova, ma lui e Mansell furono successivamente catturati mentre CCR rimuoveva e smaltiva ganci, accessori e pesi e posizionava la linea di taglio in un cassone.

Si stima che la perdita degli attrezzi da pesca abbia avuto un costo Giorno Barca IIIl'operatore di circa $ 1,300 e guadagna altri "diverse migliaia" di dollari. Oltre a possibili pene detentive e multe, Moore e Mansell potrebbero essere condannati a risarcire le perdite subite.

Tanner Mansell, subacqueo di squali e direttore della fotografia
Tanner Mansell, subacqueo di squali e direttore della fotografia

Il Capitano Moore è un fotografo subacqueo, apneista ed ex pescatore commerciale, mentre Mansell si descrive come un subacqueo professionista e direttore della fotografia che ha lavorato come direttore della fotografia per Discovery e National Geographic. La loro sentenza è stata fissata per il 9 febbraio. 

Anche su Divernet: Giove: fuori dal mondo, Immergiti negli hotspot Goliath Grouper, Finestre meteorologiche, Angelo squalo n. 1

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x