Cineasti multati per aver "violato" il tragico relitto

I cineasti multati per il naufragio dell'Estonia
L'affondamento dell'Estonia (Museo marittimo estone)

Possono i cineasti subacquei profanare un relitto semplicemente catturandone le immagini? Quando Divernet ha posto questa domanda nel febbraio 2021, la risposta di un tribunale svedese sembrava essere negativa, ma ora si sta svolgendo un nuovo processo contro i due svedesi che avevano filmato il relitto della nave condannata a morte. Estonia traghetto ha ribaltato tale sentenza.

Il 5 settembre, Henrik Evertsson e Linus Andersson furono giudicati colpevoli di aver violato la sacralità del luogo del relitto, profondo 80 metri, dove il 137 settembre 989, su un totale di 28 passeggeri e membri dell'equipaggio, morirono tutti tranne 1994.

I Estonia l’affondamento, uno dei peggiori disastri marittimi del XX secolo, durò meno di 20 minuti. Il traghetto da crociera aveva incontrato mare grosso mentre attraversava il Mar Baltico da Tallinn in Estonia a Stoccolma. 

Decidendo di non salvare il relitto, Svezia, Estonia e Finlandia hanno concordato nel 1995 di designare il sito come luogo di riposo finale che non poteva essere disturbato secondo la loro nuova "Estonia Legge".

I sopravvissuti e le famiglie delle vittime non erano convinti dei risultati dell'indagine iniziale e 24 anni dopo Evertsson e Andersson inviarono un ROV insieme ai sommozzatori della compagnia norvegese Rockwater per filmare il relitto.

Estonia
L'Estonia (Estline)

La risultante serie di documentari Discovery Estonia: una scoperta che cambia tutto, andato in onda nel 2020. Ha rivelato per la prima volta un buco di 4 x 1.2 m nello scafo, mettendo in discussione i risultati dell'inchiesta.

In precedenza si era concluso che una serratura difettosa aveva permesso che la porta di prua fosse stata spalancata dal mare, allagando il ponte auto. Tuttavia, secondo gli esperti, ciò non avrebbe comportato un affondamento così rapido. Hanno anche calcolato che solo l’impatto con un oggetto pesante come una nave o un sottomarino che viaggia a 2-4 nodi potrebbe spiegare la perforazione. 

Santità dei morti

Il caso contro foto-Il giornalista e direttore Evertsson e l'analista di acque profonde Andersson, che avevano minacciato pene detentive fino a due anni, furono inizialmente licenziati per un cavillo.

Nel febbraio 2021 il tribunale distrettuale di Göteborg ha stabilito che, sebbene la coppia avesse commesso azioni punibili ai sensi dell'art Estonia Secondo la legge, non erano responsabili perché avevano operato da una nave battente bandiera tedesca in acque internazionali e la Germania non aveva firmato l'accordo del 1995. La decisione è stata comunicata Divernet.

Il nuovo processo ebbe luogo quando una corte d'appello di Göteborg stabilì che il Estonia Legge ha fatto si rivolse ai documentaristi perché erano svedesi e rinviò il caso a un tribunale di grado inferiore.

Ribaltando la precedente decisione, il giudice Goran Lundahl ha affermato che “proteggere la santità dei morti è più importante che proteggere la libertà di espressione e di informazione” e ha condannato i cineasti a una multa. L'importo non è stato specificato, ma ha indicato che sarebbe stato mitigato dal fatto che credevano di agire nell'interesse pubblico.

In seguito al documentario, la legge è stata modificata per consentire il Estonia da immergere e nel luglio 2021 è iniziata una nuova indagine, compreso un rilievo fotogrammetrico. Lo scorso giugno l'Ufficio investigativo sulla sicurezza estone e il Comitato investigativo svedese sugli incidenti hanno rivelato che il danno sul lato di dritta del relitto era considerevolmente maggiore di quanto stimato in precedenza.

Le indagini iniziali avevano mostrato un'area deformata che comprendeva buchi, crepe e rientranze di 4 x 22 m, ma ora è stato riconosciuto che copriva almeno 6 x 40 m, con una parte nascosta sotto lo scafo. Sono stati inoltre registrati ulteriori danni ai ponti delle barche e all'angolo di dritta della poppa.

Il video del subacqueo che tocca lo squalo balena si traduce in una bella #notizia #scuba

TENIAMOCI IN CONTATTO!

Ricevi una raccolta settimanale di tutte le notizie e gli articoli di Divernet Maschera subacquea
Non facciamo spam! Leggi il nostro politica sulla riservatezza per maggiori informazioni.
Sottoscrivi
Notifica
ospite

1 Commento
I più votati
Nuovi Arrivi il più vecchio
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Sparky il clown
Sparky il clown
1 anno fa

Stasera ho appena visto il documentario sull'Estonia su Discovery Channel, risultati interessanti. Io stesso avevo sempre sospettato un siluro lanciato da un sottomarino russo solo per la rapidità con cui era caduto. Se ci fosse stata una collisione con un'altra nave, ci sarebbero stati dei mayday inviati dall'altra nave, non solo dall'Estonia. E alla Russia, per qualche motivo, piace identificare erroneamente le navi civili e gli aerei commerciali come nemici o spie, e li abbatte o li affonda. Poi fanno finta di non sapere nulla. Esiste, tuttavia, un altro scenario quasi improbabile. E cioè che l'Estonia, mentre veniva sballottata in alto mare, si è scontrata con un iceberg. Il danno sarebbe consistente, soprattutto se il buco sul lato di dritta fosse effettivamente di 6 metri per 40 metri. Ciò potrebbe spiegare la rapida discesa e la mancanza di chiamate di soccorso da qualsiasi altra nave o sottomarino. Occorreranno ulteriori indagini per arrivare alla verità su quanto realmente accaduto. E il fatto che fosse stato concepito come luogo di sepoltura potrebbe rendere impossibile questa impresa.

SEGUICI SU

1
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x