Inondazione di tartarughe colpite dal freddo nel Regno Unito

Tartaruga caretta giovanile trovata a Helston, in Cornovaglia (Mike Pearson)
Tartaruga caretta giovanile trovata a Helston, in Cornovaglia (Mike Pearson)

Secondo la Marine Conservation Society (MCS), gli spiaggiamenti di tartarughe sono in aumento nel Regno Unito e in Irlanda quest'inverno, con un numero insolito di giovani che si ritrovano sulle spiagge a causa delle condizioni tempestose.  

Chi trova una tartaruga su una spiaggia è pregato di non restituirla al mare perché si troverebbe in una condizione di “shock da freddo”. Dovrebbero comunque segnalarlo il prima possibile.

Da novembre sono stati segnalati tredici spiaggiamenti di tartarughe dal guscio duro al MCS e al Marine Environmental Monitoring (MES), che mantiene un database delle tartarughe. Dodici di loro erano caretta caretta e una era una rara tartaruga Ridley di Kemp, tutte relativamente piccole con gusci di 20-50 cm.

La maggior parte degli spiaggiamenti si sono verificati nel sud-ovest dell'Inghilterra, con il più lontano nord ad Anglesey nel Galles settentrionale e uno sulla costa occidentale dell'Irlanda nella contea di Mayo. 

"Stavamo camminando lungo Widemouth Bay, riempiendo un secchio con plastica marina, reti da pesca, lenza e coperchi di bottiglie di plastica quando mio marito ha visto una tartaruga sulla linea dell'alta marea", dice Cat Frampton, che l'ha fatta trovare a Bude, Cornovaglia. “Era immobile e sembrava senza vita e, non essendo al corrente delle tartarughe, abbiamo pensato che fosse morto. Ho scattato qualche foto e abbiamo proseguito la nostra passeggiata. 

"Una volta tornati a casa, ero curioso di sapere cosa potesse fare una tartaruga nelle acque del Regno Unito, quindi ho cercato il MCS online. Ho trovato una pagina "Segnala l'avvistamento di una tartaruga" sul sito web e, anche se ho sbagliato alcune cose, ad esempio di che specie si trattava e che era effettivamente viva, la mia segnalazione, insieme a quella di un'altra persona, significava che la tartaruga era stata trovata e spero che vivrà”. 

Tartaruga caretta giovanile trovata a Bude (Cat Frampton)
Caretta caretta giovanile trovata a Bude (Cat Frampton)

"Anche se il maggior numero di spiaggiamenti e avvistamenti di tartarughe dal guscio duro si registra tra dicembre e febbraio, quest'anno ne abbiamo avuti più del solito", afferma Rod Penrose, responsabile del MES.

"Sono per lo più giovani o adulti feriti, quindi si pensa che abbiano lottato per combattere i forti venti e le correnti di forti tempeste nelle loro acque native degli Stati Uniti e dei Caraibi, dove sono stati trasportati al largo nel vortice atlantico prima di finire nelle fredde acque." Acque del Regno Unito”. 

Salvato vivo

Le tartarughe dal guscio duro subiscono lo shock dell'acqua fredda nei mari invernali e non sono in grado di sopravvivere a lungo. Quattro delle 13 tartarughe spiaggiate sono state salvate vive per essere riabilitate presso strutture specializzate nella speranza che alla fine possano essere rimesse in libertà. Tuttavia, gli animali morti sono necessari anche per la ricerca su ciò che è accaduto loro.

Il MCS richiede la segnalazione delle tartarughe come parte della sua Avvistamenti di fauna selvatica programma. "È importante raccogliere dati sugli avvistamenti e sugli spiaggiamenti delle tartarughe, così come su altra vita marina come le meduse, per costruire un quadro dei nostri mari", afferma Amy Pilsbury, sviluppatrice del programma scientifico cittadino MCS. 

“Queste informazioni vitali sugli abitanti dei nostri oceani, e qualsiasi cambiamento nella loro frequenza e ubicazione, contribuiscono alla ricerca scientifica che ci aiuta a trovare soluzioni per proteggere i nostri mari”. 

Chiunque trovi una tartaruga spiaggiata dovrebbe avvolgerla in un asciugamano umido e metterla sulla pancia in un posto sicuro e riparato, sollevando leggermente la parte posteriore per consentire all'acqua di defluire dai polmoni. Maggiori informazioni sono disponibili nel download Codice Tartaruga, e possono essere segnalati avvistamenti di tartarughe e meduse al MCS.

Anche su Divernet: La navigazione delle tartarughe è “relativamente rozza”, La vita cerca le tartarughe in via di estinzione, La tartaruga che sostiene il mondo, Come le uova finte potrebbero aumentare la sopravvivenza delle tartarughe

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

SEGUICI SU

0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x